Nadia Toffa e il peggio della rete. Su Wikipedia dichiarata morta e altre cattiverie

0

Come avrete letto in tutti i media nella giornata di sabato, la conduttrice e inviata de Le Iene, Nadia Toffa, ha perso conoscenza nell’albergo di Trieste dove si trovava. E’ stata trasportata in ambulanza e ricoverata in rianimazione all’ospedale Cattinara di Trieste, in condizioni molto gravi. Successivamente trasportata in elisoccorso all’ospedale San Raffaele di Milano.

Ad annunciare la notizia anche la stessa pagina de Le Iene:

La nostra Nadia non è stata bene. Ci stiamo tutti prendendo cura di lei. Vi terremo informati.

Posted by Le Iene on Saturday, December 2, 2017

Tutti i social in pochissimo tempo si sono riempiti di messaggi di solidarietà e vicinanza nei confronti di Nadia Toffa.

Ma come ben sappiamo il web non è solo solidarietà e affetto. Infatti insieme ai bellissimi messaggi solidali si è scatenato un fiume di odio, insulti, battute, ironia su Facebook e Twitter. Alcuni sono arrivati anche ad augurare la morte alla giovane giornalista, altri pensando di fare un atto ironico hanno addirittura modificato la sua pagina Wikipedia dichiarandola morta.

Come puntualmente accade sono state create pagine facebook dal nome “Rip Nadia Toffa” e “Addio Nadia Toffa” prontamente chiuse grazie alle segnalazioni degli utenti. Ma non è tutto.

Infatti i messaggi di odio non si sono placati, molti ironizzavano sui suoi ultimi servizi realizzati per Le Iene, altri incolpavano la droga o il sesso.
Messaggi vergognosi e senza alcun rispetto verso una persona che affronta un momento così delicato.

Alcuni dei messaggi:

Fortunatamente oggi Nadia Toffa e vigile e cosciente, la aspetta una giornata di esami, ma ha trovato il tempo per scrivere questo post sulla pagine de Le Iene:

“… volevo ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicino… ho preso una bella botta, ma tengo duro. Adesso parlo…

Posted by Le Iene on Sunday, December 3, 2017