Informare per resistere Pubblicato da il 16 febbraio 2012.
L'articolo Alessandro Amigoni: vigile urbano, maestro di tiro, ASSASSINO appartiene alla categoria Società.
Puoi seguire i commenti di questo articolo con il feed RSS 2.0.

Alessandro Amigoni: vigile urbano, maestro di tiro, ASSASSINO

- Baruda -

Eccolo il vigile assassino!
Hanno detto di tutto nei primi momenti: io senza saperne molto, dopo pochi minuti ho lanciato su twitter imprecazioni contro un assassino.
In tanti mi hanno scritto le peggio cose, che non potevo parlare così di un uomo che stava facendo il suo dovere, che aveva avuto paura  (come chiunque, sostengono perfidamente e convinti quelli che scrivono) nel trovarsi davanti ad una pistola puntata contro.
Mi puzzava dall’inizio la ricostruzione che ci raccontavano in rete pochi minuti dopo: mi puzzava l’inseguimento, mi puzzava il fatto che il morto era disarmato ma quello accanto a lui “avrebbe avuto” un’arma e l’ “avrebbe puntata”, scappando, contro i vigili.
MENZOGNE.
Non c’era nessuna pistola in quella corsa che di certo nessuno pensava mortale.
Nessuna pistola: quello che invece c’era di sicuro è un killer. Un killer dichiarato, perché basta guardare questa foto ed avere mezza informazione sulla vita di questo Alessandro Amigoni…che ha un nome e un cognome come vedete, al contrario del “migrante cileno di 28 anni”, che non ha diritto a nulla, manco da morto.
Colpevole di correre, di esser scappato dal luogo di una rissa: colpevole di aver incontrato sulla sua strada un assassino, un uomo che non aspettava altro che tirare su qualcuno, soprattutto su un qualcuno la cui vita conta nulla per uomini come Amigoni: come un migrante.
Si chiamava Marcelo Valentino Gomez Cortes, per noi questo nome è importante.

Ora vediamo cosa ci diranno, vediamo se dopo queste foto e il profilo che sta uscendo di quest’uomo pssano almeno evitare che vi venga raccontata la menzogna della legittima difesa, della paura o quant’altro.
E’ un assassinio , per mano di un uomo che era un assassino potenziale già solo guardandolo da lontano:
ma lavorava per lo Stato, armato di una beretta 84F, all’interno del reparto dei 53 “duri” della polizia locale milanese, il “Nucleo operativo Duomo-Centro”, impegnato nella lotta all’abusivismo commerciale e alla contraffazione. Insomma, quei boia caccia migranti che girano per le nostre strade, con il desiderio di uccidere a quanto pare.

http://baruda.net/2012/02/15/alessandro-amigoni-vigile-urbano-maestro-di-tiro-assassino/

Ti è piaciuto l'articolo?

13 Risposte a Alessandro Amigoni: vigile urbano, maestro di tiro, ASSASSINO

  1. alessandro Rispondi

    17 febbraio 2012 at 00:14

    bravo,baruda, bravo…vedo che la frase “Non giudicare e non sarai giudicato, non condannare e non sarai condannato” ti si addice in pieno. Complimenti, la tua visione imparziale e priva di ideologie ti fa onore. Te lo dice un collega del “killer” che magari lo conosce un pochino meglio di te e magari ne sa un po’ più di te di cosa significa fare il nostro lavoro a Milano, anche se opera in una periferia come agente di zona, rilevando incidenti e non è un “duro”. E comunque, chi sbaglia paga, e questo non certo perchè lo dici tu, caro il mio sputasentenze, ma perchè è una regola di vita. E vale per tutti, anche per chi scappa e non si ferma all’ordine di un pubblico ufficiale armato: c’è appunto il rischio di avere a che fare con un pericoloso assassino, un “boia caccia migranti” che magari un po’ stressato e nervoso preme il grilletto. Nel dubbio, meglio non fuggire e consegnarsi. Ma secondo te, davanti all’assassino potenziale visibile già in lontananza ciò sarebbe inutile, anzi faciliterebbe il compito, vero? Compilmenti ancora, arbitro in terra del bene e del male.

