Termini, deraglia Treno Frecciabianca: “cause sono in corso di accertamento”

0

Treno Frecciabianca deragliato a Termini, ritardi e caos alla stazione

  • di Enrico Tata

Stando a quanto si apprende, anche per la bassa velocità del treno, non ci sono feriti e danni. Ritardi per diversi treni in partenza e in arrivo alla Stazione Termini.

Incidente alla Stazione Termini. Un treno Frecciabianca, diretto in deposito e senza passeggeri a bordo, è uscito dai binari. Il convoglio, numero 8601, è partito dal binario 21 dello scalo romano. L’incidente impedirebbe arrivi e partenze della linea regionale dei Castelli Romani, della Roma-Cassino-Napoli e della linea Tirrenica per Grosseto. Coinvolti i binari dal 21 al 24. Sarebbe stato richiesto l’intervento del carroattrezzi. Stando a quanto si apprende, anche per la bassa velocità del mezzo, non ci sono feriti e danni al treno.

Precisa Rete Ferroviaria Italiana: “I treni infatti non possono arrivare e partire dai binari 19, 20, 21. L’indisponibilità è provocata dall’uscita dal binario di un solo asse di un treno vuoto in manovra (senza viaggiatori), durante il trasferimento verso il deposito. Le cause sono in corso di accertamento”.

Trenitalia, ritardi e caos alla stazione Termini

Così comunica Trenitalia sul suo sito ufficiale: “Per l’anormalità tecnica in atto a Roma Termini, il traffico sulla linea Roma – Cassino registra ritardi medi di 30 minuti.Alcuni treni sulla linea Roma – Civitavecchia sono, invece, limitati nella stazione di Roma Ostiense. Per il servizio no-stop da Roma Termini a Fiumicino Aeroporto il servizio è stato riprogrammato con un treno ogni 30 minuti”. Alle 10 e 30 informava: “La circolazione ferroviaria sulle linee Roma – Cassino e Roma – Civitavecchia è rallentata per una anormalità tecnica nella stazione di Roma Termini le cui cause sono in corso di accertamento”.

La scorsa settimana la tragedia a Pioltello (Milano)

Lo scorso 25 gennaio il treno regionale numero 10452 che collega Cremona a Milano, con 350 pendolari a bordo, è uscito dai binari intorno alle 7 di mattina. Tre sono state le vittime, tutte donne: Pierangela Tadini, 51 anni; Giuseppina Pirri, 39 e Ida Maddalena Milanesi, 61). I feriti sono stati 46.

Fonte: fanpage.it news