Informare per resistere Pubblicato da il 4 marzo 2012.
L'articolo Vivere e morire di fracking appartiene alla categoria Acqua.
Puoi seguire i commenti di questo articolo con il feed RSS 2.0.

Vivere e morire di fracking

- Maria Rita D’Orsogna -

(Nella foto: Acqua del fracking come esce dai rubinetti di Pennsylvania)

My name is Kimberlie McEvoy, I own my home in Connoquenessing Township, Butler County, and I have black water.

Il mio nome e’ Kimberlie Mc Evoy. Ho una casa nella cittadina di Connoquenessing, contea di Butler, e ho l’acqua nera.

Between the end of February and the beginning of March 2011 my water turned black and had a foul, smelly odor. My fiancée and I showered in the water and became sick with headaches, fatigue and painful sinuses. I’m so glad I did not bathe my two-year-old daughter in the water.

Fra la fine del Febbraio 2011 e l’inizio del Marzo 2011 la mia acqua e’ diventata nera e aveva un odore puzzolente, marcio. Il mio fidanzato e io ci siamo fatti la doccia in quell’acqua e ci siamo ammalati di mal di testa, affaticamento, sinusiti dolorose. Sono cosi’ felice che non abbiamo fatto il bagno a nostra figlia li dentro.

The only thing in my environment that had changed was the drilling of two gas wells near my home, so I called the gas company, Rex Energy. They came out and retested my water well and gave me a water buffalo. The retest of my water showed arsenic, manganese, ammonia and other volatile organic compounds. Rex is now fracking the gas wells.

L’unica cosa che e’ cambiata attorno a me e’ stato il trivellamento di due pozzi di gas vicino a casa mia. Cosi’ chiamai la compagnia del gas, Rex Energy. Sono venuti e hanno testato la mia acqua del pozzo e mi hanno dato un “water buffalo” (un gigante contenitore di acqua). La mia acqua conteneva arsenico, manganese, ammonia e altri composti organici volatili. La Rex sta facendo fracking sui pozzi di gas.

Right now the health and well being of my family depends on my water buffalo. When Rex Energy takes it away we will have no water. Since the fracking and flaring have begun, the air quality has deteriorated. We can’t play outside without getting a headache or a sore throat.

In questo momento, la salute della mia famiglia dipende dai “water buffalo”. Quando la Rex Energy ce lo portera’ via non avremo piu’ acqua. Da quando hanno iniziato a fare fracking e flaring, la qualita’ dell’aria e’ deteriorata. Non possiamo giocare fuori senza che ci vengano mal di testa e gole irritate.

—-

La contea di Butler si trova in Pennsylvania, dove fanno gia’ fracking da un po di tempo. Ci sono una trentina di pozzi nel giro di pochi chilomentri, e una discarica a cielo aperto di monnezza di risulta. La signora Kimberlie vive qui da anni e come tutti i residenti delle zone rurali americane prende l’acqua dal proprio pozzo artesiano.

Arrivati i signori del fracking, l’acqua e’ diventata imbevibile – nera e puzzolente. E non solo per la signora Kimberlie, ma anche per 50 altre famiglie nella zona.

Secondo analisi indipendenti, l’acqua nella contea di Butler aveva alti livelli di toluene, acetone, metano e benzene. In piu’ i livelli di riserve acquifere stanno scendendo, visto che per fare fracking occorrono grandi dosi di acqua, spesso prelevata localmente. C’e’ gas flaring ed emissioni in aria di sostanze tossiche. L’aria e’ irrespirabile e molti sono i casi di persone che si sentono male.

Kimberlie scrisse al governatore, senza avere risposte. Anzi, venne circolato un documento secondo cui era tutto solo “un problema estetico” e che era tuttapposto. La Rex Energy ha sospeso l’erogazione dell’acqua tramite il “water buffalo” il 29 Febbraio 2012, e cosi’ Kimberlie deve comprarsi l’acqua da sola.

I love Butler County but I fear I will have to foreclose on my home and leave. I just wonder how many more Pennsylvanians will have to make this same heart breaking decision. Please stop the drilling. It’s not right to allow the gas companies to gamble with our lives.

Amo Butler County, ma temo che dovro’ abbandonare la mia casa ed andarmene. Mi domando quanti altri abitanti della Pennsylvania dovranno prendere questa stessa decisione straziante. Per favore fermate le trivelle. Non e’ giusto che le ditte del gas possano prendersi gioco delle nostre vite.

La gente nel circondario riporta problemi di sangue dal naso, vomito, mal di testa, lacrimazione agli occhi, pruriti, oltre che i famosi rubinetti incendiari. A volte invece esce fuori dal rubinetto roba schiumosa. A seconda dei giorni l’acqua e’ viola, rossa, marrone. C’e’ dentro l’arsenico.

Ci sono stati anche due casi di leucemia, e di cani morti dopo avere bevuto l’acqua contaminata.

Uno di questi due “casi” di leucemia e’ un vicino di casa di Kimberlie, Dennis Peterson, 49 anni. E’ morto a meta’ Febbraio 2012, dopo avere avuto il corpo pieno di lesioni squamose e dopo avere sofferto gli stessi sintomi che tutti riportano in zona.

Ovviamente non e’ possibilie dire con certezza che il signor Peterson sia morto di fracking, ma il fatto e’ che tutti questi problemi siano sopraggiunti a decine di persone *dopo* che hanno iniziato a fare fracking, mentre prima la qualita’ della vita era migliore.

La conclusione e’ che nel paese piu’ ricco del mondo, qui nell’America del fracking hanno aperto una petizione e raccolta fondi: “DONARE ACQUA A BUTLER”.

Come se fossimo in un paese del Subsahara in stato di siccita’.
This is fracking for you. These are oilmen for you.

http://dorsogna.blogspot.com/2012/02/vivere-e-morire-di-fracking.html

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

[gp-comments]