Adotta due cuccioli, li chiude in una busta di plastica e li abbandona

0
  • di Simone Pellegrini

Il fatto è avvenuto a Brindisi prima di Natale: denunciato un uomo

Episodio di maltrattamento e di abbandono nei confronti degli animali a San Pancrazio Salentino, in provincia di Brindisi. Un 40enne è accusato di aver adottato due cuccioli di labrador e di averli abbandonati in un sacchetto di plastica poche ore dopo.

La storia. La vicenda è accaduta qualche giorno prima di Natale, quando una femmina di labrador ha dato alla luce otto piccoli e il suo padrone ha cercato di trovare qualcuno a cui darli in adozione, nell’impossibilità di riuscire a allevarli tutti. Così un conoscente si è presentato chiedendo di poterne prendere due, uno per sè e l’altro per conto di un amico a cui lo avrebbe consegnato.

Il ritrovamento. Dopo poche ore dall’affidamento al nuovo padrone, i due cuccioli sono stati però ritrovati in una busta di plastica. A fare la scoperta, due ragazzi attirati dai lamenti provenienti dal ciglio di una strada periferica del paese. Se non fosse stato per l’intervento dei due giovani, i cagnolini sarebbero morti soffocati, la busta era stata chiusa ermeticamente e dunque non passava molta aria per respirare.

Cagnolini salvati. I ragazzi hanno consegnato gli animali a un volontario di un’associazione ambientalista, che li ha rifocillati e ha postato sui social network la loro foto. Il proprietario della mamma dei cuccioli, venendo a conoscenza del fatto, ha sporto denuncia ai carabinieri. Una volta accertata l’identità dell’uomo che aveva preso in consegna gli animali affermando che li voleva adottare, gli investigatori lo hanno denunciato. Il reato contestato è punito con pena da 3 a 18 mesi oppure multa da 5mila a 30mila euro.

Abbandono di animali: una costante. 

I casi di animali abbandonati si susseguono in tutta Italia: hanno un picco in estate, ma episodi si registrano tutto l’anno. Ad Oristano il giorno di Natale due agenti della Polizia stradale hanno salvato un paio di cuccioli lasciati soli lungo la strada statale 131 che collega i due estremi meridionale e settentrionale della Sardegna. A Gioia del Colle, nel barese, è invece corsa all’adozione di sei cuccioli abbandonati in un cartone.

Fonte: interris