Informare per Resistere

Informare Per Resistere

Terremoti: Le Ipotesi dei Sismologi e le Previsioni di Bendandi

Terremoti: Le Ipotesi dei Sismologi e le Previsioni di Bendandi
gennaio 27
20:30 2012

di Dioni per Informare x Resistere

Negli ultimi giorni sono avvenuti terremoti di intensità sempre maggiore accompagnati da piccole scosse, ecco i principali

25/01/2012 – 20.41 – magnitudo 2.7 scala Richter – epicentro Verona

26/01/2012 – 00.55 – magnitudo 4.2 scala Richter – epicentro Verona

26/01/2012 – 9.06 – magnitudo 5.0 scala Richter – epicentro Parma

27/01/2012 - 15:53 - magnitudo 5.4 scala Richter – epicentro il parmense

27/01/2012 - 16:34 - magnitudo 3.2 scala Richter – epicentro appennino parmense

Su questo sito potete monitorare in tempo reale i sismi che accadono nel mondo: quello che salta subito all’occhio è quanto sia attualmente attiva la crosta terrestre, soprattutto in Italia.

Secondo i sismologi le scosse di terremoto del Nord Italia sono provocate dal movimento della placca Adriatica: questa, spiegano gli esperti dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), è l’unico legame tra i due fenomeni. 


Ed aggiungono che alla luce delle conoscenze attuali, queste aree sono considerate di pericolosità sismica medio-bassa.

Tuttavia i continui terremoti che da alcuni giorni a questa parte stanno colpendo l’Italia fanno riflettere e riaccendono l’attenzione verso gli studi condotti da Raffaele Bendandi. Quest’uomo è tornato all’attenzione pubblica in merito alla sua presunta previsione di un terremoto di grandi proporzioni che sarebbe dovuto accadere a Roma l’11 maggio 2011.

Chi era Raffaele Bendandi?

Il 20 dicembre 1923 Raffaele Bendandi, falegname e astronomo autodidatta, deposita presso il Notaio Domenico Savini di Faenza una busta che contiene la previsione di due terremoti; il 21 dicembre, cioè il giorno dopo, in America, e il 2 gennaio nella penisola Balcanica. I terremoti si verificano puntualmente.

Il giorno dopo, sul Corriere della sera esce una pezzo scritto dal giornalista Otello Cavara (fino ad allora scettico) che sancisce la nascita del mito del Bendandi. Titolo: Colui che prevede i terremoti.

Scienziato nello stile di vita e nella ferrea dedizione alla ricerca, ma privo di qualsiasi titolo universitario, Raffaele Bendandi è stato astronomo e sismologo autodidatta. Colpito dalla catastrofe del terremoto di Reggio e Messina del 1908, l’intagliatore in legno nato a Faenza nel 1893 aveva deciso di investire tutta una vita nel tentativo di comprendere la natura dei sismi. “L’origine dei terremoti secondo la mia teoria è prettamente cosmica. Secondo dati da me raccolti e controllati il sisma avviene quando nel giro mensile di una rivoluzione lunare l’azione del nostro satellite va a sommarsi a quella degli altri pianeti”. Sono la Luna, il Sole e gli altri Pianeti a provocare rigonfiamenti della superficie terrestre. In questo modo si spiegano i movimenti tellurici,  i terremoti sono assolutamente prevedibili. I sismografi da lui costruiti ed utilizzati sono stati poi venduti in tutto il mondo.

Bendandi era convinto che “i terremoti altro non sono che scricchiolii della crosta terrestre determinati dal variare della tensione gravitazionale esercitata dalle altre masse sul nostro pianeta”.
Attraverso complicatissimi calcoli sulla posizione della luna e dei pianeti rispetto alla terra, Bendandi si accorse che esisteva una ciclicità dei terremoti.

Nessuno però – e qui veniamo alla seconda risposta – gli fornì i fondi per studiare, in Italia, e lui rifiutò di andare in America: non ebbe mai cuore di lasciare la sua Faenza, anche se oltreoceano gli avrebbero steso, come ammise lui, tappeti d’oro. Ebbe riconoscimenti formali da Mussolini e visite di capi di Stato, ma alla fine della sua vita le onorificenze non gli fruttavano neanche il pane per campare.

Anche il terremoto del Friuli nel 1976 fu previsto dal sismologo, che tentò di avvisare le autorità senza essere ascoltato.

Vecchio e ridotto in povertà, si attaccò al telefono, pochi giorni prima del terribile terremoto che colpì il Friuli il 6 maggio del 1976. “Pronto…signora…mi sente….? Pronto? Parla Bendandi….Da Faenza. Guardate che lì viene giù tutto…Dovete venir via. Subito. Venite via tutti.

Di questo tenore, come riporta l’autore, furono le 250 telefonate che fece lui in quel di Udine, alla vigilia del sisma. Quei pochissimi che gli credettero ebbero salva la vita, ma la maggior parte gli rispose “Ma lei non ha niente di meglio da fare che rompere i maroni alla gente?”.

