Ecco i 6 errori più comuni che si commettono usando il forno

0
forno

I 6 errori che si commettono più spesso quando si usa il forno

  • di Valeria Paglionico

Il forno è uno degli elettrodomestici che più utilizziamo in cucina ma non di rado commettiamo dei terribili sbagli. Ecco quali sono gli errori che ognuno di noi ha commesso almeno una volta nella vita.

Il forno è uno degli elettrodomestici che più utilizziamo in casa. Che lo si usi per riscaldare degli alimenti precotti o per cucinare dei piatti, non importa, a volte si commentano degli sbagli imperdonabili. Non lo si lava abbastanza spesso, non si utilizzano i diversi programmi, si apre lo sportello: ecco quali sono i piccoli errori che tutti hanno fatto almeno una volta nella loro vita.

1. Usarlo sempre a freddo o sempre a caldo – Una delle cose che tutti gli amanti della cucina si chiedono è: bisogna accendere il forno in anticipo o no? Naturalmente non esiste una regola generale ed è necessario variare a seconda del cibo che si sta cucinando. I lievitati, cioè le torte, il pane, la pizza, devono ricevere una prima “botta di calore” appena messi in forno, mentre tutte le altre ricette come lasagne, patate, verdure e arrosti non hanno bisogno di elevate temperature fin dal primo momento.

2. Non sfruttare tutte le funzioni – Tutti i forni, anche quelli più datati, hanno almeno 3 funzioni: statico, ventilato e grill, tutte perfette per un determinato tipo di cottura. La prima irradia il calore dal basso e dall’alto in contemporanea, la seconda fa circolare il calore, mentre la terza si usa per gratinare. In pochi, però, sanno che bisogna combinare i diversi programmi per ottenere risultati migliori. L’ideale sarebbe partire con la funzione statica e finire con la ventilata, stando bene attenti ad abbassare la temperatura di 10-20 gradi nella seconda fase. Per il grill, invece, bastano pochi minuti e donerà ai cibi una superficie dorata.

3. Non lasciare il cibo a riposo – Dopo essere stato cotto a puntino, di solito il cibo viene estratto immediatamente dal forno, dimenticando che dovrebbe rimanere a riposo per qualche minuto. Lo sbalzo di temperatura è enorme e, soprattutto quando si parla di piatti lievitati, questi ultimi potrebbero afflosciarsi e rovinarsi. L’ideale sarebbe spegnere il forno poco prima che la cottura sia completata, così da lasciare la teglia a riposo per almeno 5 minuti, evitando ogni tipo di shock termico.

4. Non pulirlo spesso – Uno degli errori che si commettono più spesso quando si usa il forno con una certa frequenta è non pulirlo con regolarità, credendo che si possa rimandare la cosa senza avere effetti collaterali. La verità è che l’unto e i residui di cibo si trasformano in croste nere e collose che non solo modificano il sapore dei cibi ma che a lungo andare diventano praticamente impossibili da eliminare. L’ideale è dunque dedicarsi alle pulizie almeno una volta al mese, lavando griglie e leggiadre in lavastoviglie e rimuovendo le incrostazioni con grassatore e olio di gomito. I detergenti specifici che fanno schiuma dovrebbero essere usati solo nei casi più ostinati, facendo ben attenzione al risciacquo.

5. Aprire lo sportello durante la cottura – A chi non è mai capitato di aprire lo sportello mentre si sta cuocendo qualcosa in forno? Si tratta di un’abitudine assolutamente sbagliata, soprattutto quando si stanno cuocendo dei dolci, e il motivo è molto semplice: con un gesto di pochi secondi cambia radicalmente la temperatura interna del forno, cosa che provoca il crollo della lievitazione. E’ possibile monitorare la situazione attraverso lo sportello di vetro, che dà la possibilità di dare un’occhiata al dolce senza provocare “danni”.

6. Non usare abbastanza olio – Siamo sempre stati abituati a credere che per cuocere gli alimenti in forno bastasse mettere un filo d’olio nella teglia ma in verità non è abbastanza. Cibi come patate e verdure devono essere ben unte, in maniera tale da essere ricoperte completamente e da non bruciarsi con una certa facilità. L’ideale è immergere le pietanze in una ciotola d’olio prima di riporle all’interno della pirofila da mettere in forno.

Fonte: fanpage.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here