9 consigli per non prendere chili durante le feste. In bocca al lupo

0
  • di soluzionibio_francesco

Nove regole last-minute per non prendere chili durante le feste e ripartire nell’anno nuovo, dopo la Befana, almeno nello stato di forma in cui siamo adesso!

Se non avete avuto modo di cominciare l’attività fisica, di portarvi avanti con una dieta che vi facesse perdere qualche chilo di troppo prima delle vacanze, ormai è troppo tardi. Da questo momento in poi, dimagrire non è più possibile.

Ecco però qualche consiglio che vi consentirà almeno di non accumulare peso.

9 consigli last-minute per non prendere chili durante le feste

  1. Anticipiamo sempre un piatto di insalata o un frutto prima dei “cibi-bomba”, una mezz’ora prima di sedersi a tavola: ridurrà l’appetito! Le fibre e l’acqua che contengono, saziano prima e con molte meno calorie.
  2. Una volta a tavola, scegliamo di farci servire piccole porzioni.
  3. Banditi i bis.
  4. No a besciamella e condimenti pesanti: anche rispettando la tradizione si può prediligere il pesce e le verdure. Oppure evitiamo almeno le creme dei panettoni.
  5. Day after, banditi gli avanzi: il giorno dopo un pranzo o una cena abbondanti, non smaltire gli avanzi, tenersi leggeri con frutta, verdura e pochi grassi.
  6. Non saltate la colazione, ma essendo l’unico momento di non condivisione con amici e parenti, cercate di non andare oltre una tazza di latte scremato, caffè e due fette biscottate: non panettone o pandoro aperto, da mangiare al mattino.
  7. Evitate il pezzo di torrone, la mezza fetta di dolce rimasta sul tavolo. Questi fuori pasto ci fanno ingrassare perché spostano il calcolo delle calorie. Senza che ve ne accorgiate.
  8. Non tutti lo sanno, ma gli alcolici contengono le calorie cosiddette “vuote”, che non apportano nutrienti ma, appunto, solo calorie.
  9. Compensare con attività fisica: a fronte delle maggiori calorie assunte, compensare con l’attività fisica, considerando che occorrono 90 minuti di camminata o mezz’ora di bicicletta per bruciare le calorie di una fetta di panettone.

Fonte: SoluzioniBio