Come preparare in casa una maschera di fango fai da te per il viso

0

Depurano la pelle, spengono le infiammazioni e drenano i ristagni di liquidi. I fanghi, morbidi impasti di argille miscelate sapientemente con acqua e ingredienti specifici, sono quanto di più indicato per risolvere gli inestetismi più comuni, anche quelli del viso, come il sebo in eccesso, oppure per contrastare la formazione di brufoli e impurità, per rendere la pelle levigata e morbidaridurre i ristagni di liquidi, rivitalizzare i capelli regolarizzando anche la produzione di forfora o, infine, più semplicemente, per ridare un bel colorito al viso.

Ormai la moda del fango al viso è così diffusa che, per chi ama fragranze alternative, può trovare in commercio anche fanghi profumati, e siamo giunti al punto tale che il 30 Settembre si celebra il “Mud Pack Day”, la Giornata della maschera di fango.
È un appuntamento americano, che si sta diffondendo anche da noi, ed è l’occasione per ritagliarsi uno spazio di benessere all’interno della propria giornata. Ovviamente, chi partecipa, deve seguire le orme dei VIP, e pubblicare un selfie con maschera di fango in posa.

Selfie con maschera di fango sul viso

Come il fango migliora la pelle del viso

Il fango agisce tramite due meccanismi principali d’azione: quello termico e quello di osmosi inversa.

Tramite il calore sviluppato dal fango, si ha una vasodilatazione con conseguente dilatazione dei pori cutanei e, contemporaneamente, grazie al principio di osmosi inversa, si ha la cessione all’organismo di sali minerali e oligoelementi con assorbimento, da parte del fango, di liquidi e sostanze di scarto metabolico.

Per questo si ottiene un netto miglioramento delle problematiche che riguardano la ritenzione idrica, la pelle diventa morbida e vellutata, e recupera elasticità e tono.

Ma i benefici sono anche altri: azione antidolorifica a livello muscolare, articolare e osseo; azione stimolante sulla circolazione linfatica e sanguigna; azione stimolante sui processi di rinnovamento del tessuto connettivo; azione anti-age sulla pelle e sugli annessi cutanei; azione detossificante, decongestionante e riparatrice sull’epidermide; azione stimolante sul sistema immunitario, con conseguente aumento della resistenza alle infezioni; azione anti-stress.

Maschera di fango al viso

Come si applica il fango sul viso

fanghi per il viso sono una validissima risorsa, perché hanno la capacità di eliminare le cellule morte e le impurità, dando quindi nuovo vigore e luminosità all’epidermide, che al tempo stesso viene idratata.
Di solito, si applicano con un leggero massaggio, dopo un’accurata pulizia, ed evitando la zona intorno agli occhi e alla bocca.Si lascia in posa la maschera per circa dieci-venti minuti, prima di risciacquare con cura per eliminare ogni residuo di prodotto.

Un’alternativa casalinga “fai da te”

Se ami il fai da te, prova questa maschera di bellezza, semplice e veloce. Miscela in parti uguali argilla bianca e mandorle tritate. Aggiungi acqua di rose, in quantità sufficiente a creare una pastella spalmabile. Massaggia il composto su viso e collo(per sfruttare l’azione esfoliante) e lascia in posa per 15 minuti. Infine sciacqua e tonifica con acqua di rose o di fiori d’arancio.

Fonte: SoluzioniBio