Informare per resistere Pubblicato da il 29 aprile 2013.
L'articolo Il durissimo intervento del “grillino” Andrea Colletti contro il governo Letta appartiene alla categoria Politica.
Puoi seguire i commenti di questo articolo con il feed RSS 2.0.

Il durissimo intervento del “grillino” Andrea Colletti contro il governo Letta

Il MoVimento Cinque Stelle ha iniziato il suo percorso di dura opposizione in aula parlamentare con una serie di interventi critici all’indirizzo del Governo di Enrico Letta. Durissimo in particolare l’intervento del deputato Andrea Colletti, con espliciti riferimenti agli intrecci di affari, lobby e potere che legano tra loro esponenti del governo, parlamentari ed entità extraparlamentari.

Di seguito la registrazione e trascrizione dell’intervento.

Grazie Presidente.

Presidente del Consiglio Letta,
Noi vi conosciamo!
Noi sappiamo chi siete!
Ed è quindi inutile mettere delle facce nuove solo per far vedere che è in atto un cambiamento.
Quando in una parete c’è la muffa, la soluzione è rimuoverla, non passarci sopra la vernice. Perché la muffa, subito dopo, ritorna ancora peggio di prima.
E questo siete voi, una mano di vernice su di un muro già irrimediabilmente rovinato.

Presidente Letta,
Questo Governo odora di democristianità. Odora di intrecci di comitati d’affari quali CL e Compagnia delle Opere.
Visto il Ministro dell’Interno che ha scelto, o che è stato obbligato a scegliere, possiamo ben dire che questo sembra il Governo della trattativa Stato-Mafia. Del bavaglio alla magistratura ed alle opposizioni politiche.

Questo, siamo sicuri, sarà il Governo del salvacondotto giudiziario a Silvio Berlusconi.

Presidente Letta,
sappiamo anche perché Napolitano ha scelto lei.
Lei è l’esemplificazione della trasversalità, degli accordi alle spalle dei cittadini.
E d’altra parte Lei è lo stesso che ha affermato che era meglio votare Berlusconi che il M5S.
Lei è lo stesso che venerava un certo Giulio Andreotti, prescritto per concorso esterno ad associazione mafiosa.

Lei è anche il nipote di Gianni Letta, braccio destro di Berlusconi, amnistiato per finanziamento illecito dei partiti; indagato da varie procure d’Italia.
Tipico intreccio familistico del potere in Italia.

Presidente Letta,
la sua Fondazione Vedrò riceve finanziamenti da aziende praticamente pubbliche come Eni ed Enel. Da ex monopolisti pubblici come Autostrade per l’Italia ed altri ancora.
Ed allora, quando dovrà prendere decisioni difficili, a chi risponderà?
Ai cittadini oppure alle grandi aziende che generosamente la finanziano?
Insomma, Lei riassume quello che è lo status quo in Italia.
La preservazione degli interessi di pochi contro gli interessi della collettività.

Presidente Letta,
noi qui in Aula faremo una opposizione durissima, senza sconti. D’altra parte qui dentro abbiamo dimostrato di essere l’unica vera opposizione.

Ma siamo anche cittadini italiani. E, sinceramente, speriamo, ma non crediamo, che possiate fare qualcosa di positivo per il Paese.
E se ciò dovesse davvero succedere, se quindi riuscirete a fare gli interessi dei cittadini invece che delle lobby che vi sostengono, noi vi appoggeremo convintamente.

Ma se, come crediamo, farete gli interessi dei pochi, noi saremo pronti a stanarvi ed a denunciare pubblicamente ciò che siete e rappresentate!

Ti è piaciuto l'articolo?

6 Risposte a Il durissimo intervento del “grillino” Andrea Colletti contro il governo Letta

  1. Pingback: x-cosmos.info Il durissimo intervento del “grillino” Andrea Colletti contro il governo Letta | x-cosmos.info

  2. cassandra Rispondi

    29 aprile 2013 at 18:40

    Se i grillini vanno avanti così, alle prossime elezioni ci libereremo della massa di farabutti che ha messo l’Italia in ginocchio per miseri interessi di bottega.
    Constato con disappunto che ci sono ancora degli italiani che non si sono resi conto di essere stati manipolati, raggirati e fregati per decenni dagli spregevoli compomemti della casta.

  3. daniela Rispondi

    29 aprile 2013 at 21:08

    ma se i grillini sono così tutti bravi a parlare perchè sanno solo gridare per dire le loro opinioni? non basterebbe colloquiare normalmente con il governo e con i cittadini? io non credo a nessuno di loro ma i grillini non hanno finora dimostrato dignità visto che come gli altri puntano il dito su tutti. Casaleggio e grillo cosa sono? ma che capelli hanno? a parte l’aspetto non mi sembrano dei poveracci visto che il signor grillo parlante e sproloquiante in un convegno/riunione o chicchesia ha nascosto prima la sua “bella” macchina…..troppo compromettente? mah….e allora dove sono gli aiuti umanitaria agli italiani? Un tempo la famosa Mina scrisse una bella canzone “parole parole parole…….” ecco tutto il governo si definisce in solo queste parole e basta! i salvatori veri della patria non sono ancora nati…mi dispiace miei cari grillini o come vi fate chiamare. Per voi e per tutti i politici io vi chiamerei LADRONI!

  4. mireya sartor Rispondi

    30 aprile 2013 at 06:08

    Sono tanto confusa con quello che si sente si legge e che mi conservo questa pagina per constatare quello che sucederà nel tempo. Io non ho votato M5S ma non capisco perchè si concedono 10′ al PdL e 2′ minuti all’opposizione. E non capisco nemmeno perchè alcuni possono dire quanto vogliono ed a altri e vietato.

  5. Pingback: Andrea Colletti del M5S contro il governo Letta | AndyValente

  6. arrabiau Rispondi

    1 maggio 2013 at 16:27

    ladri farabutti al macello ma cosa aspetta il popolo schifosi comunisti e democristiani ladri mafiosi ancora un poco e sarete eliminati ancora farabutti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

[gp-comments]