Informare per Resistere

Informare Per Resistere

La “malattia misteriosa” sta uccidendo migliaia di bambini. [+VIDEO]

La “malattia misteriosa” sta uccidendo migliaia di bambini. [+VIDEO]
marzo 23
09:40 2012

- Di Laura Caselli -

Come promesso a Rosebell Kagumire, la giornalista Ugandese che ho intervistato la settimana scorsa, ho fatto delle ricerche sulla “malattia misteriosa” che colpisce i bambini del nord Uganda, del Sud Sudan e della Tanzania. Questa malattia viene chiamata “Nodding Disease” o “Sindrome di Nod”, si tratta di una pandemia mortale non ancora identificata comparsa per la prima volta nel 2003. Il Dott.Scott Dowell, uno degli esperti del Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie degli Stati Uniti, l’ha definita “una delle più recenti e misteriose malattie sul pianeta”.

La bambina nella foto si chiama Nancy Lamwaka ed ha 12 anni. È una degli oltre 3.000 bambini Ugandesi colpiti da questa malattia, nonostante i dati riportati dai Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC) di Atlanta, parlino di 194 casi. Ma quali sono i sintomi? Questa malattia è molto simile alla “Narcolessia” – la malattia del sonno – (di cui parleremo tra un attimo), con la differenza però che molti di questi bambini, di età compresa tra i 5 e i 15 anni, muoiono per via di crisi epilettiche (la “Sindrome di Nod” provoca spasmi incontrollabili) e per malnutrizione. I decessi talvolta sono dovuti ad incidenti di vario tipo, causati dagli svenimenti improvvisi dovuti alle forti convulsioni. Finora gli esperti non sono riusciti a curarla né a contenerla, e soprattutto non si spiegano da cosa nasca. Inizialmente, il CDC sospettava che si trattasse di una specie di isteria collettiva, ma poco tempo dopo, dagli scanning cerebrali effettuati sui pazienti, è emerso che si tratta di una malattia che causa una forte atrofia cerebrale.
In realtà i sintomi di questa malattia sembrerebbero rientrare nelle reazioni avverse da vaccino.
Poche righe fa abbiamo letto che la “Sindrome di Nod” è molto simile alla “Narcolessia”, una malattia neurologica caratterizzata da ipersonnia, i cui sintomi principali sono: eccessiva sonnolenza diurna, cataplessia, allucinazioni ipnagogiche, paralisi del sonno e in alcuni casi anche da paralisi ipnagogica (inabilità da parte dell’individuo di muoversi o parlare). Come leggiamo nel sito ufficiale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, vi è una dichiarazione sulla correlazione della “malattia del sonno” con il vaccino contro l’H1N1. In Svezia, per esempio, è stato riferito che il rischio di contrarre la malattia era quattro volte maggiore nei bambini e negli adolescenti vaccinati rispetto ai soggetti non vaccinati.
La Finlandia ha aperto un’indagine sul vaccino Pandemrix in seguito alla comparsa di casi di “nodding Disease” in bambini vaccinati; tra i sintomi che questi presentavano, c’era la completa perdita del tono muscolare durante gravi attacchi.
Quello che segue è un servizio Norvegese che mostra un bambino di 8 anni diventato narcolettico in seguito alla vaccinazione contro l’influenza suina:

VACCINO H1N1: in Norvegia tante le reazioni avverse from censuratixcaso on Vimeo.

Anche il giornale tedesco Bilde Zeitung ha pubblicato un articolo sui casi di narcolessia presentatisi in seguito a vaccinazione.
Qui sotto vi riporto la richiesta, apparsa a Novembre 2009 sul sito del Sindacato Autonomo di Polizia della sezione provinciale di Palermo, di un vaccino senza veleni:

“Secondo le ultime notizie, i casi di influenza H1N1, comunemente denominata “suina”, sono sempre più numerosi, sicché forte si fa l’esigenza di tutelare il personale della Polizia di Stato con la somministrazione di un vaccino idoneo a stigmatizzare le probabilità di contagio.
A tal proposito il SAP ha rilevato la necessità, ancora una volta, che il Dipartimento proceda garantendo un’adeguata profilassi, che preveda la somministra-zione di un vaccino privo di eventuali sostanze nocive per la salute degli operatori interessati.
Difatti, è scientificamente accertato che taluni di questi vaccini (ne esistono di diversi tipi) contengano tamiflu, squalene e/o mercurio, tutte componenti al-tamente tossiche e dannose.
Pertanto, abbiamo chiesto al Ministero di verificare con estrema urgenza se la vaccinazione che si intende somministrare agli operatori di polizia contenga o meno le indicate sostanze, al fine di assicurare e tutelare al meglio la salute del personale interessato.”

Altre prove sulla dannosità dei vaccini le potete trovare in questo articolo.
Se volete controllare le statistiche sui danneggiati da vaccino, qui trovate i database divisi in “dati evento”, “sintomi” e “vaccini”.

Ieri, sul sito “Age of Autism”, compare un’interessante notizia sulla “Sindrome di Nod” in Uganda in cui la giornalista afferma che “la popolazione del nord Uganda, è stata largamente coinvolta in sperimentazioni sui vaccini H1N1″ e che “il governo Ugandese ha sempre persmesso alle case farmaceutiche di fare test sulla popolazione, compresa la sperimentazione dei farmaci contro l’AIDS. Questo è ben noto al governo, anche se non credo che la popolazione venga informata di questi test”.

I veri “invisible children” sono i bambini africani utilizzati come cavie per sperimentare dei vaccini contenenti sostanze nocive all’organismo. I “bambini invisibili” in Uganda sono quelli che muoiono per questa “malattia misteriosa” che nessun “esperto” ha mai pensato di ricollegare ai vaccini.