    • fede Rispondi

      22 febbraio 2012 at 00:22

      ma tu sei un vigile?

  2. claudio Rispondi

    18 febbraio 2012 at 11:13

    la foto da esaltato c e,e la conpetizione con carabinieri e polizia anche, ed i risultati non tardano ad arrivare.

  3. claudio Rispondi

    18 febbraio 2012 at 11:30

    e da buon poliziotto( locale) dopo aver fatto il suo dovere, (sparando alle spalle) un povero disgraziato,padre di due bambini per finire l opera lo a anche ammanettato, nonostante fosse in fin di vita. ad ognuno il suo destino, e ad ogni peccatore la sua pena.

  4. fede Rispondi

    22 febbraio 2012 at 00:21

    questo quando esce deve stare attento. e’ meglio per lui che muoia in carcere.

  5. kiara Rispondi

    23 febbraio 2012 at 10:04

    l abuso di potere……………il vigile ha sbagliato e ve lo dice la moglie di un carabiniere e la cognata di un poliziotto ke fa scorta a ministri…

  6. Matteo Rispondi

    23 febbraio 2012 at 11:15

    Il brutto vizio di noi italiani è prprio quello di crocifiggere le persone prima del previsto!!! lei che ha scritto queste fregnacce non dovrebbe permettersi di fare il giudice e sopratutto prima di “sparare” sentenze e “ammazzare” moralmente chi non conosce dovrebbe conoscere i fatti e sopratutto informarsi e scusarsi perchè le recenti indagini dicono che è stata rinvenuta un arma giocattolo nelle vicinanze molto probabilmente l’arma del fatto accaduto. Lei cosa avrebbe fatto??? smettiamola di fare i giudici e sopratutto cerchiamo di cambiare questo paese anti istituzionale. Le consiglio vivamente di astenersi da tali commenti perchè lei non impugnerà mai un arma ma a parole ha ucciso una persona. si metta lei nei panni di un agente che fa il suo dovere e che in un intervento si vede scappare una macchina con due clandestini in contromano con il rischio che ammazzassero qualcuno!!! i miei più vivi complimenti

    • kiara Rispondi

      5 aprile 2012 at 14:48

      matteo non hai piu commentato nulla…dai a me piace controbattere..

  7. kiara Rispondi

    23 febbraio 2012 at 14:48

    x matteo ..yessssssss x fortuna ke la maggior parte delle forze dell ordine sono come dico io..
    ciao

  8. kiara Rispondi

    23 febbraio 2012 at 14:53

    scusa matteo, dillo ai pm qste cose non a me ok?
    ciao
    io ho fiducia nella magistratura tu no?
    io si

  9. matteo Rispondi

    24 febbraio 2012 at 10:15

    La mia considerazione non era rivolta a te Kiara ma a chi definisce assassino la persona in questione!!! tutti sono innocenti fino a prova contraria o a sentenza emessa!!! quando parlo di paese anti istituzionale mi riferisco a quelle persone che vedono nella divisa un nemico….Io ho massima fiducia nelle istituzioni ma fino a prova contraria non mi sento di giudicare come molti altri a parole sanno fare bene!!!

  10. emerito indignato jo Giorgio Dini Ciacci Milano Rispondi

    25 febbraio 2012 at 08:30

    NEL 2009 SONO STATO BRUTALMENTE AGGREDITO DA ALESSANDRO AMIGONI

    Avv. Corrado Alimentani, la mia è una storia molto complicata, penso che qualche volta mi avrà visto, forse dato qualche monetina, le allego foto, sono 100% disabile mentale!!! il mio amato tutore, è Ilda BOCCASSINI!!! su internet trova tutto ai vari tag… Giuggiolone è mio acerrimo nemico, ma sa tutto della mia storia, anche della aggressione di cui le parlo, concordata col suo amico, allora c’era Giuseppe Grechi…. ecc… le parrà strano ma ho molti avvocati e magistrati amici!!!!

