Informare per Resistere

Unisciti alla resistenza

  • RSS
  • youtube
  • GooglePlusIcon

I più letti della settimana

Informare Per Resistere TV

Gli ultimi articoli di questa categoria

Informare Per Resistere

Casaleggio getta la maschera

Casaleggio getta la maschera
aprile 21
16:30 2014

- di Luciano Lago –

Potevamo credere (anche se con qualche dubbio) fino a ieri l’altro che il movimento dei 5 Stelle di Grillo rappresentasse una svolta in Italia nella contestazione al sistema, nonostante le numerose ambiguità sui temi fondamentali dell’opposizione all’eurocrazia ed al sistema finanziario delle centrali di potere dominanti.

I dubbi sono caduti e si sono trasformati in certezze dopo l’ultima intervista di Roberto Casaleggio  al Fatto Quotidiano.

Dopo aver risposto alla domanda  postagli sull’uscita dell’euro con il solito modo ambiguo, affermando che l’Italia deve ricevere “garanzie” dall’Europa e che il problema non è l’euro ma il modo in cui viene gestito e che il vero problema dell’Italia è il debito pubblico (sic) che non diminuisce .

 

A successiva domanda del giornalista: “Chi se la prende con l’euro dice che la crisi italiana non dipende da corruzione, burocrazia, sprechi, evasione fiscale…”


Risponde Casaleggio : “
L’euro e l’Europa non devono essere un alibi. Noi abbiamo oggi 800 miliardi di spesa. Di questi, 100 sono tasse sul debito. Degli altri 700, possiamo tagliarne 200. Io discuterò con l’Europa sulla gestione, ma non per questo sono esonerato dal fare pulizia a casa mia”.

Quindi  con questa inequivocabile risposta Casaleggio getta la maschera e si schiera dalla stessa parte della troika di Bruxelles e Francoforte e di quanto questa sostiene: il problema dell’Italia secondo lui è l’eccesso di spesa pubblica ed il debito,  nessuna parola sul fatto che il debito si stato creato artificialmente dal cartello bancario sovranazionale dal momento del divorzio della Banca d’Italia dal Tesoro (1981) voluto da Andreatta e Ciampi, con l’effetto di far schizzare verso l’alto i tassi d’interesse sul debito che fino a quel momento corrispondevano a circa il 60% del PIL. Vedi “Le vere cause del debito pubblico italiano”.

Di conseguenza Casaleggio ed il suo movimento  avallano sostanzialmente la stessa posizione di Napolitano, di Monti, di Letta, di Draghi e della Merkel secondo i quali  la soluzione in Italia sia il taglio della spesa pubblica e le privatizzazioni del patrimonio dello Stato.

Neanche una parola poi sul fatto, oggettivamente provato, che l’euro è stato creato dalle centrali di potere finanziarie per  esautorare la sovranità degli Stati europei ed assoggettare questi  ad organi non rappresentativi, non controllati  ed oligarchici costituiti dalla Commissione Europea e dal Consiglio Europeo che emanano le loro direttive sulla testa dei popoli.

Tanto meno Casaleggio rileva il completo dominio della finanza sulla politica che si attua mediante la subordinazione degli Stati e dei Parlamenti ai voleri delle centrali finanziarie e della BCE in violazione dei principi base della stessa Costituzione (art. 42 e 43).

Per Casaleggio, Grillo ed il Movimento 5 Stelle il problema sta tutto nella casta politica, nella partitocrazia corrotta, nella  rapporti Stato- mafia, nei finanziamenti pubblici ai partiti, nei rapporti di affari dei partiti, negli inceneritori, ecc..  Neanche una parola sul tema della sovranità.

L’unica concessione che fa Casaleggio (bontà sua)nella sua intervista  è quella della necessità di rivedere il “Fiscal Compact” ed ottenere deroghe al vincolo del 3%.

Per Casaleggio e Grillo non esiste quindi una mafia dei poteri finanziari (ben più potente delle mafie locali) che hanno soggiogato l’Europa, non sono rilevanti le centinaia di miliardi sottratti all’Italia dal sistema dell’usura del cartello bancario sovranazionale dominato dai Rotschild, non è essenziale che l’Italia rinegozi i trattati europei fondamentali e vincolanti da Mastricht a Lisbona al MES/ESM, ma tutto dipende da “una buona gestione del sistema euro”.

Questo spiega perché il movimento 5 Stelle ha rifiutato qualsiasi apparentamento con il FN della Marine Le Pen e con gli altri movimenti che in Europa si battono contro l’Euro e l’oligarchia tecno finanziaria che si cela dietro le istituzione della UE.

Questo spiega perché sui temi sostanziali come l’opposizione all’immigrazione di massa ed africanizzazione dell’Italia, allo “ius soli” conseguente, un tema caro ai mondialisti, il movimento 5 Stelle abbia preso posizioni di accondiscendenza con questi principi.

A questo punto possiamo affermare con certezza, al di là delle posizioni apprezzabili mantenute da qualche esponente dei 5 stelle in varie occasioni, il movimento 5 Stelle è utilizzato come un falso veicolo di contestazione che vuole portare la protesta delle masse di italiani scontenti su binari innocui per il vero potere: la contestazione alla casta politica (già screditata)  ed al sistema dei partiti senza toccare gli interessi delle centrali finanziarie sovranazionali.

In pratica con le dichiarazioni di Casaleggio  il movimento 5 Stelle si rivela per quello che è: una sorta di “movimento arancione” etero diretto da centrali esterne o, se vogliamo, una “primavera araba” suscitata in Italia.

I cittadini italiani e quanti speravano che  Grillo ed i “grillini” fossero una leva diretta a scardinare il sistema, possono regolarsi ed esserne consapevoli: al vertice del movimento si annidano dei truffatori della fiducia accordata e manipolatori della protesta.

 

Fonte: www.controinformazione.info

Ti potrebbero interessare

Powered by Google+ Comments

140 Comments

  1. Mauro Man
    Mauro Man aprile 21, 16:40

    Che articolo inqualificabile

  2. Armando Ozzy Pietroforte
    Armando Ozzy Pietroforte aprile 21, 15:40

    ma che ti sei fumato?

  3. Piero Frassu
    Piero Frassu aprile 21, 15:43

    Certo, però, che se io fossi Casaleggio non direi al primo pirla de Il Fatto che passa che andrò a far casini con l'Europa.

    Ammettiamo pure che abbiate ragione, ma santo cielo, CHIUNQUE voglia scardinare l'euro e l'Europa NON PUO' dirlo come fosse un saluto. Mi sembra che si giochi al tiro a segno.

    Prima scrivete – probabilmente in maniera molto sensata – che "chi comanda" vuole che al momento sia così per affamare e controllare la popolazione europea, che gestisce i media e usa qualsiasi mezzo per arrivare al fine, e ora sempre secondo voi un personaggio in vista (e già parecchio esposto) come Casaleggio dovrebbe uscirsene pubblicamente con "Al rogo l'Euro, via tutti, il debito pubblico non esiste, torneremo alla sovranità monetaria"?

    Secondo me, lo sparano dopo due giorni.
    Poi voi pensatela come volete.

  4. Roberto L'Agricolo Maselli
    Roberto L'Agricolo Maselli aprile 21, 16:43

    Casaleggio o non casaleggio, il movimento é fatto da 9 milioni di attivisti, potrà anche andare tutto a puttane, ma quello che hanno creato é fantastico…Andiamo OLTRE! Dateci una possibilità e poi se falliremo avrete tutti i diritti di prenderci a calci nel culo!

  5. Antonio Perrone
    Antonio Perrone aprile 21, 16:44

    Articolo inqualificabile… Vergognatevi

  6. Eliana Stella
    Eliana Stella aprile 21, 16:44

    e la svolta chi é? Renzi o Berlusconi o la Lega che sono 20 anni che dissanguano gli italiani e parlano parlano e non fanno niente???Ma vi sta benbe quello che pagherete col Fiscal Compact, peccato che ci siamo anche noi onesti a pagare… INFAMI!!!

    • Francesco
      Francesco aprile 21, 21:23

      Il parlamento Europeo non ha alcuna facoltà di abolire MES, Fiscal Compact e gli altri trattati capestro. Non ha realmente potere decisionale, può solo ratificare o meno le leggi.

      Inoltre il referendum sull’Euro è irrealizzabile per la legge italiana. E’ lo stato sovrano che deve ripudiare i trattati e riprendersi la propria sovranità.

