Informare per Resistere

Informare Per Resistere

Abusivismo edilizio: rispunta il condono nella Legge di Stabilita’

Abusivismo edilizio: rispunta il condono nella Legge di Stabilita’
dicembre 13
09:00 2012

di Francesca Mancuso

Torna l’ipotesi di condonare gli edifici abusivi. È il 17esimo tentativo compiuto negli ultimi tre anni in tal senso. Questa volta, ad avanzare tale possibilità è stato il senatore del Pdl Carlo Giovanardi, che ha proposto un emendamento alla Legge di Stabilità, volto a riaprire i termini del condono edilizio del 2003.

Di fatto, il testo presentato dall’on.Giovanardi comprende tutti gli abusi edilizi, anche quelli in violazione delle norme paesaggistiche. E non è la prima volta che il Pdl ci prova. Lo scorso ottobre l’ex ministro della giustizia Nitto Palma aveva presentato un testo simile al Senato, cestinato dall’esecutivo. Non contento della sorte di Palma, Giovanardi ha tentato un ultimo colpo di coda per far rientrare nella legge di stabilità la riapertura dei termini per la presentazione delle domande di sanatoria degli abusi edilizi, con l’estensione della possibilità di condono anche alle violazioni dei beni ambientali e paesaggistici.

Sarebbe da non crederci, ma la realtà supera spesso la fantasia: è arrivato il diciassettesimo tentativo da gennaio 2010 di riaprire i termini del condono edilizio del 2003. Questa volta tocca al senatore Giovanardi, che non deve aver faticato molto a preparare un testo sostanzialmente identico a quello presentato a ottobre da Nitto Palma e prima ancora da un gruppo di senatori campani del Pdl” ha detto in un comunicato il presidente di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza. “Un’insistenza ridicola quanto preoccupante in un Paese come l’Italia, che paga ogni anno un pesante tributo alle conseguenze dell’abusivismo sul dissesto idrogeologico e che di tutto ha bisogno fuorché di vecchio e nuovo cemento illegale”.

Sembra un paradosso, visto che i risultati di anni e anni di cementificazione selvaggia sono sotto gli occhi di tutti. Lo scorso anno il Ministro dell’Ambiente Clini si era opposto alla possibilità di riaprire ai condoni, guardando piuttosto alla realizzazione di un piano che potesse arginare e se possibile prevenire i danni legati al dissesto idrogeologico.

E fa sorridere anche il fatto che esattamente una settimana fa il Ministero dell’Ambienteabbia finalmente inviato al Cipe il Piano di adattamento ai cambiamenti climatici, la gestione sostenibile e la messa in sicurezza del territorio.

Presentare un emendamento al Dl stabilità in questo contesto politico ed economico per riaprire i termini per la presentazione delle domande di sanatoria degli abusi edilizi, con l’estensione della possibilità di condono anche alle violazioni dei beni ambientali e paesaggistici, è una mossa di rara irresponsabilità. Ne è autore il senatore Carlo Giovanardi, che evidentemente vorrebbe concludere la legislatura sotto il segno dell’ennesimo sfregio al territorio e alla legalità, degna conclusione di un ventennio berlusconiano” è stato il duro commento dei senatori del PdRoberto Della Seta e Francesco Ferrante. “Solo poche settimane fa era stato sventato il blitz per imporne la discussione in Aula, grazie al Pd e alla netta contrarietà del Governo, ed ora il Pdl tenta l’ennesimo assalto alla diligenza. Durante questa legislatura ci siamo battuti per non far passare mai una legge che premiasse furbi e disonesti, e il prossimo Governo che uscirà dalle urne dovrà impegnarsi per riqualificare il territorio italiano piuttosto che cementificarlo.

Perché, non va dimenticato, l’Italia è in una situazione di emergenza permanente.

http://www.greenme.it/informarsi/ambiente/9236-condono-edilizio-legge-stabilita-giovanardi

Related Articles

Powered by Google+ Comments

0 Comments

No Comments Yet!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Write a comment

Write a Comment

Add Comment Register



Your email address will not be published.
Required fields are marked *

Unisciti alla resistenza

facebooktwitterRSSyoutubeGooglePlusIcon

Gli articoli più letti

Informare Per Resistere TV

Mac Donald tra le 10 multinazionali più pericolose del mondo

Ogni anno migliaia di bambini consumano il fast food ("cibo veloce") di un'impresa responsabile della deforestazione dei boschi, dello sfruttamento dei lavor...

Ridere nella metropolitana: più che un consiglio, un video cult che sta spopolando sul web

Lachen in der U-Bahn, ridere nella metropolitana appunto, è stato girato in una fredda serata novembrina a Berlino: le carrozze della linea 12 della metropol...

Si butta davanti un treno per salvare il suo smartphone

Ringraziamo Fede Roperen per la comunicazione: Ragazza cade sulla metropolitana. La stazione della metropolitana in Itaquera a San Paolo e subito dopo l'inci...

La macchina per hamburger da galline vive

Se non avete interesse a diventare vegetariani rispettiamo la vostra scelta, ma quanto meno acquistate SOLO UOVA BIO! ..poichè nelle scelte differenti sarest...

Ancora inchini rischiosi delle Crociere a Venezia

Presi per il naso in perfetta legalità. Fra l'indignazione dei veneziani, con la bella stagione le enormi navi da crocierasono tornate in laguna e nel bacino...

Come uscire dalla dipendenza del denaro?

Ho sempre ritenuto bizzarro il tema denaro, un po come il riconoscimento di sé, di chi siamo: viviamo spesso abitudinariamente nella società che ci viene off...

[Film completo] Quello che accade in Indonesia. Documentario

L'olio di palma viene usato in diversi prodotti sia alimentari che cosmetici....Se avete la pazienza di vederlo tutto il video, le immagini parlano da sole.....

Vigili del fuoco contro Polizia 2010/2013

Il manganello alzato dall'agente in tenuta antisommossa è puntato contro un vigile del fuoco. E' l'immagine divenuta in poche ore simbolo di una crisi profon...

TTIP - Transatlantic Trade And Investment Partnership

Licenza CreativeCommons: Scarica e ri-carica questo video su tuo canale! Fonte: http://t.co/rJ3pRgyF Facebook: http://t.co/vPGNjPFS Daily: http://t.co/Pe345x...

Venti euro a botta. In viaggio per le periferie del sesso a pagamento

Giugliano in Campania, provincia di Napoli. La strada che vedete nel video si chiama Circonvallazione esterna. Una lingua di asfalto lunga cinque chilometri ...