Muore dopo il vaccino bimba di 2 mesi, genitori accusati di omicidio – Video

2
muore dopo il vaccino

La tragedia è avvenuta lo scorso sabato a Catanzaro: una neonata di due mesi muore dopo il vaccino e adesso i genitori sono indagati per omicidio preterintenzionale.

Secondo le ricostruzioni apparse su diversi giornali on line, tra cui Il Messaggero, la famiglia era a casa, a San Pietro di Caridà, in provincia di Reggio Calabria.

I genitori, che hanno anche un’altra bimba più grande, di un anno e quattro mesi, hanno notato che la piccola Francesca di due mesi aveva qualcosa che non andava e l’hanno portata nell’ospedale di Vibo Valentia.

Qui i medici si sono accorti della condizioni gravi della piccola e hanno deciso di trasferirla all’ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro, dove la neonata è morta.

Una particolarità di cui si sono accorti i medici è che il corpicino di Francesca presentava numerose ecchimosi (lividi). Sul sito quicosenza.it, leggiamo:

I genitori di Francesca, Giuseppina Zaffino e Domenico Ciancio, sui quali la Procura di Catanzaro indaga per omicidio preterintenzionale, si professano innocenti e respingono con forza l’ipotesi di violenza sulla piccola“.

Infatti, come riporta il sito ottoetrenta.it, “un primo esame esterno della salma avrebbe escluso segni di percosse“.

Muore dopo il vaccino: i lividi rientrano nelle reazioni avverse?

Ma se sono escluse le percosse, da dove vengono i lividi? Un altro particolare che, stranamente, non hanno riportato tutti i giornali, è che la bimba era stata da poco vaccinata quando ha iniziato a stare male.

…Inutile la gente non capisce…

Posted by Piero Coco on Tuesday, November 6, 2018

Uno dei tanti effetti collaterali dei vaccini, effetti di cui si evita di parlare in televisione ma che vengono trattati nei testi universitari di medicina, è la porpora trombocitopenica.

Lo scrive, ad esempio, Giorgio Bartolozzi, già Professore Ordinario di Pediatria all’Università degli Studi di Firenze, nel libro che è considerato la ‘bibbia dei vaccini’: Vaccini e vaccinazioni (1500 pagine, Elsevier editore, prezzo di copertina 220,00 Euro).

Il capitolo 9 è intitolato: Effetti collaterali lievi e gravi, precauzioni e controindicazioni. A pagina 155 (Terza edizione, 2012), nel paragrafo in cui si parla delle Reazioni gravi, c’è la porpora trombocitopenica idiopatica. Cito:

Sono poco frequenti le segnalazioni di un rapporto fra MPR [Vaccino Morbillo, Parotite e Rosolia, ndr] e porpora trombocitopenica idiopatica (PTI): da 1 caso su 30.000-40.000 dosi (Finlandia, Svezia, Gran Bretagna) a 1 caso su 100.000 (Canada e Francia) fino a 1 caso su 1.000.000 (USA)…

Attenzione: qui non si parla della frequenza di reazioni avverse ma della frequenza delle segnalazioni di reazioni avverse. Ciò significa che se un vaccino innesca una porpora trombocitopenica idiopatica e i genitori non l’associano al vaccino e/o non la segnalano a chi dovrebbero, la reazione avversa, di fatto avvenuta, ufficialmente non viene contata…

Muore dopo il vaccino e presentava ecchimosi

Ma cos’è questa porpora trombocitopenica? Sul sito dell’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù, ho trovato questo articolo, che cito:

La Porpora Trombocitopenica Immune (idiopatica) (PTI) o Morbo di Werlhof in età pediatrica è una malattia generalmente benigna che si manifesta con la comparsa di ecchimosi, petecchie e/o sanguinamenti ed è causata dalla produzione di autoanticorpi, cioè di anticorpi che distruggono le piastrine con un meccanismo autoimmune“.

Quindi la piccola Francesca si è sentita male subito dopo il vaccino e presentava lividi come quelli causati da una reazione avversa al vaccino, è morta a soli due mesi e i poveri genitori sono indagati per omicidio… ma qualcuno starà indagando anche sul vaccino? Vi lascio con il servizio del TG4.

NEONATA DI 2 MESI MORTA IN OSPEDALE IN CIRCOSTANZE MISTERIOSE. LIVIDI E LESIONI SU TUTTO IL CORPOTragedia a Catanzaro: bimba di due mesi è morta venerdì nel reparto di rianimazione dell'ospedale «Pugliese-Ciaccio» di Catanzaro: Aveva il corpicino pieno di lividi e lesioniL’odissea della bimba è iniziata nella nottata tra venerdì e sabato quando da un paesino del Reggino è stata portata dai genitori all’ospedale Jazzolino di Vibo Valentia dove i medici del Pronto Soccorso ed il pediatra reperibile hanno immediatamente constatato la gravità della situazione, al punto da decidere il trasferimento a Catanzaro.I genitori hanno raccontato che la neonata era stata da poco vaccinata quando ha iniziato a stare male e che le sue condizioni si sarebbero aggravate dopo che la guardia medica le avrebbe somministrato alcuni farmaci. La salma è stata posta sotto sequestro su disposizione dell'autorità giudiziaria in attesa che venga assegnato l'incarico per l'autopsia dalla quale si attendono risposte ben precise sulla causa del decesso ciò che per il momento appare scontato e che non vi siano delle responsabilità mediche. Ad insospettire gli uomini della squadra mobile di Catanzaro sono quelle lesioni su tutto il corpo difficile per ora capire cosa sia successo realmenteUna storia inquietante arrivata dalla provincia di Catanzaro con questa bambina di due mesi morta in circostanze ancora tutte da chiarire e da definire. Tuttavia, c’è ancora da fare chiarezza sulle cause della scomparsa della piccola visto che sono state trovate numerose ecchimosi in diverse parti del corpo e attualmente la squadra mobile è stata attivata dopo l’apertura dell’inchiesta da parte la Procura della Repubblica di Catanzaro.

Posted by Claudio Morosini on Tuesday, November 6, 2018