Ikea invita i clienti a fare la pipì sopra una rivista. La pubblicità innovativa comparsa in Svezia

0
  • di Biagio Chiariello

Un test di gravidanza per avere uno sconto sulla culla prodotta e distribuita dal gigante svedese del mobile low cost. Davvero singolare la campagna pubblicitaria di Ikea realizzata in collaborazione con l’agenzia Åkestam Holst.

Come già accaduto in passato, Ikea sorprende di nuovo con le proprie pubblicità. “Fare la pipì su questo annuncio potrebbe cambiarvi la vita”. C’è scritto proprio così su una pagina della rivista femminile svedese Amelia che funziona anche come test di gravidanza. Il colosso del mobile svedese si è affidato all’agenzia svedese Åkestam Holst per vendere il modello di culla Sundvik. Si tratta di una campagna naturalmente dedicata ai neo-genitori, o a chi pensa di poterlo diventare presto.

Ikea ha scelto di offrire uno sconto a tutte le future mamme e di farlo trasformando una parte della pagina un vero e proprio test di gravidanza, di poco differente da quelli che si possono trovare in commercio: se la donna che fa la pipì sulla rivista è incinta si scatenano delle reazioni chimiche sulla carta, facendo apparire un messaggio relativo a determinati sconti.

“La striscia è stata utilizzata come punto di partenza, che si basa su anticorpi che si legano all’ormone della gravidanza hCG, determinando un cambiamento di colore” ha spiegato l’agenzia.

Se l’idea di urinare sul giornale non vi sta molto genio è comprensibile: il consiglio è quello di munirsi di un contenitore delle urine e di una piccola siringa; con quest’ultima si prelevano alcune gocce di urina e si versano esclusivamente sul foglio di carta, evitando di bagnare tutto quanto. Ad ogni modo, secondo l’autorità sanitaria svedese il test non è al 100% attendibile; quel che è certo, però, è che si tratta una strategia pubblicitaria mai vista in precedenza. Per adesso, tuttavia, non è ancora chiara la risposta del pubblico. Va precisato che al momento la campagna pubblicitaria di Ikea è attiva solo in Svezia.

Fonte: Fanpage