Allarme a New York: incendio alla Trump Tower, la residenza del Presidente Donald

0
Immagine: la stampa.it

Allarme a New York: incendio alla Trump Tower

  • di Susanna Picone

Un incendio è divampato all’interno della Trump Tower a New York. Il Presidente Donald Trump al momento è a Washington. La situazione sarebbe sotto controllo.

Un incendio è divampato all’interno della Trump Tower a New York, dove il presidente americano mantiene la residenza. A riportare la notizia diversi media statunitensi. Dall’edificio nella Grande Mela si vede una fitta colonna di fumo salire verso il cielo. Stando alle prime informazioni trapelate, l’incendio sarebbe divampato a causa di un problema elettrico vicino al tetto. Foto e video di quanto sta accadendo nell’importante edificio di New York stanno rimbalzando sui social media. Le immagini della Trump Tower riprese dall’alto e trasmesse su alcune tv americane mostrano un gruppo di vigili del fuoco sul tetto da dove esce del fumo.

Trump è alla Casa Bianca – Da quanto si apprende, il presidente Donald Trump al momento si trova a Washington. Ieri infatti il presidente Trump ha lasciato la residenza a Camp David per tornare alla Casa Bianca.

Ci sarebbero due feriti – Le fiamme si sono sviluppate intorno alle 7.20 di questa mattina (quando in Italia erano le 13.20) al 68esimo e ultimo piano del grattacielo al 721 della Fifth Avenue. L’ultimo piano della Trump Tower ospita uffici e appartamenti.  La situazione, secondo quanto riportato da fonti dei vigili del fuoco, sarebbe sotto controllo e non si è resa necessaria l’evacuazione. Diverse squadre di pompieri sono al lavoro in cima alla Trump Tower. La residenza della famiglia del presidente americano è agli ultimi piani del grattacielo di New York. Secondo una tv locale nell’incendio sarebbero rimaste ferite due persone – un vigile del fuoco e un civile – e una di queste sarebbe in gravi condizioni: la notizia però al momento non è stata ancora confermata dalle autorità.

Fonte: Fanpage