      Quindi capisci che le promesse del M5S sono menzogne.

  7. Vishtasb Bbz
    Vishtasb Bbz aprile 21, 16:44

    articolo pretestuoso, veramente di bassa fattura.

  8. Patrizia Caliman
    Patrizia Caliman aprile 21, 16:45

    Non mi sorprende… e il meglio deve venire!!!!

  9. Paolo D'Alessandro
    Paolo D'Alessandro aprile 21, 16:45

    Non c’era bisogno di gettare la maschera. La realta’ parla da sola. Dice giusto e va’ appoggiato

  10. xmax
    xmax aprile 21, 16:45

    http://www.youtube.com/watch?v=6kPzQBU2uOI così un altro diffamatore intellettualoide è smentito.Non sapete piu a cosa appigliarvi.E’ scritto che ribalteremo TUTTO.

  11. Antonio Perrone
    Antonio Perrone aprile 21, 16:45

    Articolo inqualificabile… Vergognatevi!

  12. Alessandro Muggianu
    Alessandro Muggianu aprile 21, 16:45

    Ciao ciao! Complimenti, bella informazione! Fuori dalla mia bacheca!

  13. Davide Scarlatella
    Davide Scarlatella aprile 21, 16:46

    Questo e’ un articolo taroccato!!! Non avete capito niente del Movimento Cinque Stelle. Tolgo pure il mi piace dalla vostra pagina. Buon brindisi con il pd, forza italia e soci.

  14. Franco Busoni
    Franco Busoni aprile 21, 16:49

    Luciano Lago chi, quello della Lega di Bossi e del Trota??????????

  15. Roberto Staltari
    Roberto Staltari aprile 21, 16:49

    Ho riletto l’articolo su FQ e non c’è nulla che abbia a che fare con questa “analisi”. L’articolista deve essere un fuoruscito da qualche giornalone. Mi riprendo il Mi Piace. Addio

  16. Marcello Mans
    Marcello Mans aprile 21, 16:49

    Ma davvero pensate che ci informate e noi resistiamo??? siete voi che dovete resistere… non siete stati trombati per ESISTERE. si capisce ???

  17. Davide Alimonti
    Davide Alimonti aprile 21, 16:50

    Grazie per aver tirato giù la maschera…informare per spararle grosse… :-)

  18. Fabio Piccinin
    Fabio Piccinin aprile 21, 15:50

    Starò a vedere. E' già pronta la mia fuoriuscita dal movimento se le kaste e le lobby finanziarie pro euro non saranno toccate.

  19. Andrea Sperzagni
    Andrea Sperzagni aprile 21, 16:51

    informare per resistere…
    prima di sparare cazzate informati tu per primo…
    tolgo il mi piace perchè oltretutto leggo sempre un sacco di minchiate…

  20. Massimo Gargiulo
    Massimo Gargiulo aprile 21, 15:51

    ma che davvero?

  21. Luca Negro
    Luca Negro aprile 21, 16:51

    casaleggio è un imprenditore,grillo un comico…il m5s è formato da parlamentari giovani,puliti,incensurati,laureati…ke stanno smascherando ogni indecenza…basta fango!

  22. Maria Sciolti
    Maria Sciolti aprile 21, 16:51

    …e con questo ho tolto il mi piace a questa pagina…bye bye

  23. Enrico
    Enrico aprile 21, 16:52

    Finalmente qualcuno si sta svegliando e sta capendo quali farabutti si stanno alternando a quelli già Noti.Mi Dispiace solo per tutti coloro che non seguono i blog e votano solo come reazione al Sistema cadendo dalla Padella alla Brace.

  24. Mauro Dorini
    Mauro Dorini aprile 21, 16:53

    …dopo questo articolo voterò ancora più convinto il 5 stelle!!!!
    Molte delle cose che voi contestate a loro sono invece dei capisaldi del movimento.

  25. George Raffaele Jung
    George Raffaele Jung aprile 21, 16:53

    “…dalla stessa parte della troika di Bruxelles” altra paginetta da evitare, analisi a pene di cane tzs!

  26. Monica Guerrini Monica
    Monica Guerrini Monica aprile 21, 16:54

    Mi meraviglio di me stessa a leggere un monte di cretinate. .

  27. xmax
    xmax aprile 21, 16:54

    Ma informare per resistere pubblica questa roba,che secondo me starebbe alla grande in un comizio di matteo salvini? P A T E T I C O.

  28. Glauco Massone
    Glauco Massone aprile 21, 15:55

    bisogna essere realisti, a gridare fuori dall' euro come degli imbecilli siamo capaci tutti.
    Per uscire dall' euro occorrono:
    -una banca di stato che al momento in Italia non esiste. La Banca d' Italia è PRIVATA, proprietà delle stesse figure che partecipano la BCE. Che senso ha comprare un' altra valuta dalle stesse persone che ci vendono l' euro?
    -un piano energetico nazionale a lunga scadenza, perchè uscendo dall' euro e in vista di una probabile svalutazione della nuova moneta, comprare energia puo' diventare molto difficile se non impossibile
    -un piano di approvvigionamento di tutte le materie prime e dei semilavorati che al momento importiamo dall' unione europea
    -un piano di approvvigionamento alimentare, perchè cio' che produciamo in Italia non è sufficiente al fabbisogno nazionale
    -un mercato alternativo verso cui orientare i nostri prodotti in vista di dazi e limitazioni da parte dell' UE
    Uscire dall' euro è possibile ma sicuramente non a breve termine e non prima di aver realizzato le suddette premesse. Casaleggio evidentemente lo sà bene e parla francamente agli italiani. Chi invece sbraita fuori dall' euro subito! O è un babbeo che non capisce nulla o un vile che cerca solo voti dai piu stolti e poi non darà seguito ai suoi proclami

  29. Federico Rossi
    Federico Rossi aprile 21, 16:57

    Ma una pagina con informazioni sicure?

  30. Antonio Zingaropoli
    Antonio Zingaropoli aprile 21, 16:58

    Vera disinformazione per non informare

  31. Antonio Zingaropoli
    Antonio Zingaropoli aprile 21, 16:58

    Vera disinformazione per non informare

  32. Guido Lena
    Guido Lena aprile 21, 17:02

    Questa è un’opera d’arte semantica dei “professionisti del fango” al servizio delle cosche mafiose che ci governano. Qualche termine modificato, qualche altro aggiunto, le frasi impostate in un certo modo e da certe dichiarazioni si fanno trasparire significati del tutto diversi.

  33. Guido Lena
    Guido Lena aprile 21, 17:02

    Questa è un’opera d’arte semantica dei “professionisti del fango” al servizio delle cosche mafiose che ci governano. Qualche termine modificato, qualche altro aggiunto, le frasi impostate in un certo modo e da certe dichiarazioni si fanno trasparire significati del tutto diversi.

  34. Robby Lou
    Robby Lou aprile 21, 17:03

    c’è giusto una punta di paranoia e faziosa forzatura nell’articolo. Secondo me se lo mandate a Repubblica ve lo mette i prima pagina.

  35. Robby Lou
    Robby Lou aprile 21, 17:03

    c’è giusto una punta di paranoia e faziosa forzatura nell’articolo. Secondo me se lo mandate a Repubblica ve lo mette i prima pagina.

  36. Enrico
    Enrico aprile 21, 17:03

    Dai commenti vedo che la Lezione Silvio non ha insegnato Nulla , Santo subito Casaleggio / Grillo. Evviva i Pifferai.

  37. Giovanni Carlini
    Giovanni Carlini aprile 21, 17:04

    Bella traformazione di un articolo del FQ completamente diverso da questo. Bè, toglierò il mi piace dalla vostra pagina. bell’articolo dei merda, consolatevi con il pd, fi e disperati vari.

  38. Giovanni Carlini
    Giovanni Carlini aprile 21, 17:04

    Bella traformazione di un articolo del FQ completamente diverso da questo. Bè, toglierò il mi piace dalla vostra pagina. bell’articolo dei merda, consolatevi con il pd, fi e disperati vari.