    Vengo al dunque questo Alessandro AMIGONI è un violento, ESEGUE ORDINI, prima da Moratti&Mastrangelo ora da PISAPIPPA&Mastrangelo…. i CARABINIERI mi vogliono morto, stia attenti appena parla di me ad un Magistrato… passa dalla parte del torto….

    Sa dove trovarmi… oltre su internet, al telefono fisso, son molto sordo, anche Beethoven, lo era, più di me!!! il cellulare non lo sento solo SMS, se non fa freddo… non mi fan stare più sotto la scalinata, ma sto al “sito pompini” dove la Boccassini nell’81′ faceva i pompini a Carlo Rossella…. c’era un distributore di benzina, il Tram deviava in via Cesare Battisti, era un doppio viale alberato!!! FONTE CSM

    Lei è l’avvocato del “ragazzo morto”, vorrei costituirmi parte civile contro AMIGONI e il COMUNE…. ma soprattutto contro la MORATTI e ROBLEDO e MASTRANGELO i soldi per la causa, non mi mancano, quando vuole 8.000€, il ricavato dell’accattonaggio, il precedente 98/99′ e questo in corso, sono a sua completa disposizione, tutto il ricavato della causa, senza dubbio vincente, per la famiglia, del ragazzo Cileno, aveva due figli… HO BISOGNO GIUSTIZIA NON SOLDI l’unico Cileno che conosco è Ivan Zamorano, sono interista, coinvolgetelo, mi pare sia in Germania ad allenare.

    Attenzione BIANCOLELLA è colluso con la MORATTI e ROBLEDO la Moratti protegge MASTRANGELO che è il Mandante degli attacchi di AMIGONI e PELLICANO è UN TESTA DI CAZZO AGLI ORDINI di ROBLEDO il classico INCIUCIO della PROCURA dei “pompini”…..

    Vi allego le foto della FRITTATA Moratti&Robledo, storia recente il 4 aprile scorso, antivigilia del processo Ruby, HO DISOTTERRATO L’ORGANETTO, alle 16 davanti ad una 50 televisioni, la Moratti mi confiscò il primo Organetto, se guardate il TG_La7, delle 20 trovate il video, Mentana che mi conosceva per via dei pompini che la Boccassini faceva al suo ex amico Carlo Rossella, lo mandò in onda…. l’11 o il 12 aprile si teneva il processo sui derivati&C un amico mi disse dell’INCIUCIO MORATTI&ROBLEDO, uscii con la frittata, nessuno capiva, il giorno 14 aprile, di buona mattina, passo quella vecchia TROIA di BIANCOLELLA, ingegnere chi gli lo ha detto…. l’uselin de la comare…. alle 14 arrivarano i VIGILI e mi CONFISCARANO il secondo Organetto, per la cronaca, dall’affare SASEA., Scalfaro, Banca Popolare di Neveri, Biancolella prese 120 milioni di parcella io due anni di manicomio criminale, dal 99′ lo nominai più volte mio avvocato di fiducia, a Neveri avevo il FVO, quando andavo commettevo reato, camera di sicurezza, interrogatorio di garanzia, nominavo mio tutore la Boccassini…. nominavo a turno Biancolella o PISAPIPPA, come avvocato di fiducia, per la cronaca Biancolella, non faceva storie, rifiutava, ma PISAPIPPA faceva telefonare dalla segretaria, INSULTI, dobbiamo fare le R.R…. ho anche alcune raccomandate, è una vergogna di uomo… UN POVERO PIRLA!!! degno di una Milano di merda!!!

