Clamoroso in Francia: fallo di reazione di un arbitro su un giocatore. E poi lo espelle (VIDEO)

0
  • di Simone Pellegrini

L’episodio in Nantes-Psg: il direttore di gara ha prima steso e poi espulso un calciatore

Se non fosse stato l’arbitro, sarebbe stato sicuramente punito con un cartellino rosso Tony Chapron. Il direttore di gara di Nantes-Psg, massima divisione del campionato francese (Ligue 1), ha fatto un “tackle” a Diego Carlos, un calciatore del Nantes “colpevole” di averlo, involontariamente, fatto cadere durante la gara.

Come se non bastasse, l’arbitro ha deciso di mostrare il cartellino rosso allo sfortunato calciatore per somma di ammonizioni. Sbalordito l’allenatore del Nantes, il romano Claudio Ranieri, che ha commentato: “Mai vista una cosa del genere. E in più il mio giocatore rischia la squalifica”. A proposito di squalifiche, il compagno di squadra del giocatore espulso, Valentin Rongier, ha commentato: “È indegno di un arbitro. Se quel gesto lo fa un giocatore si becca come minimo dieci turni di squalifica: spero che le immagini servano per far chiarezza in commissione disciplinare”.

Squalifica che non è (ancora) arrivata per il direttore di gara, punito finora con una sospensione fino a nuovo avviso. Toni Chapron non sarà dunque il fischietto della gara tra Angers e Troyes, valida per la 21esima giornata di Ligue 1. La decisione è stata presa da Pascal Garibian, presidente della commissione disciplinare della Ligue 1, assieme al presidente della Commissione Federale Arbitrale (Cfa), Eric Borghini. In un’intervista all’agenzia di stampa francese Afp, Chapron ha detto: “E’ stato un riflesso sbagliato, un gesto maldestro e inappropriato, me ne scuso con Diego Carlos”. L’arbitro ha redatto un referto complementare per chiedere che sia ritirato il secondo giallo: “Il giocatore non l’ha fatto apposta, non andava ammonito“.

Fonte: interris