Madre russa prova a vendere la verginità della figlia 13enne per 20mila euro. Ecco come l’hanno scoperta

0

Russia, l’offerta choc: “Mia figlia 13enne è vergine, datemi 20mila euro e potete farci sesso”

  • di B.C.

Irina Gladkikh, 35 anni, agente immobiliare russa, ha cercato di vendere la verginità della figlia di 13 anni “ad un ricco uomo d’affari”. Peccato per lei che all’appuntamento si è presentata la polizia, che l’ha arrestata insieme all’amica che l’accompagnava per “lo scambio”.

Avrebbe tentato di vendere la verginità di sua figlia tredicenne ad un “ricco uomo d’affari” per oltre 19.000 sterline (21.500 euro), ma è stata colta in flagrante dalla polizia. Secondo quanto si legge sui tabloid britannici, l’agente immobiliare Irina Gladkikh, 35 anni, sarebbe volata a Mosca, in Russia, con una sua amica, 25 anni, e la ragazzina nel tentativo di vendere la sua “prima notte” a un “facoltoso cliente”.

Tuttavia, la donna era inconsapevole del fatto che le persone con cui aveva stretto l’accordo non erano altri che agenti di polizia in incognito. Non appena ha ricevuto i soldi – un milione  e mezzo di rubli – è stata arrestata. “Si era accordata per fare in modo che la ragazzina minorenne facesse sesso con un ricco uomo d’affari”, secondo la polizia. Anche la persona che l’ha accompagnata è stata fermata dai poliziotti russi.

In un video di un interrogatorio, rilasciato dal Ministero dell’Interno del paese, Gladkikh ammette di aver portato sua figlia da Chelyabinsk a Mosca. “Alle 7,35 del mattino io e mia figlia siamo volate a Mosca. Siamo arrivati lì per conoscere un uomo ricco al fine di ottenere un aiuto economica” ha detto la 35enne, ammettendo le accuse. Nel filmato, l’amica confessa che l’obiettivo era “vendere il diritto di avere la prima notte” con l’adolescente.

Le due donne sono state fermate in un ristorante galleggiante. La ragazza è stata immediatamente presa in affidamento dai servizi sociali dopo essere stata inizialmente sottoposta ad accertamenti in un ospedale di Mosca. Sui propri profili dei social media, Gladkikh si definisce una agente immobiliare e in precedenza una concorrente di un concorso di bellezza a Chelyabinsk. Le forze dell’ordine hanno affermato che lei e la sua amica – che non è stata nominata – “si guadagnano da vivere vendendo il proprio corpo”.

Fonte: fanpage.it