Informare per Resistere

Informare Per Resistere

A Brindisi manifesti shock contro le centrali a carbone di Enel

A Brindisi manifesti shock contro le centrali a carbone di Enel
dicembre 13
19:00 2012

- Francesca Mancuso -

I bambini sono i più colpiti dal carbone. Nel giorno in cui a Brindisi parte il processo contro i 13 dirigenti Enel della centrale Federico II, accusati di getto pericoloso di cose, danneggiamento delle colture e insudiciamento delle abitazioni, Greenpeace ha svelato il mistero dei manifesti anonimi apparsi in questi giorni negli spazi di affissione della città pugliese.

Nei manifesti si leggeva: “Sono in arrivo nuovi filtri per le centrali a carbone della tua città. Oggi invece l’associazione ambientalista ha diffuso nuovi manifesti, questa volta firmati, che vedono come protagonisti dei bambini, le vittime principali dell’inquinamento, perché più deboli. Ed ecco che il messaggio dei manifesti precedenti, oggi è diventato: “Le centrali a carbone della tua città hanno nuovi filtri. I polmoni di… seguito dal nome del bambino e da un’immagine a dir poco inquietante: le scure centrali a carbone accostate all’immagine dei bimbi. Perché sono proprio i più piccoli i primi a pagare per le emissioni inquinanti. Diversi studi hanno evidenziato ad esempio i danni neurologici provocati ai bambini dal mercurio che fuoriesce dalle centrali.

enel bimbi2

Chi ha avuto la possibilità di vedere da vicino i cartelloni, in calce alle foto avrà letto anche: “Deficit nello sviluppo neonatale, deficit polmonari, malattie respiratorie, asma infantile, disordini dello sviluppo, patologie neuronali, cancro. Gli 84 inquinanti emessi da una centrale a carbone hanno molti effetti sui tuoi figli, ma una sola soluzione: fermare il carbone”.

enel bimbi3

È questo l’appello di Greenpeace, che attacca Enel, chiedendo un progressivo abbandono, entro il 2030, del carbone. Non sono solo gli ambientalisti a dirlo. Anche l’Agenzia Europea per l’Ambiente ha segnalato che nel 2011 la centrale Enel di Brindisi è stata il sito industriale più inquinante d’Italia. Spiega Greenpeace, che secondo l’Agenzia della UE le emissioni di quell’impianto in riferimento ai dati del 2009 determinarono una mortalità prematura stimabile in 119 casi l’anno. Senza contare l’impianto di Brindisi Nord di Edipower.

Con questa campagna intendiamo richiamare l’attenzione su un dato che non deve essere mai dimenticato: gli impatti sanitari delle centrali a carbone di Brindisi, come quelli di qualsiasi impianto alimentato con la stessa fonte, sono enormi; e la popolazione più esposta a quei mali sono i bambini, spesso colpiti dagli inquinanti ancor prima di nascere” ha dichiarato Andrea Boraschi, responsabile della campagna Energia e Clima di Greenpeace Italia.

enel bimbi4

Anche negli Usa, di recente, un altro spot contro il carbone dell Exxon ha visto come protagonisti i bambini. Non sarà un caso.

 

http://www.greenme.it/informarsi/ambiente/9244-enel-greenpeace-manifesti-bambini

Related Articles

0 Comments

No Comments Yet!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Write a comment

Write a Comment

Your email address will not be published.
Required fields are marked *

Unisciti alla resistenza

facebooktwitterRSSyoutubeGooglePlusIcon

Iscriviti alla Newsletter

Seleziona lista (o più di una):

Informare Per Resistere TV

Vigili del fuoco contro Polizia 2010/2013

Il manganello alzato dall'agente in tenuta antisommossa è puntato contro un vigile del fuoco. E' l'immagine divenuta in poche ore simbolo di una crisi profon...

La riserva frazionaria è il cuore del problema

Durante una arringa dell'europarlamentare Bloom contro le banche centrali, un difensore dell'Euro ha scelto di fare la domanda sbagliata. Licenza CreativeCom...

Chi controlla le redini? ENI, Nestlè, Unicredit Banca, Goldman Sachs. La sovranità monetaria?

Intervento di Carlo Sibilia sulle politiche bancarie che si nasconderebbero dietro la cosiddetta Unione europea che costringe all'unione monetaria Paesi euro...

Cane-eroe spinge l'uomo in carrozzina nella strada allagata

L'ANIMALE SPINGE L'UOMO NELLA STRADA ALLAGATA (VIDEO) La generosità degli animali non ha confini. In questo video, girato da un'automobilista a Lida, in Biel...

Il discorso di Peppino Impastato a radio Aut

Uno dei celebri discorsi di Peppino Impastato, attivista comunista contro la mafia, a radio Aut, durante il suo programma Onda Pazza. Peppino denuncia i mafi...

Calciatore lancia un cane contro le reti dello stadio (Argentina)

CIRCONDATO DAGLI AVVERSARI E BECCATO DAL PUBBLICO (VIDEO) Ha preso un cane per il collo e l'ha lanciato contro le recinzioni dopo essere stato sostituito. Mo...

Senato: No salvataggio Disoccupati ma spendiamo 53 Miliardi per CacciaBombardieri

Beppe Grillo: Al senato PD e PDL hanno votato NO al reddito di cittadinanza ma sono riusciti ad approvare l'acquisto degli F-35 cacciabombardieri per un cost...

Guerra tra poveri [...e coglione chi ci casca]

Ho letto fiumi di parole dopo il post di Grillo, ma nessuno che abbia detto le cose come stanno. "Democratizziamo" paesi a suon di bombe e rivoluzioni contro...

Mac Donald tra le 10 multinazionali più pericolose del mondo

Ogni anno migliaia di bambini consumano il fast food ("cibo veloce") di un'impresa responsabile della deforestazione dei boschi, dello sfruttamento dei lavor...

Edward Snowden fuggito in Hong Kong: Al popolo va spiegato tutto!

Licenza CreativeCommons: Scarica e ri-carica questo video su tuo canale! Fonte: http://t.co/rJ3pRgyF Facebook: http://t.co/vPGNjPFS Daily: http://t.co/Pe345x...

Allarme OGM Monsanto in Italia

C'è un'emergenza OGM in corso. Scrivendo ora al Ministro della Salute Lorenzin puoi aiutarci a scongiurare il rischio di contaminazione transgenica in Italia...

M5S: On. Carlo Sibilia parla di Signoraggio, Moneta debito e MES

Intervento di Carlo Sibilia sulla visita che il presidente del Consiglio Enrico Letta ha in programma al parlamento europedo di Bruxelles Licenza CreativeCom...

Venti euro a botta. In viaggio per le periferie del sesso a pagamento

Giugliano in Campania, provincia di Napoli. La strada che vedete nel video si chiama Circonvallazione esterna. Una lingua di asfalto lunga cinque chilometri ...

Come uscire dalla dipendenza del denaro?

Ho sempre ritenuto bizzarro il tema denaro, un po come il riconoscimento di sé, di chi siamo: viviamo spesso abitudinariamente nella società che ci viene off...

Indonesia: Produzione di carta e legno per le nostre case

L'olio di palma viene usato in diversi prodotti sia alimentari che cosmetici....Se avete la pazienza di vederlo tutto il video, le immagini parlano da sole.....