Bicarbonato e aceto di mele: ecco cosa succede se li usi come shampoo

0
bicarbonato e aceto di mele

Bicarbonato e aceto di mele per capelli puliti più a lungo – articolo tratto da Soluzioni Bio

Col bicarbonato possiamo fare davvero tutto: lavare le verdure, pulire l’acciaio, profumare la biancheria, e anche usarlo per la beauty routine, non solo viso ed esfoliazione, ma addirittura per i capelli.

Certo, non dobbiamo versare la polverina bianca direttamente sul cuoio capelluto.

Pare però che il bicarbonato, se usato in un certo modo, rimuova il sebo e lasci i capelli puliti e leggeri più a lungo rispetto ai normali shampoo.

Un modo di lavare la chioma portato alla ribalta qualche anno fa da due blogger statunitensi, Margaret Badore e Katherine Martinko, prevede un mix di acqua e bicarbonato per poi sciacquarli normalmente ed effettuare l’ultimo risciacquo con aceto di mele e acqua.

Un metodo che si è rivelato davvero efficace e che fa parte del “no-poo”, tecnica che prevede l’abbandono dei classici shampoo a favore di prodotti naturali per il corpo e praticamente a costo zero. Ecco come funziona.

Perché utilizzare il bicarbonato per lavare i capelli. Per quanto riguarda i capelli, grazie alla sua delicata alcalinità, il bicarbonato aiuta a rimuovere il sebo in eccesso, con delicatezza.

Inoltre ripristina il ph del cuoio capelluto, rimuovendo lo sporco in modo meno aggressivo rispetto al normale shampoo.

Bicarbonato e aceto di mele al posto dello shampoo

Se volete utilizzare il bicarbonato al posto dello shampoo, ecco come fare. Se avete i capelli lunghi, sciogliete 2 cucchiai di bicarbonato in una tazza di acqua e massaggiate il composto sui capelli bagnati.

Sciacquate bene con l’acqua e fate l’ultimo risciacquo con un composto realizzato con 1/4 di aceto di mele e 3/4 di acqua.

Se avete i capelli corti dimezzate le dosi. Il risciacquo con l’aceto contribuirà a rendere i capelli lucenti.

Dopo aver effettuato il vostro primo shampoo con il bicarbonato potreste regolare le dosi in base al risultato ottenuto: se i capelli dovessero diventare grassi, lasciate il bicarbonato in posa per più tempo e aumentate la dose di bicarbonato al mix con l’acqua.

Se invece i capelli dovessero diventare secchi, riducete il tempo di posa sui capelli, oppure utilizzate meno bicarbonato.

Quando il bicarbonato non va assolutamente usato. Su un punto però sono tutti d’accordo: il bicarbonato di sodio sui capelli tinti andrebbe assolutamente evitato.

Il bicarbonato di sodio non può danneggiare i capelli, ma sicuramente può rovinare il colore. Fonte: soluzionibio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here