  39. Luciano Lago
    Luciano Lago aprile 21, 17:08

    Nell’articolo viene enunciato chiaramente “……al di là delle posizioni apprezzabili mantenute da qualche esponente dei 5 Stelle in varie occasioni….”.
    Mi riferivo chiaramente alle posizioni espresse da Carlo Sibilia e da Alessandro Di Battista in varie occasioni come ad esempio le dichiarazioni relative alla contestazione del decreto Banca D’Italia votato dalla maggioranza.
    Il problema sta nel fatto che le dichiarazioni di Sibilia e Di Battista non sono la linea ufficiale del movimento. La linea ufficiale del movimento l’ha dettata Casaleggio e nell’intervista al Fatto ha espresso chiaramente quale sia la sua posizione ufficiale e quella del movimento sull’eurocrazia europea e sull’euro(leggersi l’intervista: http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/04/20/m5s-casaleggio-chi-non-mantiene-gli-impegni-deve-essere-cacciato/958479/ ). Se altri esponenti dei 5 Stelle, come Di Battista e Sibilia, dissentono da questa posizione devono dirlo chiaro e forte e senza equivoci. Non si può essere ambigui e da una parte fare dichiarazioni contro le banche in Parlamento e dall’altra affermare che “il sistema dell’euro deve essere ben gestito” e che “il problema dell’Italia è il debito e l’eccessiva spesa pubblica”.

    • Enrico
      Enrico aprile 21, 18:12

      Egregio Lago ,con il Fondamentalismo non ci fai Nulla ,bisogna che uno Cozzi con la propria testa esattamente come e’accaduto con il Nano ,poi faranno finta di Nulla ,dimenticano presto e via per la prossima presa per il Culo.

    • Luigi Dezio
      Luigi Dezio aprile 21, 20:09

      Ma perché non ti informi prima di scriver cagate ??? Forse non sai ma tu scrivendo “notizie” sul web nn solo comporta onori (quali moneta e “fama” ) comporta anche degli oneri tra cui il dovere di informarvi un po su quello che scrivete http://www.beppegrillo.it/m/2014/03/passaparola_per.html !!!!! Se no siete solo propaganda …….no sbaglio dai commenti che vedo siete nulla………. tanto vinciamo noi !!!

      Emm p.s. ne avete perso un altro …via questa da questa pagina ….

      • Enrico
        Enrico aprile 22, 05:53

        Non sto a fare la Guerra a te ne a coloro che credono in buona fede ,a Noi tutti nella vita e’ successo di essere stato preso in giro, l’importante e’ non ricaderci .Io la lotta la faccio al Sistema , quello dei Criminali che ci tengono in schiavitù .

  40. Salvatore Murrocu
    Salvatore Murrocu aprile 21, 16:11

    Non riesco a trovare da nessuna parte l'intervista fatta dal fatto quotidiano a Casaleggio.

  41. Michele Mic
    Michele Mic aprile 21, 17:14

    l’articolo ha una sua parte di verità MA NONOSTANTE TUTTO M5S rimane l’unica opzione di vito possibile per un cambiamento reale per non cadere ancora nelle abbie mobili di una sinistra radicale molle e che non prende mai distanze nette nei confronti delle banche (un bel paradosso)

  42. Michele Mic
    Michele Mic aprile 21, 17:14

    l’articolo ha una sua parte di verità MA NONOSTANTE TUTTO M5S rimane l’unica opzione di vito possibile per un cambiamento reale per non cadere ancora nelle abbie mobili di una sinistra radicale molle e che non prende mai distanze nette nei confronti delle banche (un bel paradosso)

  43. xmax
    xmax aprile 21, 17:16

    Estrapolare una frase per creare un contesto.Molto da HUFFINGTON POST.IT.Complimenti,forse le informazioni le cercherò lì piuttosto che in un sito che si chima informarexresistere.Ma cosa pensavate?prendiamo i carrarmati e andimao a bruxelles?se cercate una risposta del genere affiliatevi alla lega nord o a forza italia.lì le boiate si sprecano.

  44. Azalea Caracciolo De Carolis
    Azalea Caracciolo De Carolis aprile 21, 17:19

    ma andate a cagare voi “informatori resistenti” di stocazzo, Luciano Lago e tutte queste “eminenze” grigie che hanno capito tutto di tutto del M5s ovvero un emerito cazzo di nulla. Fate pena. Vi saluto e tolgo il mio “mi piace” a questa cloaca di pagina. Adios.

  45. Azalea Caracciolo De Carolis
    Azalea Caracciolo De Carolis aprile 21, 17:19

    ma andate a cagare voi “informatori resistenti” di stocazzo, Luciano Lago e tutte queste “eminenze” grigie che hanno capito tutto di tutto del M5s ovvero un emerito cazzo di nulla. Fate pena. Vi saluto e tolgo il mio “mi piace” a questa cloaca di pagina. Adios.

  46. Salvatore Murrocu
    Salvatore Murrocu aprile 21, 17:20

    Non riesco a trovare nulla di questa intervista del fatto quotidiano a Casaleggio.questo informare per resistere sta iniziando a puzzare

  47. Salvatore Murrocu
    Salvatore Murrocu aprile 21, 17:20

    Non riesco a trovare nulla di questa intervista del fatto quotidiano a Casaleggio.questo informare per resistere sta iniziando a puzzare

  48. Luka Scoccola
    Luka Scoccola aprile 21, 17:21

    …quindi funziona cosi':si parte stando dalla nostra,come gettare l’esca, quando si e’ presa abbastanza credibilita’ si pugnala a tradimento…no no!!, avanti tutta m5s

  49. Nicola Bergamini
    Nicola Bergamini aprile 21, 17:22

    Ci deve essere qualcuno del gruppo dello staff di Informare Per Resistere che non capisce un cazzo del M5S, ma per “contratto” ogni tanto deve pubblicare qualcosa. Ecco che appaiono articoli scritti col culo come questo!

  50. Nicola Bergamini
    Nicola Bergamini aprile 21, 17:22

    Ci deve essere qualcuno del gruppo dello staff di Informare Per Resistere che non capisce un cazzo del M5S, ma per “contratto” ogni tanto deve pubblicare qualcosa. Ecco che appaiono articoli scritti col culo come questo!

  51. Ivano Tatanka Bot
    Ivano Tatanka Bot aprile 21, 17:24

    Questa analisi mi sa proprio di TAROCCO! complimenti per la professionalità dimostrata!

  52. Ivano Tatanka Bot
    Ivano Tatanka Bot aprile 21, 17:24

    Questa analisi mi sa proprio di TAROCCO! complimenti per la professionalità dimostrata!

  53. Jacopo Nembro
    Jacopo Nembro aprile 21, 17:29

    l’articolo più stupido mai letto, se non sapete le cose non parlate, il divorzio da banca d’itlia sarebbe stato qualcosa di negativo hahhahahaha fate ridere tolgo anche io mi piace dalla vostra pagina di disinformazione

  54. Jacopo Nembro
    Jacopo Nembro aprile 21, 17:29

    l’articolo più stupido mai letto, se non sapete le cose non parlate, il divorzio da banca d’itlia sarebbe stato qualcosa di negativo hahhahahaha fate ridere tolgo anche io mi piace dalla vostra pagina di disinformazione

  55. Stefano Rock
    Stefano Rock aprile 21, 17:29

    in campagna elettorale il pd paga bene

  56. Stefano Rock
    Stefano Rock aprile 21, 17:29

    in campagna elettorale il pd paga bene

  57. Fabio Contri
    Fabio Contri aprile 21, 17:31

    tranquilli…..VinciamoNoi…..

  58. Fabio Contri
    Fabio Contri aprile 21, 17:31

    tranquilli…..VinciamoNoi…..

  59. Claudia Ferrero
    Claudia Ferrero aprile 21, 17:31

    Supposizioni superficiali e infondate, xché partono da una risposta ad un argomento e non da tutte le risposte su tutti gli argomenti possibili! Direi che non se ne è parlato in questa intervista, non che non se ne vuole parlare come accade invece per i veri “figli di Troika”.

  60. Claudia Ferrero
    Claudia Ferrero aprile 21, 17:31

    Supposizioni superficiali e infondate, xché partono da una risposta ad un argomento e non da tutte le risposte su tutti gli argomenti possibili! Direi che non se ne è parlato in questa intervista, non che non se ne vuole parlare come accade invece per i veri “figli di Troika”.

  61. Claudio Lazzarini
    Claudio Lazzarini aprile 21, 17:32

    mamma mia che schifezza…siete diventati come il foglio e la padania…..vi saluto voi e la vostra “informazione” e smettete di resistere, tanto la cacca l’avete già fatta….è quest’articolo!!

  62. Claudio Lazzarini
    Claudio Lazzarini aprile 21, 17:32

    mamma mia che schifezza…siete diventati come il foglio e la padania…..vi saluto voi e la vostra “informazione” e smettete di resistere, tanto la cacca l’avete già fatta….è quest’articolo!!

