Home » Archivi per Categoria » Giustizia » Antimafia

Ferrante: “Provammo noi i telecomandi per l’attentato di Borsellino”

- di Aaron Pettinari - (audio) “Facemmo delle simulazioni per provare i telecomandi che dovevano azionare l’autobomba circa 15 giorni prima della strage di via D’Amelio. Li provammo vicino viale…

Figlia mia ti racconto: ‘Così hanno ucciso Giovanni e nonno Paolo’

- di Salvo Palazzolo - I genitori della Alcide De Gasperi narrano ai figli le stragi del 1992. Ricordi personali, momenti di vita vissuta, raccolti in un libro voluto dalla…

Quando Borsellino disse: “Un amico mi ha tradito”

- di Aaron Pettinari - Sentiti al processo “quater” Alessandra Camassa e Massimo Russo A chi si riferiva Paolo Borsellino quando, di fronte ai magistrati Alessandra Camassa e Massimo Russo, in un momento…

Intervista al pentito Calcara: “Così svelai a Borsellino le 5 entità che distruggono l’Italia”

Era l’uomo che aveva ricevuto il compito di uccidere Paolo Borsellino: quando lo conobbe, però, decise di pentirsi e collaborare con la giustizia. Da allora è una persona nuova, che…

Mafia, la Cassazione conferma la condanna definitiva a 7 anni per Dell’Utri

- di Giuseppe Pipitone - Il fondatore di Forza Italia, il primo partito italiano degli ultimi vent’anni, è un amico di Cosa Nostra, frequentatore di boss mafiosi e uomo cerniera…

Una circolare del CSM blocca di fatto la lotta alla Mafia. L’ennesima vergogna del “belpaese”

E’ preoccupato Nino Di Matteo dopo lo stop alle nuove indagini sulla trattativa imposto ieri da una decisione del Csm: “Una circolare del Consiglio superiore della magistratura, soprattutto se interpretata…

TRATTATIVA STATO & MAFIA: ARRESTATE DAL CSM LE INDAGINI DEI MAGISTRATI SCOMODI

- di Gianni Lannes - Ai piani alti dello Stato hanno così paura delle indagini giudiziarie che hanno messo in atto l’unico modo per fermarli: una circolare già da tempo…

TOTO’ CUFFARO: IL GALEOTTO PIU’ RICCO D’ITALIA! IN GALERA PER MAFIA, INCASSA UGUALMENTE UN MEGA VITALIZIO OGNI MESE

Salvatore Cuffaro, baby pensionato in cella: riceve vitalizio da 6mila euro La notizia è stata pubblicata dall’edizione locale de La Repubblica. Non esisterebbe alcuna norma, infatti, che vieti la corresponsione…

Assassinato dallo Stato per servire lo Stato

È morto Roberto Mancini, il sostituto commissario che scoprì la Terra dei fuochi. Ucciso dal cancro. Abbandonato prima da Napolitano e poi dal parlamento. - di Franco Fracassi - Alla…

Comodo ‘fuori porta’ dell’astuto Dell’Utri Senza servizi sociali

L’estradizione di Marcello Dell’Utri dal distretto giudiziario di Beirut, Libano, è faccenda assai complicata, lunghissima, al limite dell’impossibile. Tornano alla mente le vicende lontane di Felicino Riva (RemoContro http://www.remocontro.it/radar/fu-felice-riva-manco-fuga-in-libano-quella-volta/). L’allora bancarottiere…

“Messina Denaro? Non lo vogliono prendere”. Parla l’ex pentito Vincenzo Calcara

- di Lorenzo Lamperti - Vincenzo Calcara è l’uomo che doveva uccidere Paolo Borsellino. “L’ordine me lo diede Francesco Messina Denaro, il papà di Matteo”, racconta. Dopo aver conosciuto, quando si trovava in carcere,…

COINCIDENZE

1. Ddl riduce la pena sul voto di scambio: “Si sta facendo un regalo ai boss”, afferma il capogruppo M5S al Senato Maurizio Buccarella commentando il rinvio a martedì dell’esame del…

Marcello Dell’Utri latitante: l’ex senatore si dà tranquillamente alla fuga

- di Giuseppe Pipitone -  Il telefono di Marcello Dell’Utri continua a suonare. Nessuna segreteria, ma nemmeno nessuna risposta ora che l’ex senatore è diventato a tutti gli effetti un latitante. Libano, forse,…

PD e PDL ghigliottinano il ddl sul voto di scambio mafioso

Il vicepresidente del #Senato, Roberto #Calderoli, annuncia la decisione di sospendere la discussione sul disegno di #legge contro il #voto di scambio #politico-mafioso per passare direttamente al voto del testo…

Custodia cautelare, colpo di mano in Aula: il Pd prova ad abolirla

L’ultimo allarme è arrivato dal procuratore di Roma, Giuseppe Pignatone: “Stanno rendendo impossibile l’arresto, anche domiciliare, per delitti che considero di un certo allarme sociale”, ha detto a un convegno. Si riferiva…