Coliche nei neonati, addio a crisi di pianto e agitazione grazie a questo probiotico

0
  • di Andrea Centini

Ricercatori australiani hanno dimostrato che il probiotico Lactobacillus reuteri riduce significativamente le crisi di pianto nei bambini colpiti dalle coliche, ma solo in quelli allattati al seno.

Il probiotico Lactobacillus reuteri è efficace nel contrastare le coliche nei bambini allattati al seno. Lo ha dimostrato un team di ricerca internazionale coordinato da scienziati del Murdoch Children’s Research Institute di Melbourne, Australia, dopo aver condotto un’indagine di revisione su quattro distinti studi (in doppio cieco) che avevano già messo in evidenza le proprietà benefiche del batterio Lactobacillus reuteri DSM17938.

Gli studiosi, coordinati dalla dottoressa Valerie Sung, pediatra presso l’istituto australiano, hanno analizzato i dati grezzi su 345 neonati con coliche, dei quali 174 trattati col probiotico, cioè con un organismo vivente in grado di offrire benefici alla salute quando somministrato nelle giuste dosi, e 171 con un placebo.

Dall’analisi statistica dei dati è emerso che i bambini allattati al seno trattati col Lactobacillus reuteri avevano il doppio delle probabilità degli altri di ridurre del 50 percento le crisi di pianto. Le coliche, infatti, sono fortissimi dolori addominali scatenati dalla contrazioni di organi cavi con muscolatura liscia (come intestino, reni, pancreas e via discorrendo), e i bambini piccoli manifestano il proprio disagio con lunghe crisi di pianto – anche per ore – e agitazione. Poiché le cause scatenanti non sono ben chiare e vi sono pochissime prove scientifiche a sostegno dei rimedi per ridurre il dolore, la scoperta dei ricercatori australiani potrebbe aiutare centinaia di migliaia di bambini e magari anche gli adulti.

Sung e colleghi sottolineano che i genitori preoccupati dalle crisi di pianto dei figli dovrebbero sempre consultare il medico per scongiurare altri problemi, tuttavia dovrebbero anche tener presente che il sollievo al dolore delle coliche potrebbe essere ottenuto proprio grazie al Lactobacillus reuteri. Lo studio non ha rilevato benefici significativi nei bambini allattati artificialmente, ma i dati erano scarsi e i ricercatori non escludono che anch’essi possano trarre beneficio dal probiotico. I dettagli della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista scientifica specializzata Pediatrics.

Fonte: Fanpage