Fonte: L’ALTERNATIVA

Ti potrebbero interessare

Powered by Google+ Comments

11 Comments

  1. Monica Devescovi
    Monica Devescovi marzo 23, 09:07

    …senza parole…

    Reply to this comment
  2. Emanuela Porru
    Emanuela Porru marzo 23, 09:27

    Le pandemie inventate per far soldi "tutelando" i ricchi del mondo e le malattie vere dei poveri del mondo, puntualmente nascoste finché ad ammalarsi non sono anche i cosiddetti ricchi.

    Reply to this comment
  3. Marco Posa
    Marco Posa marzo 23, 10:23

    Vaccini, vaccini…forse han fatto più danni, e ancora ne faranno, di quante vite hanno "salvato"…qual'è il prezzo the pagare alle industrie farmaceutiche, uomo? Cosa credete di aver guadagnato, ricchi ometti industriali, oltre all'inferno?

    Reply to this comment
  4. Biancheri Katia
    Biancheri Katia marzo 23, 10:52

    penso che a loro non importi un bel niente a parte il denaro e in caso si ammalassero credo che per loro ci siano le cure!!!!

    Reply to this comment
  5. Maurizio Ferrario
    Maurizio Ferrario marzo 23, 11:21

    …dacci oggi il nostro complotto quotidiano…miiiii, Marco quanto sei "complotto-dipendente"… (-;

    Reply to this comment
  6. Rossana Oliverio
    Rossana Oliverio marzo 24, 00:06

    l'articolo mi ha fatto piangere.. Ma che mondo é?

    Reply to this comment
  7. Oleana Mushi
    Oleana Mushi marzo 27, 19:48

    Giovanni Galletti ….già….ti insegnano a scrivere….

    Reply to this comment
  8. Oleana Mushi
    Oleana Mushi marzo 27, 19:50

    Giovanni Galletti beata "ingenuità"….

    Reply to this comment
  9. Rosina Cerci
    Rosina Cerci marzo 28, 12:10

    il danno è dei vaccini che stanno sperimentando sicuramente loro sono gli inceneritori delle medicine un esempio? il principe di Savoia Vittorio Emanuele in una intercettazione per gli aiuti al terzo mondo ha detto : a quelli del terzo mondo mandiamoci prodotti scadenti.anche l'ultimo ministro della sanita del governo Berlusconi, I vaccini che aveva ordinato per gli italiani per l'influenza che si erano inventati , non sono stati adoperati dagli italiani e li hanno mandati al terzo mondo. il terzo mondo sono gli inceneritori di medicine. pacheranno tutto.

    Reply to this comment
  10. Annalisa Zineb Licastro
    Annalisa Zineb Licastro marzo 28, 12:47

    non esiste l'UMANITA' vera!!! mondo criminale!!

    Reply to this comment

Write a Comment

Add Comment Register



Your email address will not be published.
Required fields are marked *

Unisciti alla resistenza

facebooktwitterRSSyoutubeGooglePlusIcon

Gli articoli più letti

Informare Per Resistere TV

Galline ovaiole: Così il governo punta a chiudere l'infrazione

SANZIONI RADDOPPIATE E DISSUASIVE PER GLI ALLEVATORI Sanzioni raddoppiate, con possibile divieto o sospensione dell'esercizio dell'attività -- quindi, nelle ...

La riserva frazionaria è il cuore del problema

Durante una arringa dell'europarlamentare Bloom contro le banche centrali, un difensore dell'Euro ha scelto di fare la domanda sbagliata. Licenza CreativeCom...

Ancora inchini rischiosi delle Crociere a Venezia

Presi per il naso in perfetta legalità. Fra l'indignazione dei veneziani, con la bella stagione le enormi navi da crocierasono tornate in laguna e nel bacino...

La verità sul debito e sulla crisi

Una semplice spiegazione del debito pubblico e della crisi che sta travolgendo il mondo intero. Tratto dal film Zeitgeist Moving Forward, da vedere e riveder...

La corte costituzionale salva la legge che salva l'Ilva di Taranto

SODDISFAZIONE DEL MINISTRO DELL'AMBIENTE CLINI La legge salva-Ilva non viola la Costituzione. Giudicando in parte inammissibili, in parte non fondati i dubbi...

Vigili del fuoco contro Polizia 2010/2013

Il manganello alzato dall'agente in tenuta antisommossa è puntato contro un vigile del fuoco. E' l'immagine divenuta in poche ore simbolo di una crisi profon...

Guerra tra poveri [...e coglione chi ci casca]

Ho letto fiumi di parole dopo il post di Grillo, ma nessuno che abbia detto le cose come stanno. "Democratizziamo" paesi a suon di bombe e rivoluzioni contro...

25 Leoni salvati da un Circo senza pietà

TRASFERITI DA ADI IN UN SANTUARIO PER ANIMALI (VIDEO) Dal "carcere" alla libertà. E' la storia di 25 leoni che, dopo essere stati strappati ad un circo della...

Si butta davanti un treno per salvare il suo smartphone

Ringraziamo Fede Roperen per la comunicazione: Ragazza cade sulla metropolitana. La stazione della metropolitana in Itaquera a San Paolo e subito dopo l'inci...

Chi controlla le redini? ENI, Nestlè, Unicredit Banca, Goldman Sachs. La sovranità monetaria?

Intervento di Carlo Sibilia sulle politiche bancarie che si nasconderebbero dietro la cosiddetta Unione europea che costringe all'unione monetaria Paesi euro...