Pannolini lavabili: una scelta sostenibile!

0

Qualcuno decide di acquistare i pannolini lavabili per i propri bambini perché magari hanno la pelle molto sensibile, qualcun’altro opta invece per questa soluzione sostenibile perché appunto meno inquinante.

Sapevate che i pannolini usa e getta rappresentano il 10% dei rifiuti urbani? E che si pensa impieghino circa 500 anni a decomporsi? Un impatto ambientale non da sottovalutare. I pannolini lavabili, invece, riescono a ridurre questo problema. D’altra parte però vanno a pesare sul lavaggio e l’asciugatura. Vediamo come usarli il meglio possibile!

  • Per il primo anno avrete bisogno all’incirca di 24 pannolini. Il secondo anno anche la metà.
  • Cercate di fare lavaggi con lavatrice ben piena, in modo da evitare lavatrici extra.
  • La temperatura va bene a 40°, tranne nel caso di problemi specifici del bambino. Non vanno fatti prelavaggi, lavaggi con disinfettanti, candeggine e ammorbidenti.
  • Non serve lavare le mutandine copri pannolino  a ogni cambio.
  • Utilizzate poco detersivo, in modo da evitare i residui. Da non utilizzare le sostanze sbiancanti. 
  • Per evitare il più possibile il consumo di energia, lasciate asciugare i pannolini all’aria.

I pannolini lavabili inquinano meno, tuttavia se vengono lavati in modo sbagliato, l’eccessivo il consumo energetico e di acqua diventa  avranno lo stesso impatto ambientale di quelli “usa e getta”.

Fonte: SoluzioniBio