Costo del metano per riscaldare casa: la situazione attuale in Italia

0

Tra qualche settimana è tempo di accendere i termosifoni e riscaldare casa diventerà una priorità comune un po’ a tutti i cittadini italiani. Quanto costa dunque in Italia un metro cubo di metano? Come possiamo calcolare questo genere di costo preventivamente e dunque risparmiare in bolletta? Ci sono differenze fra regione e regione? Vediamolo insieme.

Chi stabilisce il prezzo del metano?

Iniziamo con sottolineare un fattore importante, a decidere in base a tutta una serie di parametri il costo del metano in Italia è l’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas e il Sistema Idrico, conosciuta come AEEGSI.

Nel trimestre corrente (ovvero dal mese di luglio al mese di settembre 2017) il prezzo del gas stabilito dall’Autorità è pari a 0,192154 euro/Smc, peraltro con una diminuzione dell’11,4% rispetto al trimestre precedente. C’è da dire che inoltre di regione in regione le differenze non mancano.

Le regioni dove il gas metano è più caro in Italia ad oggi sono Campania, Lazio, Calabria e Sicilia. Circa 3000 metri cubi di metano possono infatti costare 1,16 euro contro lo 0,70 a parità di quantità di regioni come Lombardia e Veneto.

Come si calcola il costo del metano?

L’importo che viene riportato sulla bolletta del gas metano corrisponde al numero standardizzato per metro cubo. Lo standard metro cubo rappresenta la quantità di gas presente in un metro cubo ad una temperatura di 15 °C.

Attenzione, altro fattore di non poco conto è che ogni trimestre dell’anno questo prezzo assume variazioni significative.

Variazione costo del metano per riscaldamento in Italia nel 2017

luglio 2017 | 0,192154 €/Smc | -11,4%
aprile 2017 | 0,216809 €/Smc | -0,2%
gennaio 2017 | 0,217253 €/Smc | +16,5%

Costo medio del metano: mercato libero

Attenzione, la cosa cambia nel mercato libero, i prezzi cambiano in relazione ai fornitori e sono proprio questi ultimi che determinano il prezzo del gas metano. I consumatori possono affidarsi ai loro servizi usufruendo di queste determinate offerte gas.

Come orientarsi nell’immenso mare delle tariffe gas oggi?

Facilissimo, grazie ai comparatori, i comparatori non sono altro che la modalità migliore e più redditizia oggi per il consumatore per l’attivazione di un piano tariffario energia. Chi intende risparmiare in bolletta non può che non adottare questo tipo di soluzione. Questi siti confrontano con un solo clic del mouse tutte le offerte gas del momento e analizzano secondo le esigenze specifiche dell’utente la soluzione migliore sul mercato!