Gli ingredienti ‘segreti’ del prosciutto. Animal Equality mostra gli orrori di un allevamento di maiali VIDEO

0
maiali

Maiali pieni di pus e cresciuti tra gli escrementi: gli ingredienti ‘segreti’ del prosciutto

  • di Zeina Ayache

Come vivono i maiali che diventeranno la carne e i salumi che mangiamo? Animal Equality ci mostra gli orrori che succedono all’interno di un allevamento: pus ed escrementi, queste le condizioni.

Animal Equality ci svela cosa si nasconde dietro le quinte di un allevamento spagnolo i cui maiali sono destinati alla realizzazione di prosciutto, altri salumi e carne per il marchio ElPozo che distribuisce anche su Amazon per l’Italia. L’orrore che possiamo osservare con i nostri occhi non riguarda più (solo) una questione etica, che può non interessare a tutti, ma si sposta su un altro piano: quello cioè della salute. I maiali allevati all’interno di questa struttura infatti sono stati trovati in condizioni di salute pessime: deformati dal pus, con ulcere ricoperte di larve, cresciuti tra gli escrementi e costretti a vivere accanto ad altri esemplari ormai morti. Che siano proprio questi gli ingredienti ‘segreti’ che rendono tali prodotti tanto appetitosi? La domanda sembra ormai lecita visto che al di là del fattore ‘gusto’ sembra non esserci altra spiegazione utile a giustificare tanta noncuranza e violenza nei confronti di questi animali.

L’inchiesta spagnola con Animal Equality. Il caso in questione è stato portato alla luce da Animal Equality e dall’equipe spagnola di Jordi Évole, giornalista del programma televisivo Salvados, che hanno pubblicato le immagini di centinaia di animali “deformi, malati e morenti completamente abbandonati a se stessi per mesi interi, condannati a passare tutta la loro vita in condizioni di sofferenza estrema senza mai ricevere cure veterinarie”.

Come vivono i maiali che ci mangiamo. La questione ‘allevamenti’, come dicevamo, non riguarda unicamente l’etica e cioè la volontà o meno di costringere gli animali a vivere rinchiusi in attesa di essere uccisi e trasformati in cibo, ma la salute: vogliamo davvero accettare di mangiare prodotti il cui passato è fatto di sporcizia e malattie? Secondo Animal Equality infatti “per la normativa vigente spagnola gli animali malati possono comunque essere inviati al macello, dove le parti considerate “adatte al consumo umano” vengono separate dal resto e immesse nella catena di produzione”. Il video ci mostra chiaramente che gli animali che diventeranno prosciutto:

  • sono deformati da enormi ascessi ed ernie gigantesche
  • presentano gravi ulcere ricoperte di mosche e larve
  • vivono a contatto con animali morti in avanzato stato di putrefazione
  • sono deboli o infermi cannibalizzati dagli altri animali
  • passano tutta la vita tra i propri escrementi

Quanto ai maialini, questi vengono lasciati a morire in agonia senza mai ricevere alcuna assistenza veterinaria.

Una petizione per Amazon. Animal Equality fa sapere che il marchio ElPozo distribuisce in tutta Europa e per questo è necessario che ulteriori controlli vengano effettuati al fine di garantire prodotti ‘puliti’ ai clienti. E non solo. In Italia questo marchio arriva attraverso Amazon a cui appunto, attraverso una petizione online, si chiede di cessarne la vendita.

Fonte: fanpage.it