Alimentazione anticellulite: i cibi che contrastano ritenzione idrica e inestetismi

0

Per combattere la cellulite in modo efficace è importante non trascurare l’alimentazione, scegliendo cibi che favoriscono il drenaggio e la disintossicazione del corpo. Scopriamo allora cosa mangiare per dire addio alla tanto odiata pelle a buccia d’arancia.

La cellulite può avere diverse cause: cattiva circolazione, ereditarietà, ritenzione idrica, fattori ormonali, il tutto aggravato da vita sedentaria, stress, fumo e alimentazione. Per ridurre il fastidioso effetto a buccia d’arancia è quindi importante svolgere regolare attività fisica, effettuare massaggi e seguire una dieta ricca di fibre, frutta e verdura, cibi che favoriscono il drenaggio e la disintossicazione dell’organismo. Seguire un’alimentazione anticellulite significa anche ridurre il consumo di cibi ricchi di zuccheri e grassi per avere una pelle più tonica e liscia. Scopriamo come!

Alimentazione anticellulite: ecco cosa mangiare e cosa evitare per contrastare la cellulite
La prima cosa da fare per combattere la cellulite,  è seguire un’alimentazione sana e adeguata consumando quei cibi ricchi di vitamine, minerali e proteine che aiutano a combattere la ritenzione idrica e l’odiata pelle a buccia d’arancia, favorendo il microcircolo e contrastando l’assorbimento di grassi da parte dell’organismo. Ecco quali sono i cibi consigliati e quelli da evitare per liberarsi della cellulite.

Alimenti consigliati: carni bianche, cereali, frutta e verdura per un mix vincente

Tra gli alimenti ricchi di proteine favorite il consumo di carni bianche che aiutano ad aumentare la massa muscolare. Parliamo di carni magre che quindi non costringono l’organismo a prelevare energia dalle cellule grasse. Inoltre contengono meno tossine rispetto alle carni rosse e sono più ricche di ferro. Anche le uova sono una buona fonte di proteine: consumatele non più di 2 volte a settimana.

Frutta e verdura sono gli alimenti che devono essere presenti ogni giorno nella nostra dieta: combattono la ritenzione idrica e sono fonte di vitamine e minerali: importantissima è la vitamina C che protegge i capillari, ma anche il potassio che favorisce il drenaggio linfatico. Tra le verdure da consumare preferite spinaci, carote, peperoni, pomodori, sedano, finocchi, melanzane, carciofi, asparagi, broccoli e cavolfiore. Invece, tra la frutta che non deve mancare nella vostre dieta anticellulite, troviamo mele, pompelmo rosa, ciliegie, frutti rossi, ananas, arancia, albicocche, pesche, melone, kiwi, frutta secca, tutti frutti ricchi di antiossidanti e vitamine utili per il buon funzionamento del microcircolo e che favoriscono il drenaggio dei liquidi, eliminado l’effetto “buccia d’arancia”.

Preferite poi il pesce azzurro ricco di acidi grassi Omega 3 che hanno proprietà antinfiammatorie e sgonfiano i tessuti, favorendo anche l’idratazione della pelle.

Legumi e cibi integrali sono indispensabili per una dieta bilanciata e sana utile a contrastare la cellulite: tra i legumi scegliete soprattutto le lenticchie che contengono ferro, minerale che favorisce il trasporto di ossigeno nel sangue. Il consiglio però, quando mangiate questo legume, è di evitare il caffè dopo pranzo, in quanto la caffeina assorbe il ferro. I cibi integrali: pane, pasta, cereali, riso, ecc…, sono gli alimenti ideali in quanto aumentano il senso di sazietà e assorbono le tossine. Ricordate comunque di consumare riso e pasta non più di 3 volte a settimana.

L’acqua poi è fondamentale per liberare il corpo dalle scorie: bevetene almeno 1,5 litri al giorno, anche per idratare al meglio l’organismo. Bevete anche una o due tazze di tè verde durante la giornata, meglio se senza zucchero.

Alimenti sconsigliati: no a sale, grassi e zuccheri, principali alleati della cellulite
Il sale è l’alleato numero uno della cellulite in quanto aumenta la ritenzione idrica: eccedere nel consumo non farebbe altro che peggiorare la situazione. Meglio sostituirlo con spezie, limone, aceto bianco, balsamico o di mele, peperoncino e zenzero, alimenti che asaltano la sapidità dei cibi e che svolgono anche un’azione antinfiammatoria. Per limitare il consumo di sale, e principalmente di sodio, evitate anche il consumo di cibi sotto sale, insaccati e alimenti confezionati.

Riducete inoltre il consumo di alimenti ricchi di grassi e zuccheri: burro, cibi fritti, salumi, formaggi grassi e stagionati, alcolici, bibite gassate e zuccherate, dolci. Non si tratta ovviamente di cibi che devono sparire dall’alimentazione, ma devono essere consumati con moderazione.

Consigli pratici per combattere la cellulite in modo più efficace
Vediamo ora alcuni consigli alimentari, e non solo, utili da seguire per contrastare efficacemente la cellulite.

  • Dedicate un giorno alla settimana alla disintossicazione, meglio il lunedì o comunque dopo una grande abbuffata. Consumate preferibilmente cibi liquidi come tisane, succhi e tè, alimenti vegetali e pesce, da sostitutire al consumo di carne. In questa giornata eliminate anche i grassi, preferendo come condimento solo l’olio di oliva. Dedicatevi all’attività fisica e, se possibile, fate anche una sauna che favorirà l’eliminazione delle tossine.
  • Portate l’acqua sempre con voi, cercando di bere da 1,5 a 2 litri al giorno, aumenando le dosi quando si suda molto: in estate o quando si svolge attività fisica.
  • Limitate il consumo di bibite, succhi di frutta, caffè zuccherato, tutte bevande che, oltre a fornire acqua, apportano molte calorie. Vanno quindi usate con moderazione.
  • Tra i metodi di cottura preferite quella al vapore, al forno e alla griglia, limitando i condimenti.
  • Oltre all’alimentazione, praticate regolare attività fisica, non solo sport, ma anche una camminata giornaliera a passo veloce per almeno 40 minuti.
  • Per ridurre in modo più veloce la pelle a buccia d’arancia effettuate anche dei massaggi linfodrenanti.

Fonte: Fanpage