Francia, scomparsa Maelys, incriminato un uomo: trovate tracce di Dna della bimba nella sua auto

0
  • di Angela Rossi

L’uomo, come specificato dai procuratori di Grenoble, era uno degli invitati al ricevimento nuziale che si è svolto a Pont-de-Beauvoisin

Un uomo di 34 anni – già sospettato e in custodia alle forze dell’ordine francesi – è stato formalmente accusato nell’ambito delle indagini sulla scomparsa di Maelys, la bimba di 9 anni di cui si sono perse le tracce 9 giorni fa, mentre era con i suoi genitori ad un ricevimento nuziale.

Tracce di Dna della bimba nella macchina dell’uomo

La Procura di Grenoble, in una nota, ha comunicato che l’uomo è indagato per “sequestro e detenzione di minore“. Le accuse contro di lui sono scattate in seguito al risultato degli esami svolti dalla polizia tecnica e scientifica. In base a quanto comunicato, sembrerebbe che tracce di Dna di Maelys siano state rinvenute su alcuni reperti appartenenti all’uomo. In particolare, gli investigatori si sono concentrati sulla vettura del sospettato, con la quale la bimba potrebbe essere stata portata via dalla festa di matrimonio. L’uomo, come specificato dai procuratori di Grenoble, era uno degli invitati al ricevimento nuziale che si è svolto a Pont-de-Beauvoisin. Lui e un altro ragazzo di 24 anni, erano stati fermati per essere interrogati la settimana scorsa e poi rilasciati. Ma un nuovo interrogatorio ha fatto emergere delle contraddizioni nella versione del 34enne e, il suo racconto, “messo a confronto con testimonianze e prove, non ha convinto i magistrati“, ha concluso la procura.

Un villaggio intero mobilitato per la ricerca di Maelys

Nel frattempo, continuano le ricerche della piccola Maelys, di cui ancora non si è trovata traccia. E parallelamente a quelle svolte dalle autorità, anche gli abitanti di Pont-de-Beauvoisin nel dipartimento dell’Isere, rispondendo all’appello lanciato via Facebook, si sono mobilitati per partecipare alle ricerche della bambina.

La scomparsa di Maelys

Maelys de Araujo è stata vista per l’ultima volta nella notte tra sabato e domenica scorsa, nel paesino dove si tenevano le nozze e a cui erano invitati i genitori, a una cinquantina di chilometri da Grenoble. I cani poliziotto ne hanno perso le tracce in un parcheggio: il timore degli inquirenti è che sia stata portata via in auto. Sono state interrogate circa 250 persone, tra cui tutti i 180 invitati alle nozze.

fonte: interris