Hikikomori, chi sono i giovani che vivono chiusi in una stanza: “Reclusi in casa per decine di anni”

1

Si recludono volontariamente dentro casa, isolandosi da tutti, abbandonando la scuola e ogni forma di relazione sociale. Sono gli Hikikomori, un fenomeno nato in Giappone che si sta diffondendo anche in Occidente.

L’Italia, stando ad alcune stime fornite dall’Istituto Minotauro, è il paese europeo più colpito di tutti, con 70mila casi di giovani eremiti. Siamo riusciti a parlare tramite Skype con due ragazzi hikikomori che vivono da anni questa situazione e che per rimanere reclusi hanno abbandonato la scuola e gli amici.

“Non bisogna sottovalutare il problema, – ci spiega Antonio Piotti, psicoterapeuta e uno dei maggiori esporti sul tema – spesso questi ragazzi trovano una protezione nell’isolamento, per cui piuttosto che farli uscire con la forza di casa è consigliabile affrontare un percorso con uno psicoterapeuta”.

 

Fonte: Fanpage

1 commento

  1. Con uno come mio padre posso garantire con certezza assoluta che nessuno sulla faccia della terra si sarebbe potuto ridurre così. Poveri noi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here