Informare per Resistere

Unisciti alla resistenza

  • RSS
  • youtube
  • GooglePlusIcon

I più letti della settimana

Informare Per Resistere TV

Gli ultimi articoli di questa categoria

Informare Per Resistere

Roma, bambini-facchini ai mercati generali

Roma, bambini-facchini ai mercati generali
gennaio 01
18:11 2014

-di Checchino Antonini –

Decine di minorenni delle case-famiglia caricano la frutta destinata ai romani per 150 euro al mese. E tutti fingono di non vedere

Fuggono da un paese, magari per non essere bambini-soldato e diventano facchini-bambini alle porte della Capitale. Un’operazione di polizia giudiziaria, su disposizione della procura della Repubblica di Tivoli ha rivelato pochi giorni prima di Natale una realtà terrificante di sfruttamento del lavoro minorile nei mercati generali di Roma. Bambini-facchini, decine e decine, più di un centinaio, per lo più ospiti delle strutture d’accoglienza del Comune, che ogni giorno si recano al Car di Guidonia, il mercato ortofrutticolo e, dopo aver scavalcato le recinzioni lavorano per 100-150 euro al mese scaricando e caricando merci sui camion.

La polizia ha trovato documentazione falsificata per truccare l’età di alcuni bambini e aggirare le norme di tutela del lavoro minorile italiane. L’indagine è cominciata un anno e mezzo fa ma, secondo un’interrogazione appena depositata da 23 parlamentari grillini, ai ministri del lavoro, delle politiche agricole e dell’interno non risulterebbe alcuna denuncia da parte di Massimo Pallottini, che dirige la struttura alle porte orientali della Capitale. Le domande dei parlamentari sono inquietanti: perché non siano state adottate misure rigide di inibizione dello sfruttamento minorile, noto da almeno un anno e mezzo, in materia di facchinaggio del mercato ortofrutticolo di Guidonia? E, ancora, perché il prefetto di Roma Pecoraro non abbia adottato misure urgenti incisive sul C.A.R. sulla base dell’esposto scritto dal direttore Pallottini?

Se l’ispettorato del lavoro nell’ultimo anno e mezzo abbia rilevato o meno la piaga del lavoro minorile nel CAR di Guidonia e comunque abbia rilevato anomalie in altre situazioni lavorative di facchinaggio del CAR che appare perfuso da un alto livello di illegalità? Infine: se non si consideri opportuno l’invio urgente degli ispettori del lavoro a Guidonia con continuità e frequenza incessante per eliminare la vergogna del lavoro minorile nel facchinaggio delle derrate agroalimentari destinate alla spesa quotidiana soprattutto dei cittadini romani, che non vogliono essere complici indiretti del consumo di prodotti nella cui fase di lavorazione c’è un importante macchia di illegalità.

http://popoff.globalist.it/Detail_News_Display?ID=94067&typeb=0

Ti potrebbero interessare

Powered by Google+ Comments

20 Comments

  1. Maurizio Lo Grasso
    Maurizio Lo Grasso gennaio 01, 18:21

    Ecco una cosa veramente fastidiosa: fingere di non vedere. E’ come essere complici di questa gente.

  2. Maurizio Lo Grasso
    Maurizio Lo Grasso gennaio 01, 18:21

    Ecco una cosa veramente fastidiosa: fingere di non vedere. E’ come essere complici di questa gente.

  3. Simona Fiorentini
    Simona Fiorentini gennaio 01, 18:22

    Le autorità non intervengono?

  4. Simona Fiorentini
    Simona Fiorentini gennaio 01, 18:22

    Le autorità non intervengono?

  5. Mario Passeri
    Mario Passeri gennaio 01, 18:25

    ci siamo passati tutti mi pare in giovane età a fare lavori + inprobabili per arrotondare la paghetta e affrontare piccole spese necessarie altrimenti impossibili da far entrare nel pacchetto rinunce,per ben che vada diversamente per conpartecipare per il pane, un occhi va dato certo a chi sfrutta, ma lo sfruttamentp incomincia non a chi assume i ragazzi, ma a chi fa intravedere le possibili rinunce nella qualità di vita, i salari principali troppo bassi!

  6. Mario Passeri
    Mario Passeri gennaio 01, 18:25

    ci siamo passati tutti mi pare in giovane età a fare lavori + inprobabili per arrotondare la paghetta e affrontare piccole spese necessarie altrimenti impossibili da far entrare nel pacchetto rinunce,per ben che vada diversamente per conpartecipare per il pane, un occhi va dato certo a chi sfrutta, ma lo sfruttamentp incomincia non a chi assume i ragazzi, ma a chi fa intravedere le possibili rinunce nella qualità di vita, i salari principali troppo bassi!

  7. Alessandro Giampaolo
    Alessandro Giampaolo gennaio 01, 18:26

    Le autorità sono complici di troppe cose la giustizia in Italia è una cosa strana

  8. Alessandro Giampaolo
    Alessandro Giampaolo gennaio 01, 18:26

    Le autorità sono complici di troppe cose la giustizia in Italia è una cosa strana

  9. Riccardo Lunini
    Riccardo Lunini gennaio 01, 18:37

    Un grazie ai parlamentari del M5S che hanno aperto gli occhi alla gente di quello che succede ai mercati generali…

  10. Riccardo Lunini
    Riccardo Lunini gennaio 01, 18:37

    Un grazie ai parlamentari del M5S che hanno aperto gli occhi alla gente di quello che succede ai mercati generali…

  11. LO HACHER*
    LO HACHER* gennaio 01, 18:46

    W M★★★★★S!!

  12. LO HACHER*
    LO HACHER* gennaio 01, 18:46

    W M★★★★★S!!

  13. Mario Amici
    Mario Amici gennaio 01, 19:36

    avvertite la boldrini, please!

  14. Mario Amici
    Mario Amici gennaio 01, 19:36

    avvertite la boldrini, please!

  15. Riccardo Ceccherini
    Riccardo Ceccherini gennaio 01, 19:59

    Ormai siamo un paese del terzo mondo questo è evidente..solo i media di regime e il loro pubblico dormiente non se ne sono accorti.

  16. Riccardo Ceccherini
    Riccardo Ceccherini gennaio 01, 19:59

    Ormai siamo un paese del terzo mondo questo è evidente..solo i media di regime e il loro pubblico dormiente non se ne sono accorti.

  17. Edgardo Radaelli
    Edgardo Radaelli gennaio 02, 09:22

    la colpa principale è della sinistra cheli vuole qui sempre più poveri e sfruttati sperando che un giorno diventino suoi elettori

  18. Anna Nicolo
    Anna Nicolo gennaio 02, 15:15

    sinistra.. destra..parlamentari ..autorità ma questi bambini dove lavoravano ?sbaglio ho erano in un mercato frequentato da tante persone ?chissà se c’era qualche padre di famiglia chissà se c’era qualche genitore che ai suoi figli non fa spostare neanche un bicchiere d’acqua .a già quelli erano figli di nessuno

Only registered users can comment.