  63. Tiziano Tiziano
    Tiziano Tiziano aprile 21, 17:32

    ragazzi, ragazzi … in internet ste stupidaggini nn le potete fare. ormai la gente è scafata. la ricetta ormai la sanno tutti. si scrivono cose giuste, addirittura sacrosante, poi in mezzo a queste si spara dove si vuole. in quanto il ragionamento del sempliciotto è: se scrive tante cose giuste allora è vero anche questo !! no no no, qui prendete calci nel culo con sti giochetti. ma nn lo avete ancora capito ??

  64. Tiziano Tiziano
    Tiziano Tiziano aprile 21, 17:32

    ragazzi, ragazzi … in internet ste stupidaggini nn le potete fare. ormai la gente è scafata. la ricetta ormai la sanno tutti. si scrivono cose giuste, addirittura sacrosante, poi in mezzo a queste si spara dove si vuole. in quanto il ragionamento del sempliciotto è: se scrive tante cose giuste allora è vero anche questo !! no no no, qui prendete calci nel culo con sti giochetti. ma nn lo avete ancora capito ??

  65. Rospix
    Rospix aprile 21, 17:39

    Complimenti… un articolo creato tutto estrapolando una frase e forzandone il contenuto a proprio piacimento… via dalla mia bacheca…

  66. Limo
    Limo aprile 21, 17:40

    Ma sì continuate con PD e Sorca Italia intelligentoni!!!

  67. alessandro
    alessandro aprile 21, 17:41

    informare x resistere?? facciamo che il mio mi piace non aiuti a diffondere queste idiozie……per chi pensa che invece ci sia un minimo di verità, http://www.youtube.com/watch?v=6kPzQBU2uOI
    onorevole Sibilia M5S spiega piuttosto bene alla camera dei deputati e non al circo o ad un assemblea condominiale. Sento il dover di non leggere queste boiate dunque tolgo il “mi piace”

  68. Fum Jamaica
    Fum Jamaica aprile 21, 17:48

    tolgo il mi piace da questa pagina….articolo taroccato…e poi grilo,casaleggio…ma ki li vota…io voto il M5S…gente onesta ke ci sta facendo capire cose e inciuci ke nessuno ha mai fatto…non riuscite a zittirli e inventate articoli…bravi

  69. Ramona Rocca
    Ramona Rocca aprile 21, 17:08

    Siamo sicuri di aver letto lo stesso articolo?

  70. Mattia Sacheli
    Mattia Sacheli aprile 21, 18:14

    Infamare per esistere !

  71. Mattia Sacheli
    Mattia Sacheli aprile 21, 18:14

    Infamare per esistere !

  72. Marco Ponteri
    Marco Ponteri aprile 21, 17:19

    Anche voi comprati in clima pre-elettorale.

  73. maurizio
    maurizio aprile 21, 18:28

    Ho gia´pensato un paio di volte di togliere questo sito dalla mia bacheca,oggi ne sono piu´che convinto.andare a criticare sempre quello che fa il m5s e´una infamia,l´unico movimento che sta dalla nostra parte veramente e che si fa il culo sempre giorno dopo giorno combattento contro que cornuti papponi(come diceva De Andre´). Basta,questo informare(fasamente)per resistere mi ha rotto

  74. Andrea
    Andrea aprile 21, 18:37

    Ma nell’intervista dove c’e’ scritto che il M5S stà con le politiche europee?? Luciano questo articolo è vergognoso!!!

  75. Gianni Manca
    Gianni Manca aprile 21, 18:51

    Dire che Grillo non ce l ha con la finanza e i poteri forti neanche Belpietro lo fa…ma chi cazzo ha scritto questo articolo ?? siete ridicoli…paga bene Renzi ??? a me piace l informazione non di parte, decido io da che parte stare…e vi cancello con molto piacere…ciao ciao

  76. Gianni Manca
    Gianni Manca aprile 21, 18:51

    Dire che Grillo non ce l ha con la finanza e i poteri forti neanche Belpietro lo fa…ma chi cazzo ha scritto questo articolo ?? siete ridicoli…paga bene Renzi ??? a me piace l informazione non di parte, decido io da che parte stare…e vi cancello con molto piacere…ciao ciao

  77. giorgio anderson
    giorgio anderson aprile 21, 19:28

    Scusate ma non e’ vero!!! Queste sono sciocchezze, e un interpretazione faziosa della sua risposta, Casaleggio come pure Grillo semplicemente ricordano che la corruzione e gli sprechi a casa nostra sono un problema purtroppo grave del nostro paese come pure certo i trattati internazionali che si propongono di ridiscutere se non addirittura, gli unici, di abolire{tipo fiscal compact}!!! La guerra alla mafia va fatta a 360′ sia contro quella partitica, e di questA battaglia il movimento 5 stelle e’ l unico credibile rappresentante, sia contro quella di Bruxelles e dei poteri forti dell euro e delle banche. IO, se non fosse stato per loro, Casaleggio e Grillo, non avrei neanche saputo cosa fosse il fiscal compact. Quindi, FINITELA DI SPARARE CAVOLATE!!!!

  78. Angela Russo
    Angela Russo aprile 21, 18:53

    ma che importanza ha quello che dice Casaleggio…… il M5s e' gia oltre! Casaleggio puo' essere determinante per il blog ma quando la coscienza di un popolo si sveglia (grazie a Grillo), un uomo da solo non potra' influenzare mai piu' di tanto quello che la mente ha elaborato! I grillini hanno capito perfettamente dove si annida il cancro…. nelle banche e nella corruzione dei politici! Faremo fuori le une e gli altri! Che Casaleggio, che Grillo lo voglia o meno! Ho voluto chiarire il concetto ma credo che come al solito, le parole di Casaleggio siano state strumentalizzate dall'autore di questo articolo! Fino al 25 Maggio, di questi autori del pd, ne spunteranno come funghi!

  79. Luigi Dezio
    Luigi Dezio aprile 21, 18:57

    Emmmmm informarvi prima di scriver cagate no ??? http://www.beppegrillo.it/m/2014/03/passaparola_per.html art postato sul blog il 17 mar 2014 solo uno dei post al riguardo ……….. senza parole

  80. Angel Dust
    Angel Dust aprile 21, 20:05

    Comunque questo è il secondo articolo contro il m5s in pochi giorni cercando di screditare il movimento inventando qualcosa che non c’è: ribattezzate le pagina Disinformare per campare!!

  81. Paolo Cicerone
    Paolo Cicerone aprile 21, 20:50

    Quindi…. se uno non è così COGLIONE da credere che la semplice uscita dall’euro ci curerà di ogni nostro male economico, è un servo della trojka? Solo un leghista poteva scrivere un’idiozia simile.

  82. Luciano Lago
    Luciano Lago aprile 21, 20:58

    Personalmente non avevo e non ho alcun preconcetto nei confronti del movimento 5 Stelle anzi, ho apprezzato alcuni esponenti del M5S. come Di Battista e Sibilia per alcune loro battaglie (per es.contro il decreto Banca d’Italia) e per essersi dimostrati non disponibili al compromesso con le forze partitiche del sistema. Detto questo nell’articolo ho preso atto di alcune precise dichiarazioni fatte da Casaleggio nell’intervista (il problema dell’Italia sta nel debito e necessità di tagliare la spesa pubblica). Poichè è lui che detta la linea del movimento e non i singoli esponenti che vengono di fatto smentiti da queste dichiarazioni. In questo sta l’ambiguità del movimento: in Parlamento i Di Battista ed i Sibilia fanno dichiarazioni contro le banche ed i poteri forti, arriva poi Casaleggio e sposa le tesi di Draghi, della Merkel e del FMI e ci dice che i problemi sono debito e spesa pubblica mentre l’euro non è un problema. Se gli esponenti del 5 Stelle sono coerenti dovrebbero loro rinnegare Casaleggio e procedere in modo autonomo.
    P.S. Per Luigi Dezio- Io avrò il dovere di informarmi, certo, ma Grillo ed gli esponenti 5S. avrebbero il dovere di essere coerenti.Che siano loro a smentire le affermazioni di Casaleggio.
    P.S.Informare per Resistere ha preso un mio articolo da Controinformazione.info e lo ha pubblicato. http://www.controinformazione.info/londata-anti-europa-preoccupa-leurocrazia-di-bruxelles/

    • Enrico
      Enrico aprile 22, 05:32

      I Parlamentari del M5S ,sono prevalentemente delle ottime persone che credono in quello che fanno ,che questo sia chiaro a Tutti .i Mistificatori Sono Casaleggio e Grillo supportati da alcuni che fanno parte del Giro e che tengono sotto ricatto quegli onesti parlamentari ,tra i quali qualcuno si è ribellato ,provate a chiedere a costoro quali pressioni ricevono e così capirete ,Spero.

