Eliminare i cattivi odori dal frigo: ecco come profumarlo definitivamente

0
eliminare i cattivi odori dal frigo

Come eliminare i cattivi odori dal frigo: i rimedi e i consigli per mantenerlo profumato

Sapete come eliminare i cattivi odori dal frigo? Oltre ad una pulizia periodica, è possibile utilizzare dei rimedi naturali anti odore, che elimineranno ogni olezzo dal vostro frigorifero, mantenendolo profumato e igienizzato.

I cattivi odori nel frigo sono una problematica molto diffusa: basta dimenticare il pesce in frigo un giorno in più, o non accorgersi di verdure o carne andata a male, per ritrovarci con il nostro elettrodomestico inaccessibile, a causa dell’odore forte.

La prima cosa da fare, in questi casi, è eliminare l’alimento incriminato e procedere con la pulizia, che dovrà essere periodica, utilizzando metodi naturali come aceto e bicarbonato.

Possiamo poi utilizzare dei rimedi assorbi odori fai da te come limone, caffè, patate, evitando invece prodotti chimici che potrebbero venire in contatto con i nostri cibi. Scopriamo allora come eliminare gli odori dal frigo per mantenerlo igienizzato e profumato, libero da spiacevoli olezzi.

Come pulire ed eliminare i cattivi odori dal frigo. Per mantenerlo profumato e igienizzato, è buona norma pulire il frigorifero periodicamente: scegliete un momento in cui è meno pieno, magari prima delle vacanze o al ritorno, o comunque eseguite questa operazione quando non è stracolmo.

Togliete dal frigo tutti gli alimenti e riponeteli in apposite borse frigo con del ghiaccio. Staccate la spina dell’elettrodomestico e procedete con la rimozione di cassetti e ripieni: lavateli sotto acqua corrente con acqua calda e aceto oppure utilizzare un po’ di detersivo per piatti.

Per la pulizia della parti interne avete diverse opzioni, utili anche ad eliminare i cattivi odori: potete preparare una miscela con acqua e bicarbonato, la proporzione sarà 50-50, oppure realizzate un detergente naturale con il 60% di acqua e il 40% di aceto.

Chi ama le profumazioni più intense potrà invece preparare una miscela con acqua e estratto di vaniglia o di mandorla in proporzione 40 acqua e 60 estratto. Passate la miscela che avete preparato su tutte le pareti interne del frigo, comprese le guarnizioni.

Infine sciacquate con acqua tiepida e asciugate bene prima di riporre cassetti e ripiani e di riaccendere il frigorifero. Ripetete questa pulizia una volta al mese per mantenere il frigo igienizzato e profumato.

Eliminare i cattivi odori dal frigo con metodi naturali e fai da te: dal bicarbonato al carbone attivo. Una volta eliminato l’alimento “puzzolente” e pulito il frigo, è possibile utilizzare dei semplici elimina odori naturali e fai da te.

Degli efficaci rimedi della nonna da sistemare all’interno del frigo, che svolgeranno la funzione di assorbi odori, liberando il nostro elettrodomestico dai cattivi odori e prevenendone la comparsa.

Tra i rimedi sempre validi c’è il bicarbonato: potete utilizzarlo puro in un bicchiere da sistemare in un angolo del frigorifero, per assorbire gli odori purificando l’aria.Cambiatelo ogni settimana. Potete utilizzare poi il bicarbonato in combinazione con l’olio essenziale di tea tree, potente antibatterico.

Versate in un piccolo recipiente di vetro 3 dita di bicarbonato e 1 cucchiaino di tea tree oil e mescolate, appoggiatelo in un ripiano alto del frigo, meglio se vicino alla ventola, se il vostro frigo ne è dotato.

Non può mancare poi l’aceto: disinfettante e cattura odori. Data la sua profumazione intensa ne basterà solo 1/2 bicchiere per un frigo di media grandezza, da posizionare su un ripiano del frigo, e da sostituire ogni 7-10 giorni. In alternativa potete utilizzare il limone: in questo caso dovrete tagliarlo a fette, che sistemerete in una ciotola, prima di riporle nel frigorifero.

Anche in questo caso, il limone andrà sostituito dopo una settimana. Anche la patata è un adeguato assorbi odori, un rimedio della nonna sempre efficace: vi basterà sbucciarla e metterla nel frigo.

Sostituitela ogni 2 giorni fino a quando non avrete eliminato il cattivo odore. Per rendere più efficace il rimedio, potete infilzare nella patata dei chiodi di garofano che ne raddoppieranno il potere assorbente.

Se state per buttare via il pacchetto del caffè, potete utilizzarlo come elimina odori per il frigo: sistemate la busta su un ripiano alto assicirandovi che resti aperta. In alternativa potete spargere sui vari ripiani dei chicchi di caffè: eliminerete i cattivi odori dal frigo in pochi giorni.

Tra i rimedi alternativi c’è il carbone attivo, le tavolette che servono a ridurre il gonfiore addominale. Sistemate le compresse in una ciotola e inseritela all’interno del frigo, meglio se sui ripiani alti, assorbirà i cattivi odori in poco tempo.

Come prevenire i cattivi odori nel frigorifero: consigli e trucchi da seguire. La prevenzione resta sempre il rimedio più efficace, ed è l’unico modo per difendersi dgli odori sgradevoli. Per questo è importante mettere in atto alcuni semplici comportamenti.

Ricordate di riporre i cibi in contenitori ermetici, meglio se trasparenti, così potrete vederne il contenuto. In questo modo, non solo eviterete i cattivi odori, ma preserverete al meglio il cibo: l’ideale sarebbe apporre un’etichetta vicino al contenitore con data e contenuto, casì da non dimenticare gli avanzi in frigo per giorni.

Controllate lo stato di conservazione di frutta e verdura, per evitare che vadano a male e comprate carne e pesce sempre freschi e consumateli appena comprati: se non è possibile, congelateli subito dopo l’acquisto.

Almeno una volta al mese pulite le guarnizioni del frigorifero: è lì infatti che si annidano i batteri che creano il cattivo odore, e mantenete il frigo ad una temperatura adeguata seguendo le istruzioni del vostro elettrodomestico.

Titolo originale: Come eliminare i cattivi odori dal frigo: i rimedi e i consigli per mantenerlo profumato. Fonte: fanpage.it Donna