Attentato a New York: telecamera riprende il momento dell’esplosione VIDEO

0

Risveglio da incubo per la città di New York. Intorno alle 7:20 del mattino, ora locale, un’esplosione è avvenuta al Port Authority, la stazione centrale dei bus della Grande Mela. Quattro le persone ferite, tra cui il sospettato della deflagrazione, che indossava un giubotto esplosivo e che è stato fermato. L’altra persona, secondo quanto riferito dai vigili del fuoco, non avrebbe riportato ferite gravi. Le linee della metropolitana di New York A, C e Esono state evacuate. Secondo i media americani, quella rinvenuta al Terminal sarebbe una bomba artigianale parzialmente esplosa. La polizia starebbe cercando altri eventuali ordigni.

De Blasio: “Tentato attacco terroristico” – Per il sindaco di New York, Bill De Blasio, non ci sono dubbi: “E’ stato un tentato attacco terroristico. Ma per il momento non c’è nessun’altra minaccia nella città di New York”. Anche il governatore dello Stato di New York è intervenuto. Parlando con i giornalisti, Andrew Cuomo ha dichiarato: “Questa è New York, la nostra realtà, quella con cui dobbiamo fare i conti. Siamo un obiettivo internazionale”. Poi incoraggia: “Dobbiamo andare avanti tutti insieme”. Sarah Huckabee Sanders, portavoce della Casa Bianca, ha dichiarato che il presidente Donald Trump è stato informato dell’incidente.

“Il sospettato è ispirato dall’Isis” – La persona fermata dalla polizia per l’esplosione avvenuta a Manhattan è un uomo di 27 anni che vive a Brooklyn, nell’area di Flatbush. Secondo le fonti della sicurezza sarebbe stato lui a provocare la detonazione. Il giovane, infatti, indossava un giubbotto esplosivo e aveva con sé un “tubo-bomba”. Il sospettato, preso in custodia dalle autorità., è rimasto ferito dopo che l’ordigno è parzialmente detonato in un passaggio della metropolitana. Secondoquanto riportato dai media locali, l’uomo è stato portato al Bellevue Hospital. Per l’ex capo della polizia di New York, Bill Bratton, il giovane “è stato ispirato dall’Isis“. Originario del Bangladesh si chiama Akayed Ullah. Il New York Post ha pubblicato una foto che ritrarrebbe proprio l’attentatore dopo l’esplosione.Secondo la stazione televisiva cittadina, l’uomo aveva dei fili che uscivano dal giubbotto. [Fonte: Interris]