  83. Francesco Fantozzi
    Francesco Fantozzi aprile 21, 20:26

    Per uscire dall' euro occorrono:

    -una banca di stato che al momento in Italia non esiste. La Banca d' Italia è PRIVATA, proprietà delle stesse figure che partecipano la BCE. Che senso ha comprare un' altra valuta dalle stesse persone che ci vendono l' euro?
    Crei una banca. Punto.
    Inoltre faccio notare che le risorse auree contenute all’interno della Banca d’Italia appartengono da sempre al popolo italiano. Punto. Lo stato deve riappropriarsene.

    -un piano energetico nazionale a lunga scadenza, perchè uscendo dall' euro e in vista di una probabile svalutazione della nuova moneta, comprare energia puo' diventare molto difficile se non impossibile
    Sei un coglione che parla a cazzo.
    La grande parte del costo dell’energia in Italia sono tasse. Abbassare di poco le tasse sull’energia ammortizzerebbe gli aumenti sulla materia prima.

    -un piano di approvvigionamento di tutte le materie prime e dei semilavorati che al momento importiamo dall' unione europea
    -un piano di approvvigionamento alimentare, perchè cio' che produciamo in Italia non è sufficiente al fabbisogno nazionale
    Ma tu sei un ebete. Fuori dall’euro non significa fuori dall’Europa.
    Svizzera, Polonia, Gb vivono molto serenamente con le proprie monete nazionali.
    Negli ultimi 2 anni dei 10 paesi in maggiore recessione in Europa, 9 avevano l’euro.
    Recessione e minori consumi interni, oltre che minori esportazioni, ( dall’entrata dell’euro le nostre esportazioni sono crollate ), significa meno liquidità disponibile da utilizzare per le necessità del proprio paese.

    -un mercato alternativo verso cui orientare i nostri prodotti in vista di dazi e limitazioni da parte dell' UE
    Il primo punto è risollevare i consumi interni, stagnanti.
    Il secondo è poter esportare di più con una valuta meno forte, che inevitabilmente renderà i nostri prodotti più appetibili, dentro e fuori l’eurozona.
    Se l’Italia esce dall’euro, l’eurozona potrebbe crollare e l’euro sgonfiarsi.
    A maggior ragione del fatto che non siamo l’unico paese con questa situazione di crisi e grande sfiducia verso le istituzioni non rappresentative dell’Eurozona

  84. Francesco
    Francesco aprile 21, 21:26

    Per uscire dall’ euro occorrono:

    -una banca di stato che al momento in Italia non esiste. La Banca d’ Italia è PRIVATA, proprietà delle stesse figure che partecipano la BCE. Che senso ha comprare un’ altra valuta dalle stesse persone che ci vendono l’ euro?

    Crei una banca. Punto.
    Inoltre faccio notare che le risorse auree contenute all’interno della Banca d’Italia appartengono da sempre al popolo italiano. Punto. Lo stato deve riappropriarsene.

    -un piano energetico nazionale a lunga scadenza, perchè uscendo dall’ euro e in vista di una probabile svalutazione della nuova moneta, comprare energia puo’ diventare molto difficile se non impossibile

    Sei un coglione che parla a cazzo.
    La grande parte del costo dell’energia in Italia sono tasse. Abbassare di poco le tasse sull’energia ammortizzerebbe gli aumenti sulla materia prima.

    -un piano di approvvigionamento di tutte le materie prime e dei semilavorati che al momento importiamo dall’ unione europea
    -un piano di approvvigionamento alimentare, perchè cio’ che produciamo in Italia non è sufficiente al fabbisogno nazionale

    Ma tu sei un ebete. Fuori dall’euro non significa fuori dall’Europa.
    Svizzera, Polonia, Gb vivono molto serenamente con le proprie monete nazionali.
    Negli ultimi 2 anni dei 10 paesi in maggiore recessione in Europa, 9 avevano l’euro.
    Recessione e minori consumi interni, oltre che minori esportazioni, ( dall’entrata dell’euro le nostre esportazioni sono crollate ), significa meno liquidità disponibile da utilizzare per le necessità del proprio paese.

    -un mercato alternativo verso cui orientare i nostri prodotti in vista di dazi e limitazioni da parte dell’ UE

    Il primo punto è risollevare i consumi interni, stagnanti.
    Il secondo è poter esportare di più con una valuta meno forte, che inevitabilmente renderà i nostri prodotti più appetibili, dentro e fuori l’eurozona.

    Se l’Italia esce dall’euro, l’eurozona potrebbe crollare e l’euro sgonfiarsi.
    A maggior ragione del fatto che non siamo l’unico paese con questa situazione di crisi e grande sfiducia verso le istituzioni non rappresentative dell’Eurozona

    Inoltre:

    Il parlamento Europeo non ha alcuna facoltà di abolire MES, Fiscal Compact e gli altri trattati capestro. Non ha realmente potere decisionale, può solo ratificare o meno le leggi.

    Inoltre il referendum sull’Euro è irrealizzabile per la legge italiana. E’ lo stato sovrano che deve ripudiare i trattati e riprendersi la propria sovranità.

    Quindi le promesse del M5S sono menzogne.

    • Enrico
      Enrico aprile 22, 05:25

      Francesco puoi cercare di spiegarti al Meglio , ma contro il fondamentalismo non ci fai Nulla ,niente vale a far capire che siamo di fronte a una ulteriore Truffa ,Solo che adesso non c’è più tempo per scherzare. Per Fortuna Non siamo Soli in Europa con questi problemi e lUnione fa la Forza .Speriamo che appunto gli Altri siano meno Coglioni.

  85. Glauco Massone
    Glauco Massone aprile 21, 20:42

    Francesco Fantozzi

    -Creare una banca di stato non è possibile in una settimana, come non è possibile creare una moneta cosi al volo, sulle risorse auree ho forti dubbi e oltre il 50% sono in luoghi non precisati. D'accordissimo sul riappropriarsene e sull' avere una VERA banca dello stato.
    -Complimenti per la tua splendida educazione che è a pari livello delle tue nozioni sul mercato energetico, Uscendo dal mercato europeo secondo te l' UE ti vende l' energia a prezzi comunitari? Povero illuso
    -Fuori dall' euro vuol dire fuori da tutto, l' UE non perdona e non puo permettersi sgarri, l' ebete evidentemente sei tu, vivo in Svizzera da 7 anni e siamo schiavi dell' euro piu che mai. La Svizzera è costretta a mantenere il cambio 1:1.20 artificiosamente, altrimenti il chf si valuta troppo e crollano le esportazioni. Le banche svizzere comprano vagonate di euro per stabilizzare le valuta e un crollo dell' euro significherebbe la rovina. Dipendono totalmente dall' euro e dall' UE che garantisce oltre l' 80% dell' import export. Recentemente dopo il referendum per chiudere a parte degli stranieri il mercato del lavoro locale l' UE ha fatto pesanti minacce dichiarando "o tutto o niente" e cominciando a escludere la Svizzera da tutti i programmi di formazione ai quali partecipava.
    -I nostri prodotti svalutati dalla moneta debole saranno pesantemente inflazionati da dazi perchè l' UE deve garantire il mercato dei paesi euro. Quindi scordati di venderli in europa!
    Inoltre ti vorrei fare notare che ad ogni significativa emissione di valuta corrisponde una contrazione dei salari
    I mutui stipulati in euro diventerebbero impagabili in lire, persone che hanno versato il 50% del totale si troverebbero a non aver coperto neppure il costo degli interessi e questo varrebbe pure per le aziende, per le multi utility (di cui fan parte i comuni), per le pubbliche amministrazioni e per lo stato.
    Come dicevo, ci son vagonate di stolti che si improvvisando grandi economisti sparando le piu immani cazzate della storia. Evidentemente tu ne sei un fulgido esempio

  86. Luca Lucacci Datteri
    Luca Lucacci Datteri aprile 21, 22:14

    Ho riletto l’intervista sul fatto quotidiano. Come sospettavo avete postato una cosa “FALSA” non ha mai affermato nulla del genere, ma che cazzo pure voi vi mettete a raccontar palle? ..andiamo bene…

