Belgio, crolla palazzina dopo esplosione ad Anversa: 2 morti e 12 feriti, alcuni gravi

0
  • di Annalisa Cangemi

L’esplosione ha coinvolto una pizzeria italiana al piano terra dell’edificio. La polizia ha comunque escluso che possa trattarsi di terrorismo, forse una fuga di gas.

Una palazzina è improvvisamente crollata nella serata di lunedì ad Anversa, in Belgio, dopo una violenta esplosione all’interno di un ristorante italiano che si trovava al piano terra dell’edificio causando morti e numerosi feriti tra cui alcuni in gravi condizioni. Lo riferiscono i media belgi, citando la polizia e le fonti mediche locali. Secondo il giornale fiammingo Vrt, la polizia ha escluso che possa trattarsi di terrorismo, mentre la tv pubblica belga parla di possibile fuga di gas partita dalla cucina del ristorante  anche se al momento non ci sono conferme ufficiali sui motivi del disastro. Sul posto sono accorse numerose squadre di vigili del fuoco che hanno lavorato per ore per estrarre le persone intrappolate tra le macerie servendosi anche delle unità cinofile.

La deflagrazione sarebbe avvenuta intorno alle 21.30 nel ristorante italiano “Primavera”, presso la Paardenmarkt, un distretto studentesco nel centro della città, causando il crollo della palazzina di tre piani. La polizia ha chiesto ai residenti di evitare le strade circostanti per non intralciare i mezzi di soccorso che sono stati impegnati tutta la notte per individuare la la presenza di eventuali persone intrappolate sotto le macerie. Sul posto installati due equipe mobili per l’emergenza e la rianimazione, mentre la Croce rossa, riferiscono ancora i media belgi, ha posizionato una grande tenda per curare i feriti.

Il bilancio provvisorio dell’incidente al momento è di 2 morti e 12 persone ferite tra cui anche alcuni bambini. Tra questi almeno sei sono ricoverati in ospedale in gravi condizioni e uno in condizioni critiche. L’esposizione ha reso inagibili anche altri due edifici vicini che sono stati evacuati e ha danneggiato altri sei secondo i media locali. “I miei pensieri vanno alle vittime e alle loro famiglie. Anversa vi sosterrà”, ha scritto su Twitter il sindaco, Bart De Wever, lodando la solidarietà di molti abitanti della zona, tra cui studenti, che hanno immediatamente offerto le loro case per ospitare le persone colpite.

Fonte: fanpage.it