Bendandi fu trovato morto, in circostanze misteriose, il 3 novembre 1979 nella sua casa-osservatorio a Faenza.

Bendandi ha lasciato delle previsioni tuttavia qualcuno è entrato nella sua casa -laboratorio è ha distrutto molti documenti tra cui proprio quelli riguardanti il 2011 e il 2012. Sicuramente lo studioso aveva visto qualcosa di particolarmente grave per il 2011 e il 2012 tanto è vero che aveva scritto di suo pugno la frase “Distruggere nel fuoco” nella cartelletta che li conteneva. Poteva anche essere il sisma del Giappone (tra le sue carte c’è evidenziata la data dell’11 marzo) o quello della Birmania (anche la data del 23 marzo è riportata tra i suoi studi).

Previsioni di Bendandi

Riguardo al terremoto di Roma del 2011 non si trova nessun riferimento nei documenti rinvenuti a luoghi o date precise, come quelle che sono state riportate su Internet. Le notizie su un presunto terremoto previsto per l’11 maggio 2011 a Roma sono quindi destituite di ogni fondamento.

Analogamente è previsto un altro sisma di dimensioni ancora più apocalittiche tra il 5-6 aprile 2012, quando parecchie scosse di terremoto colpiranno a macchia di leopardo tutta la terra senza fare riferimento ad un documento certo. Staremo a vedere.

Fonti:

http://www.terrarealtime.blogspot.com/2012/01/le-scosse-di-terremoto-del-nord-italia.html

http://mysterium.blogosfere.it/2010/01/un-terribile-terremoto-in-italia-nel-2012-le-bizzarre-profezie-di-raffaele-bendandi.html

http://www.booksblog.it/post/7487/bendandi-luomo-che-andava-incontro-ai-terremoti-di-marco-palomba

http://www.terrascienza.it/index.php?option=com_content&view=article&id=158:frottole-e-previsioni-catastrofiche-bendandi-non-ha-mai-previsto-il-terremoto-di-roma&catid=2:sismologia&Itemid=9

http://dioni.altervista.org/

Related Articles

Powered by Google+ Comments

13 Comments

  1. Anna
    Anna gennaio 27, 21:51

    … ragazzi, questo è gossip pseudoscientifico, no informazione. Un po’ di dignità.

    Reply to this comment
  2. Andrea
    Andrea marzo 29, 21:58

    L’11 maggio 2011 ci fu un terremoto di forte intensità (mi pare 5 o 6 gradi della Richter) non a Roma ma in Spagna. Coincidenza?

    Reply to this comment
  3. massimiliano fruttero
    massimiliano fruttero maggio 21, 10:51

    Vivo a Roma e la notte del terremoto in Emilia mi sono svegliato perchè l’ho sentito intorno alle 3 e mezza.Da anni mi capita di sentire i terremoti anche in zone molto lontane,a volte anche due giorni prima,come nel caso de L’Aquila.Sento una pressione verso terra,mi sento come schiacciato,mi si rallenta molto il respiro e sento un “silenzio assordante”.Capita a tutti?

    Reply to this comment
  4. Roberto Sacchi
    Roberto Sacchi maggio 29, 10:24

    questo sito andrebbe ribattezzato "disinformare x cercare il complottismo", sarebbe almeno coerente… le puttanate (vedi anche fracking e haarp) ci servono poco x resistere!

    Reply to this comment
  5. giuseppe
    giuseppe maggio 29, 14:51

    mi chiedo e rispondo a tutti coloro che hanno fatto delle esternazioni in riguardo allo studioso sopra citato,mi chiedo a coloro che hanno detto ” non si puo prevenire una beneamata min… “chi sono costoro per affermare ciò,quel signore dopo un secolo fa parlare di se e non è un caso se di quello che ha scritto una beneamata min… non ne parlerà mai nessuno.resteremo tali certo dico resteremo, perchè puo capitare che mio figlio ingenuamente puo incontrare la figlia del signore che ha scritto della min… e magari che ne so darmi dei nipotini che non capiscono una min… perchè hanno preso dal nonno materno,devo tenerlo in guardia,mio figlio,davvero sennò finisce la mia discendenza e il nome che porto con onore e rispettoso degli altri.Cordiali Saluti.

    Reply to this comment
  6. Panda Londa
    Panda Londa maggio 29, 15:35

    Tutte cazzate, ma per favore.. Ignoranti teste di cazzo!

    Reply to this comment
  7. asino selvatico
    asino selvatico maggio 30, 20:53

    beh mi permetto di fare una piccola osservazione: gli animali hanno una sensibilità incredibile in merito a catastrofi naturali di tutti i generi, compresi i terremoti. E non sono certo scienziati.