    Non è finita, il 16 scorso, giovedi, sfidando il freddo, fra 12 gg ho 66 anni, ho suonato son passati ROBLEDO&BIANCOLELLA solitò sfottò metti un Napoletano e un Romano… sai che sfottò…. informai il mio amico “nando” via allego in fondo email…. son tutte cose molto complicate… SON MATTO… i giornalisti a cui ho inviato la mail ieri, son nel bene o nel male, persone che conosco da 16 anni…. ho protestato per 5 anni dentro in Procura…. non mi arrendo… scusate se insisto

    scusate la stesura veloce…. buona giornata Giorgio Dini Ciacci

    ———- Messaggio inoltrato ———-
    Da: Giorgio Dini Ciacci
    Date: 17 febbraio 2012 20:09
    Oggetto: Vigile Urbano Alessandro AMIGONI
    A: Marinella Rossi , PISAPIPPA
    Cc: Giuseppe Guastella , Luigi Ferrarella , Luca Fazzo , Piero Colaprico

    Cara Marinella Rossi, del Giorno, fra metà marzo, a metà aprile 2009, ebbi una violenta brutale e premeditata aggressione da parte dei Vigili Urbani capitanati dalla Moratti e da Tullio Mastrangelo, devo cercare la data, feci un fax, lo troverò, brevemente arrivarono due Vigili in borghese, in moto, uno scooter, senza casco, guidava sicuramente questo Alessandro Amigoni, il nome lo ho scoperto adesso, aveva il sigaro acceso in bocca, mi fece vedere la piastrina di riconoscimento, che si vede anche nella foto che vi allego, era vestito più o meno cosi, qualche Kg. in meno, l’altro più alto, mi strappo l’organetto lo butto per terra, finii per terra anche io, un aggressione violenta, come ben sai sono un NON VIOLENTO, da li a poco arrivarono due volanti…. con vigili in divisa…. poi una ambulanza…. c’è la ripresa ambientale, il verbale, che come sai non firmo e non ritiro, ma in P.zza Beccaria lo hanno.

    Ricordo benissimo, che tu scendesti dalla scalinata, immagino che Antonio, la guardia giurata che era al passo carraio, quello grosso, che adesso è all’ingresso di via Barnaba, ti avesse avvisato, tu passasti, io dissi ai vigili che eri un giornalista, poi passo una mia amica che lavora al palazzo, quindi erano le 15, stava andando a casa, di cui non faccio il nome, comunque amica “anche” di Frank Cimini!!! di cui non ho mail… alla fine i vigili se ne andarono!!! da li a poco, il 28 aprile 2009 mi fecero il 2° TSO, quello dei nove mesi di coma e della CASTRAZIONE CHIMICA……

    Questo Amigoni al Parco Lambro era con un socio, in quattro in auto, ma scesero in due, se mi fate vedere le foto, potrei riconoscere il secondo della mia aggressione…. con Roberto Pellicano, da poco dopo Natale non parlo più, ne intendo mandare email, vecchia ruggine, è stato 5 anni a Neveri, non sapeva di Luciano Lamberti, se gli danno 169.000€ all’anno, buttano via proprio i soldi, Tullio Mastrangelo, e tutto il comune, come l’ordine dei Giornalisti, Gonzales in testa, rifiutano le mie email….. PISAPIPPA non respinge quella dell’ufficio, ci provo, ho fatto il mio dovere civico questo, Amigoni è un violento, sono a disposizione di tutti, ovviamente non della Boccassini, quella mi fa un “pompino” e mi rende gay come Carlo Rossella, castrato si, ma gay mai!!!

    Ho visto che PISAPIPPA, al vostro raduno del centenario ha parlato come sempre a vanvera!!! non son affari miei… non ho capito chi ha vinto, il premio cronista 2012!!! la sala Alessi mi sembrava vuota..

    (*) sono clonato e intercettato, leggono e origliano, in tanti, compreso la mitica “perpetua” di Tettamanzi, da giorni la Telecom sta cercando di eliminarmi, con un nuovissimo filtro di rete, certe interferenze sulla mia linea fissa, non di dubbia provenienza, ma dai soliti noti, i “servizi igienici” dei Carabinieri, hanno “cessi neri” con apparecchiature sofisticatissime… e io…. pago!!!

    dott. ing. Giorgio Dini Ciacci via Giusti 3 20154 Milano 02.3319134 3396300987 gio2opg@gmail.com DNCGRG46C02A376V

  11. kiara Rispondi

    15 marzo 2012 at 11:36

    una cosa e’ certa….non vorrei essere al posto di amigoni…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

[gp-comments]