Informare per Resistere

Informare Per Resistere

Contadini del mondo in lotta contro il land grabbing

Contadini del mondo in lotta contro il land grabbing
aprile 24
15:00 2012

di D.S.

Insieme alla Giornata della Terra che si è svolta ieri in tutto il mondo, vogliamo ricordare anche la Giornata Internazionale delle lotte contadine che, indetta dal movimento Via Campesina, si è svolta alcuni giorni fa in tutto il mondo ed è stata dedicata alla lotta contro l’accaparramento dei terreni agricoli.

Dal Canada all’Australia, passando per Stati Uniti, Messico, Bolivia, da Bruxelles – dove il parco cittadino del Cinquantenaire è stato preso d’assalto per un grande pic-nic a base di prodotti locali – fino a Washington – dove è stato svolto un grande dibattito pubblico sulla crisi alimentare- sono state oltre 250 le azioni di mobilitazione promosse dal Movimento di Via Campesina in tutto il mondo.

Ogni anno centinaia di iniziative, singole e associate, sono promosse per rivendicare l’importanza dell’agricoltura familiare, di piccola scala rispetto ai crescenti bisogni alimentari del pianeta. La data che quest’anno è stata scelta è stata quella del 17 aprile in ricordo di un evento drammatico che, pochi anni fa, ha provocato la morte di 19 contadini del movimento dei Sin Tierra, uccisi in Brasile dalla polizia mentre partecipavano a una manifestazione pacifica.

contadino
Il land grabbing concentra la proprietà delle terre e delle risorse nelle mani di pochi grandi investitori

Il tema centrale di quest’anno è stato il fenomeno del land grabbing, l’accaparramento dei terreni agricoli che sta continuando a dilagare, calpestando i diritti delle popolazioni rurali che sono drammaticamente private del loro unico bene, la terra. Dal 2007 ad oggi sono stati svenduti oltre 50.000 ettari di terre fertili dai governi locali, in Africa, America Latina, Australia, Asia e nell’Europa orientale. Una superficie pari a quella della Spagna.

“Il land grabbing concentra la proprietà delle terre e delle risorse nelle mani di pochi grandi investitori”, si legge nell’ appellodiffuso da Via Campesina. “Questo ha portato all’espulsione e al trasferimento forzato di intere popolazioni, spesso contadini, a diversi casi di violazione dei diritti umani, a un aumento della povertà, delle fratture sociali e dell’inquinamento.”

Secondo Via Campesina, gli appezzamenti sono venduti a prezzi irrisori o più spesso affittati a investitori pubblici o privati (multinazionali, banche e fondi pensione) che sperano di ottenere rapidi profitti speculando sul valore della terra e delle coltivazioni che si possono impiantare.

http://www.ilcambiamento.it/territorio/contadini_mondo_contro_land_grabbing.html

Related Articles

Powered by Google+ Comments

2 Comments

  1. Andrea D'Agostino
    Andrea D'Agostino aprile 24, 13:21

    Questo è il nostro futuro, altro che IMU.

    Reply to this comment
  2. Silvana Grippi
    Silvana Grippi maggio 22, 10:55

    formiamo tanti ecovillaggi

    Reply to this comment

Write a Comment

Add Comment Register



Your email address will not be published.
Required fields are marked *

Unisciti alla resistenza

facebooktwitterRSSyoutubeGooglePlusIcon

Gli articoli più letti

Informare Per Resistere TV

Come uscire dalla dipendenza del denaro?

Ho sempre ritenuto bizzarro il tema denaro, un po come il riconoscimento di sé, di chi siamo: viviamo spesso abitudinariamente nella società che ci viene off...

Un mondo di automobili elettriche automatiche

AUDIO E VIDEO MIGLIORATI: http://www.youtube.com/watch?v=uCd3skmj-b4.

Kayapo espulsi con violenza dalle loro case. Invaderanno 400.000 ettari di foresta amazzonica

"Siamo contro l'invasione delle nostre terre. Siamo gli abitanti originari. L'uomo bianco ci sta costuendo intorno. Non ci piace questo. Vogliamo rispetto"" ...

Guerra tra poveri [...e coglione chi ci casca]

Ho letto fiumi di parole dopo il post di Grillo, ma nessuno che abbia detto le cose come stanno. "Democratizziamo" paesi a suon di bombe e rivoluzioni contro...

Scoppia incendio in un allevamento di galline. E' una strage!

CINA, ALMENO 119 OPERAI MORTI. MOLTI DI PIù GLI ANIMALI E' di almeno 119 morti e circa 54 feriti il bilancio di un'esplosione e di un incendio avvenuti in un...

Senato: No salvataggio Disoccupati ma spendiamo 53 Miliardi per CacciaBombardieri

Beppe Grillo: Al senato PD e PDL hanno votato NO al reddito di cittadinanza ma sono riusciti ad approvare l'acquisto degli F-35 cacciabombardieri per un cost...

Aumento della produttività toglie posti di lavoro [Art 18]

Licenza CreativeCommons: Scarica e ri-carica questo video su tuo canale! Fonte: http://t.co/rJ3pRgyF Facebook: http://t.co/vPGNjPFS Daily: http://t.co/Pe345x...

Video shock Turchia: un Poliziotto spara in testa a un manifestante e fugge

12/06/2013: Ad aver ucciso il manifestante non è il poliziotto che fugge ma un suo collega. Un video uscito soltanto poche ore fa, inerente al primo giorno d...

Si butta davanti un treno per salvare il suo smartphone

Ringraziamo Fede Roperen per la comunicazione: Ragazza cade sulla metropolitana. La stazione della metropolitana in Itaquera a San Paolo e subito dopo l'inci...

Galline ovaiole: Così il governo punta a chiudere l'infrazione

SANZIONI RADDOPPIATE E DISSUASIVE PER GLI ALLEVATORI Sanzioni raddoppiate, con possibile divieto o sospensione dell'esercizio dell'attività -- quindi, nelle ...