E’ morto Ferdinando Imposimato. La sua ultima battaglia contro i vaccini della Lorenzin

1

É morto oggi, al Policlinico Gemelli di Roma, l’ex magistrato Ferdinando Imposimato.
Era stato ricoverato qualche giorno fa nel reparto di rianimazione a causa dell’aggravarsi delle sue condizioni di salute.

Originario di Maddaloni, in provincia di Caserta, Imposimato aveva dedicato la vita, sia come magistrato che come politico, alla lotta alla mafia, alla camorra e al terrorismo in Italia.

Lo ricordiamo inoltre per i processi per il caso Moro, per l’attentato a Papa Giovanni Paolo II e per l’omicidio Bachelet. Il fratello fu assasinato nel 1983 dalla camorra.

Non dimentichiamo neanche la sua posizione sulla legge Lorenzin e i vaccini sui quali ha più volte espresso la sua opinione come ricordiamo in questi articoli:

Imposimato shock: al minuto 2:30 dice a cosa serve veramente il decreto Lorenzin VIDEO

Il Corriere accusa il giudice Imposimato di «riprendere le bufale del web»

Bimba «morta di malaria»: il giudice Imposimato chiede se la causa siano stati i 10 vaccini della Lorenzin

Dalla sua pagina Facebook, per chi volesse salutare il giudice Imposimato:

“Le persone che hanno creduto in lui possono salutarlo presso la Chiesa Mater Ecclesiae via Shangai, n.10 (vicino piazzale Cina, Torrino, Roma) giovedì 4 gennaio 2018 alle 14:00.”

Il Giudice delle mille battaglie per la legalità, per la giustizia e la difesa dei valori costituzionali nonché per la…

Posted by Ferdinando Imposimato on Tuesday, January 2, 2018