Nella merendina c’è un chiodo, la denuncia di una mamma fiorentina: “Poteva farmi molto male”

0
  • di S.P.

Il racconto di una donna di Sesto Fiorentino: aveva iniziato a mangiare una merendina confezionata della linea senza glutine messa in commercio da una azienda molto nota e che lei aveva comprato in un supermercato della sua città quando ha sentito qualcosa di duro tra i denti.

Stava mangiando una merendina e al secondo morso ha sentito qualcosa di duro tra i denti. All’inizio ha pensato si trattasse di un guscio di noce o di una mandorla rimasti per sbaglio nell’impasto ma invece quello che aveva sentito tra i denti era un chiodo. È quanto accaduto a una giovane mamma di Sesto Fiorentino (Firenze), che al quotidiano La Nazione ha raccontato la sua disavventura.

“La prima cosa che ho pensato è cosa sarebbe potuto accadere se a mangiare quel dolce fossero stati i miei figli”, ha detto segnalando appunto di aver trovato un chiodo in una merendina confezionata della linea senza glutine messa in commercio da una azienda molto nota. Il quotidiano non rende nota la marca del prodotto, ma dice che la  ditta si è attivata subito per il ritiro di tutte le merendine del lotto e il supermercato di Sesto in cui la donna le aveva comprate ha tolto dalla vendita le confezioni rimaste.

“Ho guardato nella parte di merendina rimasta e ho visto il chiodo” – “Al secondo morso ho sentito qualcosa di duro tra i denti, non capivo cosa fosse ma è stata una brutta sensazione e ho sputato tutto. Ho guardato nella parte di merendina rimasta e ho visto il chiodo. Avrei potuto farmi molto male”, ha spiegato la donna che, sotto shock, dopo l’episodio registrato lunedì scorso ha immediatamente chiamato l’Ufficio consumatori della ditta produttrice della merendina per raccontare quello che le era accaduto.

Fonte: Fanpage