Ecco la dieta giusta per chi ha più difficoltà a perdere peso

0

La dieta giusta dopo i 40 anni

Decidere di mettersi a dieta è sempre stata una scelta molto difficile da prendere, anche perché la volontà di perdere i chili di troppo non può non essere legata a uno stravolgimento della propria quotidianità: l’alimentazione è diversa rispetto a quella a cui si è stati abituati da tempo, e anche l’attività fisica comincerà a volere la sua parte, costringendo il soggetto interessato a ritagliarsi una fetta di tempo libero da poter dedicare appunto a un po’ di sano fitness.

La “questione dieta” si muove ancora più in salita quando a prenderla in considerazione sono persone che hanno ormai superato i 40 anni di età. Dopo i 40 è più difficile perdere peso, ma difficile non è, per definizione, sinonimo di impossibile!

Vediamo allora quali sono i cibi adatti che possono favorire una dieta dopo gli “anta”.

Alimentazione più adatta per una dieta dopo i 40 anni

L’avena, ad esempio, è un cereale molto consigliato per chiunque voglia dimagrire ma soprattutto per chi ha più di 40 anni: l’avena è ricca di betaglucani, ossia di fibre che si possono trovare anche nell’orzo, nella segale e nel frumento e che permettono di ridurre significativamente i livelli di colesterolo nel sangue. Tra i frutti, invece, bisognerebbe spianare una corsia preferenziale per le ciliegie che oltre ad essere fonte di antiossidanti, sono anche ottime per lenire disturbi articolari. E poi c’è la frutta secca, con particolare riferimento alle mandorle, i cui effetti benefici vanno dalla riduzione del colesterolo cattivo fino al miglioramento dei livelli di zucchero nel sangue.

Chi è vegetariano o vegano, poi, vedrà di buon occhio le alghe e la soia: le alghe hanno proprietà nutritive che proteggono il cuore, mentre la soia non solo fortifica le ossa, ma aiuta anche a compensare gli effetti degli sbalzi ormonali che come si sa sono spesso all’origine dell’aumento di peso.

Fonte: soluzionibio