Tosse allergica e allergie di primavera: ecco un modo per calmarle

0
tosse allergica

Infusi e tisane migliori per calmare la tosse allergica di primavera

La tosse allergica può essere scatenata dall’irritazione delle vie aeree causata da una risposta immunitaria inappropriata o eccessivamente sensibile al polline, mentre il raffreddore o l’influenza sono causati da un’infezione virale.

Come distinguere se abbiamo l’una o l’altra? E quali sono i rimedi naturali per fronteggiarla, anziché ricorrere ai soliti antistaminici?

Quando si tratta di allergia stagionale, questo sintomo potrebbe iniziare con la primavera e acutizzarsi in alcuni momenti della stagione. Sempre nel caso della tosse allergica, questa è più comune in alcuni momenti della giornata o in alcuni ambienti molto frequentati, come l’ufficio o alcuni locali pubblici o grandi magazzini.

Il sintomo varia in modo spontaneo nel corso delle settimane o, addirittura, da un giorno all’altro. Quando, al contrario, la tosse è causata da una infezione virale, come appunto nel caso di raffreddore o influenza, i sintomi tendono invece a intensificarsi progressivamente dopo qualche giorno dall’inizio della congestione delle vie respiratorie.

Ti potrebbe interessare anche Antistaminici naturali contro le allergie e farmaci antistaminici

Infusi e tisane per calmare la tosse allergica. Nel caso della tosse, come per tutti gli altri sintomi di irritazione e infiammazione, le persone allergiche dovrebbero limitare le possibilità di contatto con l’allergene scatenante.

I pazienti allergici, ad esempio, dovrebbero evitare di uscire nelle giornate ventose e calde, nonché sostare all’aria aperta per lungo tempo. Queste precauzioni aiuteranno a ridurre la manifestazione e l’intensità degli attacchi di tosse.

Ti potrebbe interessare anche Ribes nigrum, utile contro allergie, stanchezza, congiuntivite ma con qualche controindicazione

La buona idratazione delle vie respiratorie, anche con bevande calde dolcificate con il miele, favorisce il controllo della tosse. Utili in questo senso sono infusi e tisane di olmo, tiglio, liquirizia e altea, che sono gradevoli anche bevuti freddi.

Non annullano completamente i sintomi, ma procurano un piccolo sollievo. Il suggerimento è quello di acquistarle in erboristeria fresche, senza zuccheri aggiunti. Una tazza al mattino e una la sera.

Se poi la situazione è un poco più insistente, allora potete provare con qualcosa di più forte, ad esempio con questi antistaminici naturali. Fonte: SoluzioniBio