Il rigurgito nei neonati: per mamme informate e tranquille

0

– Di Barbara Pedretti –

Il rigurgito è caratterizzato dall’emissione di blanda quantità di latte dalla bocca del neonato. Seppur possa spaventare le neomamme ed essere motivo di ansie e preoccupazioni, è un fenomeno fisiologico e solo in rari casi è sintomo di una patologia del lattante.
Il rigurgito si verifica a causa dell’immaturità dello sfintere esofageo e del cardias che naturalmente durante la crescita del neonato raggiungerà una maturità tale da permettere un normale ciclo digestivo; questo accade tra i 12 e i 18 mesi circa.
Già con l’introduzione dei primi cibi solidi il fenomeno del rigurgito dovrebbe tendenzialmente regredire. Nel frattempo vi consigliamo qualche qualche trucchetto che possa esservi d’aiuto:

1) Per i bambini allattati naturalmente è utile fare delle brevi pause durante la poppata.

2) Per i bambini nutriti artificialmente è buona cosa munirsi di biberon appositi a limitare l’introduzione di aria durante la poppata.

3) Tenere il lattante in posizione verticale per 10/15 minuti post allattamento, attendendo il ruttino.

4) Sistemare la culla in modo che il bimbo resti con il capo sollevato di circa 30 gradi anche per 1 ora dopo le poppate.

Fonte: Gravidanza, amore ed emozione