Iran, i Pasdaran avvertono: “Abbiamo il ‘padre di tutte le bombe’”

0
  • di Veronica Lea

Si tratta di un ordigno non nucleare di 10 tonnellate con “un alto potere distruttivo”

L’Iran possederebbe il “padre di tutte le bombe”, un ordigno di 10 tonnellate con “un alto potere distruttivo”. L’annuncio arriva da Amir Ali Hajizadeh, comandante delle forze aerospaziali dei Pasdaran, i Guardiani della Rivoluzione iraniana, in una intervista riportata su Press Tv.

Venti di guerra

“Dietro richiesta delle forze aerospaziali delle Guardie della rivoluzione iraniana, le industrie belliche hanno prodotto una bomba di 10 tonnellate. Queste bombe – precisa Ali Hajizadeh citato da Adn Kronos – sono a nostra disposizione. Possono essere lanciate dagli aerei Ilyushin e hanno un alto potere distruttivo”.

Parlando di “padre di tutte le bombe”, il comandante iraniano ha voluto fare riferimento alla bomba “Gbu-43 Moab”, la più potente arma non nucleare degli Stati Uniti definita dal Presidente Usa Donald Trump come la “madre di tutte le bombe”.

La Moab (acronimo di Massive Ordnance Air Blast bomb), è stata sviluppata nel 2003 durante la guerra americana in Iraq. Ha un peso di circa 9.800 chilogrammi e la sua forza si basa, oltre che sull’enorme quantitativo di esplosivo ad alto potenziale, sulla capacità di provocare devastanti onde d’urto in grado di distruggere qualsiasi cosa, compresi i bunker. E’ stata usata lo scorso aprile nella provincia orientale di Nangarhar, in Afghanistan.

fonte: interris