  87. Luca Lucacci Datteri
    Luca Lucacci Datteri aprile 21, 22:14

    Ho riletto l’intervista sul fatto quotidiano. Come sospettavo avete postato una cosa “FALSA” non ha mai affermato nulla del genere, ma che cazzo pure voi vi mettete a raccontar palle? ..andiamo bene…

  88. xmax
    xmax aprile 21, 22:14

    Per rispondere a ulteriori FREGNACCE.Guardate chi è in procinto di andare in Europa col M5S…altrochè matteo salvini…
    http://www.youtube.com/watch?v=sqCpNvwdHno

  89. xmax
    xmax aprile 21, 22:15

    P.S: ne abbiamo a migliaia così…mettetevi l anima in pace…

  90. xmax
    xmax aprile 21, 22:18

    Ecco un NO EURO europagato per ASSENTEISMO,ah vero dimenticavo iva zanicchi e fra poco picerno e tardelli….ah la fidanzata di giletti…
    http://www.youtube.com/watch?v=dMdnpuoGoqQ

  91. Fabio
    Fabio aprile 22, 01:37

    alla gente piace credere al 5 stelle come movimento della salvezza, la verità è che il debito pubblico è creato artificialmente , il mercato mondiale è gestito così come le banche da pochi gruppi che hanno il controllo di tutti i governi, è sempre stato così, durante le guerre mondiali questi grandi gruppi finanziavano sia la germania che gli usa, il capitale non ha odore, colore, bandiera, a chi sta al vertice interessa solo il profitto , ci disprezzano anzi forse ci odiano, credono che valiamo meno dell’agnello che avete ucciso per pasqua, per sta gente siamo un bene materiale, per questa gente non c’è alcuna morale se non quella data dalla loro superiorità materiale, credere che un partito possa risolvere le cose è quantomeno puerile, chiunque fosse “pulito” non riesce ad andare in parlamento. se pensate sia uno di quelli che parlano della teoria del complotto vi dico che se volete non lo chiamo complotto lo chiamo stato delle cose, basta informarsi vedere di chi è la banca d’italia vedere a chi fanno capo i grandi gruppi.

  92. Fabio
    Fabio aprile 22, 01:49

    andare a votare non serve ad un cazzo è tutto truccato se no non si spiega come mai berlusconi ha continuato fino a poco fa ad avere percentuali vicine al 25% nonostante la gente dica in massa di odiarlo da anni, ma davvero credete alla storiella del tizio che non lo dice ma alla fine vota silvio?
    la gente ha votato in massa 5 stelle , secondo me così a naso e io non sono nessuno ma è facile arrivarci, il 5 stelle ha preso il posto di quello che una volta era il pci , un partito che da voce agli incazzati ma che non governerà mai.
    vi faccio una domanda, ma voi ne sapete qualcosa dei sistemi di voto, ma lo sapete cosa ci vuole a dire che quello ha il 20% e quell’altro il 10%, qualcuno di voi è mai andato a controllare??
    il 5 stelle probabilmente avrà preso un 60 % , o forse no chi lo sa, tanto non governerà mai , è tutto un teatrino o semmai che governerà lo farà tra qualche anno, deluderà e sparirà dalla scena politica.
    che tristezza, almeno una volta c’era qualcuno che credeva nella rivoluzione, oggi si crede a grillo.

    • Enrico
      Enrico aprile 22, 06:01

      Fabio ci hanno abituato a sperare nella venuta del Messia ( il Savatore) che ci togliesse dalla Schiavitù e con ciò ci hanno Sempre Fottuti e continuano a fotterci ….Berlusconi , Monti ,Letta , Renzi ,Grillo ….Chi sarà il Prossimo?

  93. Davide Val
    Davide Val aprile 22, 02:29

    …e tutto ruota intorno alla stessa cosa….

  94. Gatteo86
    Gatteo86 aprile 22, 06:08

    Nonostante abbiate estrapolato un paragrafo da una intervista che sentita o letta per intero conduceva a ben altra conclusione (questo non e` proprio da stampa libera, ma da sistema come “Repubblica, Il giornale, Libero etc…) dal vostro trafilo si profila un individuo che schiettamente deduce che dare tutte le colpe all’Europa e` balsano per noi.
    Non mi sembra un’eresia.
    Se siamo in questo punto, e` perche` qualcuno ci ha portato qui, magari, appoggiando anche l’Europa dei banchieri!

    Se davvero vogliamo uscirne, sarebbe ora che eleggessimo degni rappresentanti, non figure inette e dalla personalita` doppiogiochista.

    Io continuo a propendere per il Movimento 5 Stelle, poiche`, nonostante sia stato cofondato da Casaleggio, continua ad essere l’unica vera alternativa alla Ca$ta polituca!

    • Enrico
      Enrico aprile 22, 06:59

      Mi scusi Gatto ,ma se il Sistema Europeo e’ stato Voluto dai poteri forti negli interessi delle oligarchie e non dei Cittadini e i fatti sono sotto gli occhi di tutti ,perché dobbiamo ostinarci per forza in una”Comunque Europa” che non rappresenta gli interessi dei popoli? Non ritiene invece che sia necessario Rompere questo Gioco perverso che ci sta Massacrando?

  95. Andrea Targetti
    Andrea Targetti aprile 22, 06:59

    Le conclusioni all'intervista mi sembrano del tutto arbitrarie, sarebbe meglio affrontare davvero certi temi invece di "supporre" quelle che sembrano le idee. Credo poi che nessuno abbia una ricetta per uscire dalla crisi, dare un futuro al paese e fare delle politiche giuste eticamente nei confronti degli stranieri e degli italiani, però credo si debba iniziare dall'onestà morale innanzitutto per poter poi costruire qualunque cosa nella giusta direzione…

  96. ANDREA
    ANDREA aprile 22, 08:16

    Leggiti i punti del m5s per le europee:

    – referendum sull’euro (gia’ in molti paesi se ne parla e se la Germania tiene ancora duro,molti stati ci penseranno bene,dopo la batosta alle europee dei partiti pro euro)

    -eliminazione fiscal compact

    Poi certamente anche in Italia c’e’ da mettere mano alla nostra politica e politici,rappresentanti dei poteri che dici tu.
    Sul decreo bankitalia hanno gia’ detto la loro….se questo non ti basta non so che dirti.
    Per uscire dall’euro occorre uno shock economico!!!

    • Enrico
      Enrico aprile 22, 10:10

      Il processo di costruzione dell’Euro e della EU e’stato costruito da Menti Criminali (salvo la Buona Fede di qualcuno) e perfezionato nel corso degli anni da trattati e provvedimenti che hanno di fatto escluso totalmente il diritto Sovrano dei cittadini di decidere del proprio presente e Futuro.questo Grave Problema non può essere risolto operando sugli Effetti laterali bensì alla Radice ,tutto il resto sono chiacchiere per Non cambiare lo Status quo.Se Non riusciamo a intenderci su questo punto Fondamentale , Io credo che non abbiamo Speranza.

  97. Gaetano
    Gaetano aprile 22, 08:24

    L’articolo è fatto benissimo ed erano le stesse perplessità che aveva Paolo Barnard. Le dichiarazione di Casaleggio sono inqualificabili e se questa è la sua linea politica dovrebbero sentirsi traditi tutti gli attivisti in buona fede. Io credo che la vera politica sarà fatta da questi attivisti e dai nostri portavoce in parlamento. Ma se dovessimo vincere le elezioni politiche dopo quelle Europee e i provvedimenti che saranno portati in Parlamento saranno sulla stessa linea delle idee di Casaleggio, Grillo e tutti i portavoce butteranno nella spazzatura questi anni di impegno e dedizione.

  98. makkone
    makkone aprile 22, 08:58

    Risponde Casaleggio : “L’euro e l’Europa non devono essere un alibi. Noi abbiamo oggi 800 miliardi di spesa. Di questi, 100 sono tasse sul debito. Degli altri 700, possiamo tagliarne 200. Io discuterò con l’Europa sulla gestione, ma non per questo sono esonerato dal fare pulizia a casa mia”. -Quindi con questa inequivocabile risposta Casaleggio getta la maschera e si schiera dalla stessa parte della troika- MA INEQUIVOCABILE COSA? MA SI SCHIERA DOVE? CARO “COLLEGA” UN CONTO SONO LE OPINIONI TUE, PARECCHIO SBALLATE E LONTANE DALLA COMPRENSIONE DI UN ITALIANO ELEMENTARE, UN CONTO E’ LA RISPOSTA. TU STAI AL GIORNALISMO COME GLI ABBAGNALE ALLA DANZA CLASSICA (e mi perdonino gli Abbagnale). A ZAPPARE!

