Esplode autocisterna sull’autostrada di Bologna – Video terribile dell’esplosione

0
Esplode autocisterna

“Sembra una guerra”. Esplode autocisterna sull’autostrada di Bologna: due morti e 50 feriti – di Biagio Chiariello

Un violento incendio, seguito da numerose esplosioni, che sono state sentite in una vasta area della città, è scoppiato poco prima delle 14 nella zona di Borgo Panigale, alla periferia di Bologna. Ci sarebbero almeno due morti e oltre cinquanta feriti.

Un’autocisterna è esplosa vicino Bologna. Ne è nato un incendio che interessa un’area del tratto bolognese dell’A14, zona Borgo Panigale, e alcune concessionarie di auto.

Secondo le prime informazioni, ci sono almeno due vittime e oltre una cinquantina di feriti, alcuni sono stati colpiti dai detriti. Sono anche scoppiati i vetri di alcune case vicine.

Esplode autocisterna, la possibile dinamica

Pare che a originare il tutto sia un incidente stradale in tangenziale che ha coinvolto un camion che trasportava furgoni contro un tir cisterna, che trasportava forse materiale esplodente.

Sarebbe parzialmente crollato il ponte dell’autostrada, che sovrasta la via Emilia a Borgo Panigale.

I vigili del fuoco stanno controllando dall’alto il ponte. Sopra al ponte ci sono ancora le fiamme e c’è un elicottero dei vigili del fuoco che sta cercando di domarle.

Il rogo, dalle prime informazioni, interessa un’area fra la tangenziale e alcune concessionarie di auto che si trovano fra la via Emilia e via Caduti di Amola.

Il raccordo autostradale di Casalecchio è stato chiuso in entrambe le direzioni.  La colonna di fumo è chiaramente visibile da mezza città e si moltiplicano le segnalazioni.

Sono già numerose le ambulanze sul posto, dove convergono molti mezzi di vigili del fuoco, anche con l’ausilio dell’elicottero.

La zona è stata interdetta per almeno 500 metri da Caduti di Amola, la preoccupazione è che le continue esplosioni delle auto a Gpl possano aggravare la situazione anche in termini di feriti.

Questo il comunicato di Autostrade Italiane: Sul Raccordo di Casalecchio, tra Bologna Casalecchio ed il bivio con la A14 Bologna-Taranto in entrambe le direzioni, si è resa necessaria la chiusura del tratto a causa di un camion che si è incendiato all’altezza del km 3.

All’interno del tratto chiuso il traffico è bloccato. Per lo stesso motivo è stato chiuso il tratto sulla Tangenziale di Bologna, tra Bologna Casalecchio e lo svincolo 3 Ramo Verde in entrambe le direzioni.

All’interno del tratto chiuso la circolazione è bloccata. Sul posto sono presenti tutti i mezzi di soccorso”.

Il bilancio: 2 morti e 55 feriti, alcuni con ustioni gravi. Infermiera: “Sembra una guerra”

Sono 55 le persone che, al momento, sono state soccorse dal 118 dopo l’incendio avvenuto sull’autostrada a Borgo Panigale. Di queste, almeno 14 sono gravi.

La maggior parte dei feriti è stata trasportata al vicino Ospedale Maggiore con problemi di ustioni fra 1° e 3°  grado; una decina si trova invece all’ospedale di Bazzano.

Il nostro reporter sulla zona ha contattato un’infermiera che ha parlato anche di vari feriti tra le forze dell’ordine: “Sembra una guerra”, è il commento della donna.

Bruciano le auto delle concessionarie sotto il ponte dell’autostrada: esplosione a catena

Sotto al ponte dell’autostrada A14, che è crollato dopo l’esplosione avvenuta sull’A14, nei pressi di Borgo Panigale, ci sono due concessionarie: Fiat e Peugeot.

Le auto posteggiate nei piazzali hanno preso fuoco con un effetto domino terrificante, le esplosioni si sono susseguite a ripetizione.

Alcuni dipendenti delle concessionarie sono tra i feriti. Sono decine le ambulanza che si sono precipitate sul posto, assieme ai vigili del fuoco intervenuti in forze.

Il pronto soccorso del Maggiore è stato praticamente preso d’assalto da persone che hanno bisogno di assistenza medica- Sono 55 le persone che, al momento, sono state soccorse dal 118 dopo l’incendio avvenuto sull’autostrada a Borgo Panigale.

Fonte: fanpage.it – Titolo originale: “Sembra una guerra”. Esplode autocisterna sull’autostrada di Bologna: due morti e 50 feriti

…..impressionante…..

Posted by Thomas Di Bologna on Monday, August 6, 2018