Bari, maltrattamenti e violenze sui bambini autistici: arrestate 4 educatrici

0
bari

Bari, violenze e umiliazioni sui bambini autistici: arrestate quattro educatricidi Davide Falcioni

Quattro educatrici del centro di riabilitazione “Istituto Sant’Agostino” di Noicattaro sono state arrestate per aver commesso maltrattamenti su bambini affetti da gravi forme di autismo, e quindi indifesi e impossibilitati anche a raccontare quello che subivano.

Ancora episodi di violenza sui bambini, con l’aggravante che le giovani vittime erano anche autistiche. E’ accaduto a Triggiano, in provincia di Bari, dove i carabinieri – dando seguito a un’ordinanza del Gip del Tribunale di Bari – hanno arrestato G.M. (42 anni), L.R. (29 anni), S.R. (42 anni) e L.L. (28 anni), tutte residenti in provincia e tutte educatrici presso il centro di riabilitazione “Istituto Sant’Agostino” di Noicattaro, istituto privato convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale.

Le donne, che si occupano di percorsi educativi e riabilitativi per bambini affetti da autismo e altre disabilità mentali, sono ritenute responsabili di aver maltrattato i minori disabili a loro affidati.

Le indagini coordinate dalla Procura di Bari

Ti potrebbe interessare anche: Telecamere negli asili, sì in Lombardia. + Europa: ‘Sorveglianza orwelliana’

Le indagini, svolte dalla Stazione Carabinieri di Noicattaro e coordinate dalla Procura della Repubblica di Bari, sono iniziate nel mese di ottobre dello scorso anno, quando una dipendente del centro aveva raccontato ai militari locali di aver assistito a pratiche violente e vessatorie da parte di quattro educatrici ai danni dei minori con problemi di autismo.

La lavoratrice aveva fornito informazioni precise e dettagliate, spiegando che quei maltrattamenti in realtà erano iniziati addirittura due anni prima.

In seguito alla denuncia i carabinieri della Stazione di Noicattaro avevano avviato degli approfondimenti avvalendosi anche di telecamere nascoste che hanno permesso di verificare circa 100 episodi di abusi attuati dalle educatrici.

In particolare sono emerse violenze fisiche, umiliazioni e minacce ai danni di 9 minori, di età compresa tra i 7 e i 15 anni, tutti affetti da gravi forme di autismo e di conseguenza impossibilitati a comunicare le violenze subite.

Alla fine delle indagini, la Procura della Repubblica di Bari, avvalendosi anche di una consulenza tecnica da parte di uno psichiatra, ritenendo sussistenti le pratiche vessatorie e violente compiute dalle quattro educatrici sui minori ha richiesto ed ottenuto dal GIP gli arresti domiciliari che sono state prontamente eseguiti dai carabinieri.

Fonte: fanpage.it – Titolo originale: Bari, violenze e umiliazioni sui bambini autistici: arrestate quattro educatrici