  99. Dario Carlos Rodriguez Scaramucci
    Dario Carlos Rodriguez Scaramucci aprile 22, 08:12

    mah..a me sembra un articolo molto semplicistico…sbandierando l'Anti-tutto non si va da nessuna parte (e ormai anche M5S lo sta capendo)..veniamo da un ventennio in cui la gente è stata convinta che Berlusconi fosse la soluzione a tutti i problemi!!! non puoi aspettarti di tirare fuori problemi di portata planetaria e che tutti ti diano ascolto (seppur sia tutto detto a ragion veduta e con prove a sostegno) ..l'europa (e quindi i sistemi mondiali) li puoi cambiare solo da dentro (perchè non mi sembra proprio che possa insorgere una rivoluzione Europea..tsè )
    dico..chi scrive sti articoli saprà che "gli interessi delle centrali finanziarie sovranazionali" sono difficili da toccare..vuoi togliere i soldi e il potere ai potenti?!?! e pensi che loro se ne staranno li fermi a guardare?! mi dicono che con iniezioni di capitali privati di (anche solo) una grossa multinazionale si può mandare a rotoli un'economia nazionale (come quella italiana) ..e tu pensi che puoi sfidare apertamente questo genere di sistema?!?! complimenti..buona fortuna!

  100. Dario Carlos Rodriguez Scaramucci
    Dario Carlos Rodriguez Scaramucci aprile 22, 08:20

    Francesco Fantozzi … non è certo con i modi rozzi e violenti da villano che ti ritrovi che convincerai qualcuno..
    si può anche essere in disaccordo..ma se la prima cosa che fai è insultare…quello che otterrai sarà solo un abbassamento della qualità della conversazione.. finendo in inutili insulti (e sono convinto che se potessi arriveresti anche alle mani)..
    tranquillo..puoi insultarmi se vuoi..nessuno si aspetta niente di meglio da uno come te!

  101. Stefano Ventura
    Stefano Ventura aprile 22, 08:23

    Sono iscritto al movimento 5 stelle e quando sarà il dunque voterò per uscire dall'euro….certo con la preparazione mettendoci al riparo da ricatti energetici e quindi i ricatti degli esportatori esteri!!! Quello che dice Casaleggio e le vostre interpretazioni poco importano

  102. Dario Carlos Rodriguez Scaramucci
    Dario Carlos Rodriguez Scaramucci aprile 22, 08:29

    ma infatti….poca serietà in questa redazione!!

  103. Francesco Maria Toscano
    Francesco Maria Toscano aprile 22, 10:23

    Questo apprezzabile articolo sembra ripreso paro paro dal mio (sono citati pure gli art. 42 2 43 della Costituzione da me segnalati). Sarebbe corretto citare le fonti…http://www.ilmoralista.it/2014/04/20/il-movimento-5-stelle-e-ora-ufficialmente-invotabile-casaleggio-ha-gettato-la-maschera/

  104. Vincenzo Pone
    Vincenzo Pone aprile 22, 09:54

    In tutta franchezza questo è un articolo fazioso e anche superficiale.
    Se Casaleggio ha indicato la necessità di fare la lotta agli sprechi o alla necessità di prendere provvedimenti interni non ci vedo nulla di strano o di incoerente, anzi il contrario.
    Avete scritto questo articolo con la volontà di fare scalpore ma basta riflettere su quanto ritenete di aver ricostruito che fa acqua da tutte le parti.
    Secondo voi siccome Casaleggio ha indicato negli sprechi interni una forte componente della crisi attuale, di conseguenza non avrebbe dato alcuna colpa al sistema Europa.
    Quindi…è pro-europa.
    WOW!!!! che giornalismo
    Penso a chi invece accusa il Movimento di volere lo sfascio dell'Europa.
    Le posizioni sono sempre state chiare e restano confuse solo per chi non le vuol vedere.
    Occorre ripensare all'Europa, avere una forte e attiva rappresentanza per far valere le nostre ragioni, occorre rinegoziare i rapporti e ripartire insieme se il popolo lo vuole.
    Cose c'è di incoerente in questo???

  105. ruggiero
    ruggiero aprile 22, 12:47

    ‘mazza che notiziona. Che smascheramento ci sarebbe scusami?
    Non cerchiamo di spaccare il capello in quattro giusto per creare notizie a tutti i costi.

  106. Tony
    Tony aprile 22, 13:58

    e allora vota sto cazzo e muori pazzo.
    O creati un esercito.

    Forza M5S SEMPRE

  107. Antonio Bomba
    Antonio Bomba aprile 22, 13:20

    Se lo faceva gli saltavano addosso come vampiri…

  108. Giorgio Schembari
    Giorgio Schembari aprile 22, 15:29

    Infine (ma cosa più importante) per riavere la sovranità monetaria non è necessario uscire dall'euro, o quantomeno lo si può fare con una certa gradualità, facendo persino un referendum alla fine del periodo di transizione.
    La soluzione si chiama "riforma morbida" della sovranità monetaria , peccato che l'attuale dibattito si sia quasi completamente cristallizzato tra posizioni contrapposte pro e contro euro, ignorando soluzioni intermedie come quella dei CCF di Marco Cattaneo.

    http://bastaconleurocrisi.blogspot.it/2014/04/euro-si-euro-no-euro-forse-euro-come.html

  109. Asino Selvatico
    Asino Selvatico aprile 22, 15:48

    Ci sono articoli che è difficile commentare.. io mi astengo dal commentare , ma anche luciano lago dovrebbe imparare a tacere. Meglio un pagina bianca che un articolo pieno di cazzate.

  110. Glauco Massone
    Glauco Massone aprile 22, 15:52

    Giorgio Schembari concordo, come dicevo prima un' uscita di punto in bianco sarebbe un disastro, bisognerebbe realizzare una serie di premesse che porterebbero via diversi anni. Chiamala uscita morbida o come ti pare ma è l' unica via (in caso di uscita) percorribile. Il muro contro muro con l' UE ci vedrebbe massacrati. Inoltre se l' UE passasse alla fase successiva e cioè alla costituzione di una grossa federazione europea, l' euro sarebbe anche accettabile. Storia alla mano mi fido molto di piu di un banchiere scandinavo o olandese che di uno italiano :D

  111. Manuelita Coppola
    Manuelita Coppola aprile 22, 20:30

    Articolo FAZIOSO e davvero POPULISTA!!! =/ Che pena IxR

  112. umberto santacroce
    umberto santacroce aprile 23, 08:58

    Quindi la risoluzione del giornalista quale dovrebbe essere? Non votate 5 stelle perché vi stanno truffando? E l’altra via quale sarebbe? Cosentino e Cesaro (anche detti Renzi e Berlusconi che sono la stessa cosa). Preferisco rischiare di essere truffato da cittadini onesti che cadere nelle tentazioni di politici corrotti.

    • Enrico
      Enrico aprile 23, 09:27

      Ritieni tanto indispensabile dare un voto alle Europee se non ne sei fermamente convinto ,pensi davvero che il tuo voto conti qualcosa per questa gente ,non pensi che rappresenta solo il modo di offrirti un’altra illusione per il loro vantaggio?

  113. xmax
    xmax aprile 23, 15:19

    Il peggiore di tutti è il piddino deluso…arriverebbe a negare anche se stesso pur di non ammettere la sconfitta.Si aggrappa a qualsiasi cosa,ora al NON-VOTO.Che razza di gente…il NON-VOTO è PURO CONSENSO AL MECCANISMO BANCARIO VIGENTE,che è un mero artificio smascherabile in un nanosecondo.E’bello criticare dall esterno,mentre altri provano a cambiare le cose dall interno.Poveretto,lo hanno educato a suon di menzogne,ora si inginocchia alla sconfitta.Non c è nulla da fare,il voto non conta niente,è tutto corrotto.Quando uno dice così è il PRIMO DEI CORROTTI perchè il suo IMMAGINARIo è CORROTTO.Allora arrendetevi e inginocchiatevi al potere che continuate a legittimare con i vostri piagnistei da paraintelettuali viziati dalla pigrizia del non cambia nulla.NOI INTANTO VINCIAMO.

  114. Francesco
    Francesco aprile 23, 16:45

    L’Euro è il problema.