    Reply to this comment
  8. MORENO SHARDANA
    MORENO SHARDANA giugno 12, 15:43

    messaggio per SCRIVVIA MACCIONI …..trovo le tue teorie molto interessanti e le condivido in pieno…mi piacerebbe tantissimo poter scambiare con te idee e teorie spero di avere un contatto a presto

    Reply to this comment
  9. Nunzio
    Nunzio giugno 13, 19:46

    Personalmente sono aperto a tutte le teorie tranne alle presunte certezze della scienza ufficiale e degli imbecilli che gli danno tanto credito..Bendandi sicuramente aveva scoperto qualcosa di straordinario, infatti dimostrò la sua teroia con due previsioni esatte. Anche Tesla fu deriso dalla scienza ufficiale che ha ben altri interessi che il bene comune. Cmq visto i commenti poco rispettosi nei riguardi di Bendandi credo che la massa ignorante merita esattamente le bestie che li governano…Peggio per voi…Io sono convinto che i terremoti si possono prevedere…gli stessi animali sono in grado di percepire in anticipo i movimenti tellurici…solo gli imbecilli ignorano questo fatto…

    Reply to this comment
  10. teje
    teje agosto 13, 16:48

    apprezzo le persone aperte alle idee, anche quelle più bislacche….
    anche Einstein, definito un “mediocre matematico” fu biasimato….poi ancora oggi….

    nn giudico le teorie bendandiane, anche se, essendo faentina, ho una nota di affetto per lui e nn mi sembrano poco ragionevoli; comunque sia, dopo anni passati a studiare analisi matematica, analisi numerica, meccanica, ecc. all’università, con l’ausilio di insegnanti di alto livello, mi tolgo tanto di cappello nei cofronti di un signore che, con la sua passione, la determinazione, l’amore per ciò che lo affascinava è riuscito ad imparare cose complesse e a farsi calcoli senza i nostri elaboratori….

    Reply to this comment
  11. Albino Galuppini
    Albino Galuppini maggio 06, 14:03

    Ho scritto un articolo per UFO International Magazine sulla teoria bendandiana:

    http://pianetax.wordpress.com/2013/05/02/ufo-international-magazine-aprile-2013/

    Reply to this comment

Write a Comment

Add Comment Register



Your email address will not be published.
Required fields are marked *

Unisciti alla resistenza

facebooktwitterRSSyoutubeGooglePlusIcon

Gli articoli più letti

Informare Per Resistere TV

La macchina per hamburger da galline vive

Se non avete interesse a diventare vegetariani rispettiamo la vostra scelta, ma quanto meno acquistate SOLO UOVA BIO! ..poichè nelle scelte differenti sarest...

Quanti bimbi schiavi hai nel cellulare?

Milioni di esseri umani, in condizione di vera schiavitù, estraggono dalle miniere africane rare materie prime. Sono i "minerali di conflitto": per la tua el...

Kayapo espulsi con violenza dalle loro case. Invaderanno 400.000 ettari di foresta amazzonica

"Siamo contro l'invasione delle nostre terre. Siamo gli abitanti originari. L'uomo bianco ci sta costuendo intorno. Non ci piace questo. Vogliamo rispetto"" ...

La corte costituzionale salva la legge che salva l'Ilva di Taranto

SODDISFAZIONE DEL MINISTRO DELL'AMBIENTE CLINI La legge salva-Ilva non viola la Costituzione. Giudicando in parte inammissibili, in parte non fondati i dubbi...

La riserva frazionaria è il cuore del problema

Durante una arringa dell'europarlamentare Bloom contro le banche centrali, un difensore dell'Euro ha scelto di fare la domanda sbagliata. Licenza CreativeCom...

La difesa mediatica Russa contro le azioni USA

Licenza CreativeCommons: Scarica e ri-carica questo video su tuo canale! Fonte: http://t.co/rJ3pRgyF Facebook: http://t.co/vPGNjPFS Daily: http://t.co/Pe345x...

Ridere nella metropolitana: più che un consiglio, un video cult che sta spopolando sul web

Lachen in der U-Bahn, ridere nella metropolitana appunto, è stato girato in una fredda serata novembrina a Berlino: le carrozze della linea 12 della metropol...

Chi controlla le redini? ENI, Nestlè, Unicredit Banca, Goldman Sachs. La sovranità monetaria?

Intervento di Carlo Sibilia sulle politiche bancarie che si nasconderebbero dietro la cosiddetta Unione europea che costringe all'unione monetaria Paesi euro...

Il diritto al delirio [Eduardo Galeano]

Licenza CreativeCommons: Scarica e ri-carica questo video su tuo canale! Fonte: http://t.co/rJ3pRgyF Facebook: http://t.co/vPGNjPFS Daily: http://t.co/Pe345x...

Guerra tra poveri [...e coglione chi ci casca]

Ho letto fiumi di parole dopo il post di Grillo, ma nessuno che abbia detto le cose come stanno. "Democratizziamo" paesi a suon di bombe e rivoluzioni contro...