    Alcuni tra i maggiori economisti al mondo, come Stigliz, Krugman, Mosler, oltre ai nostri Bagnai, Rinaldi, Borghi lo hanno chiarito definitivamente.

    E’ inutile parlare di referendum, è come chiedere ad un tossicodipendente se vuole continuare a curarsi con l’eroina.

    Rispetto al Parlamento Europeo, non ha alcun potere reale, il rifiuto dei trattati capestro deve avvenire da parte delle nazioni sovrane. Piuttosto, è sicuramente utile usare le elezioni europee per portare alla luce le cause reali della crisi:

    Euro, No Sovranità monetaria ed economica, moneta troppo forte ed esportazioni deboli, tassi di interesse sul debito usurai ed illegittimi, mancanza di investimenti sul lavoro da parte dello stato: questi sono i problemi.
    L’austerity non serva a un cazzo, aggrava il problema.

    Il Debito: dal 1980 al 2013 lo stato Italiano ha pagato più interessi rispetto al valore attuale del debito: 2100 miliardi circa.

    Separazione Tesoro-Banca d’Italia: 1982

    Da quando l’italia non è più padrona della propria moneta, ma la acquisisce a debito, il debito dello stato è passato da 110 miliardi circa nel 1980, a più di 2000 miliardi oggi.

    QUESTI sono i problemi, fanculo il referendum, l’euro è il problema, va ripudiato come i trattati capestro della UE,
    i dati lo evidenziano in modo inequivocabile.

    Recuperare Sovranità Economica, monetaria e politica, queste sono le priorità, il resto sono chiacchere.
    Il M5S deve porsi queste priorità se vuole contribuire a salvare il paese, altrimenti fa propaganda.

    Ripeto: Parlamento Europeo-Nessun potere Reale
    Referendum sull’Euro-Legalmente estremamente complesso, nella sostanza inutile, dato che i dati economici e grandi economisti hanno dimostrato che è la principale causa della crisi.

  115. xmax
    xmax aprile 23, 19:02

    Ma qualcuno qua pensa che a che fare con dei dilettanti allo sbaraglio???Il M5S chiede in primis l abolizione del FISCAL COMPACT,Grillo ha piu volte detto il debito è IMMORALE,sappiamo benissimo cosa e non cosa si può fare.Ma per farlo capire a chi comanda davvero bisogna rompere in primis l incantesimo del TERRORE che ogni giorno ci butta addosso il sistema.Quanto piu dissenso crei nei confronti dei terroristi incogniti(vedi chi muove gli stati,ormai ridotti a mere srl)lo fai attraverso un referendum cognitivo(o se vuoi chiamala mettere davanti agli occhi la REALTA’) di cosa è l euro e come e da chi è gestito.LO sanno bene in Italia i detrattori del M5S che vedono incombere la data del 25 maggio!!Lo sanno bene in Francia e forse non lo sai pure in Germania(paese da cui sono state inviate piu denunce contro il MES).Chi tira i fili sa benissimo che tutto è fittizio e se la ride di grossa.Ma una volta che tu hai gente preparata e sopratutto un POPOLO PREPARATO,questa bolla esplode in un nanosecondo o in una guerra civile(che come tutte le guerre sono manovrate dai soliti banchieri e potenti) o in una presa di coscienza totale.A parte gli intellettualidicomodo,quelli sono alla stregua dei banchieri.

  116. Francesco
    Francesco aprile 24, 00:57

    L’abolizione dei trattati, anche del Fiscal Compact, deve avvenire dal Parlamento Sovrano. Il parlamento Europeo non può farlo.

    Il referendum sull’euro è legalmente estremamente complesso da realizzare, nella sostanza inutile, perchè i dati macroeconomici ed i più grandi economisti al mondo hanno già dimostrato che questo è il problema.

    Per farla breve, ci vuole una lista coerente e forte che si presenti alle europee, ( più per rendere nota la sostanza del problema e le soluzioni ), ed alle nazionali, con questi punti fermi:

    uscita dall’euro, uscita dall’eurozona, rifiuto dei trattati europei, rinegoziazione del debito e ripudio della parte illegittima, ecc…

    Naturalmente è necessario il sostegno di personalità politiche e grandi economisti: la Lega di sto cazzo alla fine ha cercato e ottenuto il supporto di Bagnai e Borghi, 2 noti economisti italiani, e creato un programma chiaro e coerente. Vedi su BastaEuro in rete, con molto materiale informativo e video.

    Questo deve fare chi vuole salvare il paese. Questo dovrebbe fare il M5S. E’ incredibile ma potrei finire per votare Lega.

  117. Luciano Lago
    Luciano Lago aprile 24, 06:41

    Complimenti Francesco. In poche righe è riuscito a spiegare sinteticamente le cose fondamentali: siamo un paese colonia delle centrali finanziarie sovranazionali, strozzati dagli interessi sul debito creato artificialmente dal sistema dell’usura, privato di qualsiasi sovranità monetaria, il tutto grazie all’euro, principale strumento di colonizzazione, e qualcuno (il dr. Casaleggio) ancora ci viene a raccontare che l’euro si può mantenere con una “buona parola” della Merkel, che il debito è il nostro problema e che dobbiamo fare “pulizia in casa” (leggi ridurre la spesa pubblica) per andare bene.
    Abbiamo a che fare con un branco di ingenui che non hanno ancora capito l’imbroglio in cui vengono trascinati.
    Grazie per il tuo commento.

  118. Luciano Lago
    Luciano Lago aprile 24, 07:01

    Risposta a Makone
    Ti sei dimenticato di riportare il capoverso precedente nell’intevista di Casaleggio: Casaleggio ha affermato in risposta ad una domanda sull’euro:….che l’Italia deve ricevere “garanzie” dall’Europa e che il problema non è l’euro (“non diciamo che l’euro è sbagliato”) ma il modo in cui viene gestito e che il vero problema dell’Italia è il debito pubblico (sic) che non diminuisce .
    Da questa frase in particolare è nato il mio commento critico basato sul fatto che 1) il dr. Casaleggio, detta la linea con la quale accetta il concetto che il debito sia il principale problema dell’Italia; 2) aderisce alla tesi che l’euro non sia un sbagliato ma andrebbe soltanto verificato nella gestione (come? Convince lui la Merkel ad accollarsi i debiti dei paesi indebitati?). Casaleggio in sostanza accetta quella cinghia di trasmissione della grande finanza che si chiama euro. Questi sono i 2 concetti fondamentali che sono gli stessi delle tesi propagandate da BCE, FMI, C.E. e altri organismi dell’alta finanza. Quindi se permetti la comprensione dell’italiano sarà un tuo problema e non il mio. Ad ultimo non sono un giornalista sono un blogger ed un cane sciolto che non appartiene ad alcun partito o formazione politica. Manifesto liberamente delle opinioni e di essere un “bravo giornalista” “non me ne pò fregà de meno”.

  119. Francesco
    Francesco aprile 24, 23:22

    Cerchiamo di far girare info, articoli e video sulla situazione reale, dobbiamo contribuire a far si che le persone raggiungano la consapevolezza del crimine che si sta compiendo a spese di tutti.

    Se qualcuno ha iniziative, proposte di convegni, seminari, liste civiche No Euro, No Eurozona, per la rinegoziazione del debito, il ripudio dei trattati, sovranità economica, politica e monetaria,
    sono gradite ed importanti.
    Magdi Allan insieme ad alcuni economisti, tra cui il nostro Rinaldi, aveva pensato a delle liste civiche costruite in questo modo.

    Essenziale anche far conoscere il nuovo orripilante trattato DRF, che potrebbe comportare il sequestro delle nostre riserve auree, prelievo forzoso annuale e privatizzazioni selvagge anche di beni artistici.

    Ecco un video a proposito:

    https://www.youtube.com/watch?v=vng2PyqCiAA&feature=youtu.be

    Forza, su la testa!!

  120. Francesco
    Francesco aprile 24, 23:25

    Credo che gli elettori del M5S debbano esigere queste priorità dai loro rappresentanti, teste pensanti ce ne sono, ma non ci devono essere ambiguità, la posizione di Casaleggio evade dalle cause reali della crisi, deve essere rifiutata.

    • Enrico
      Enrico aprile 25, 11:04

      L’Accordo segreto sul TTPI dovrebbe essere una ragione importante per un ripensamento Visto la Sua pericolosità che i dirigenti del M5S e gli elettori tutti non possono sottovalutare .Non ci saranno Poi Giustificazioni che tengono.

Only registered users can comment.