Perché togliersi le scarpe prima di entrare in casa è una sana abitudine

0

Togliersi le scarpe prima di entrare in casa è un’antica abitudine giapponese che oggi milioni di persone nel mondo hanno deciso di adottare, sia per comodità ma soprattutto per motivi di igiene e salute.

Anche se può sembrare una decisione un po’ strana ed esagerata, specie se viene richiesta a voi, in quanto ospiti, dalla padrona di casa, è stato dimostrato che apporta sicuramente numerosi benefici per chi la mette in pratica.

Nelle case giapponesi, infatti, all’ingresso c’è sempre un gradino in cui ci si tolgono le scarpe. Se entrare con le scarpe in casa è considerata una cosa da non fare, camminare con le scarpe sul tatami è un vero e proprio sacrilegio.
A volte vi verranno fornite delle pantofole, a volte no. In Giappone, infatti, quest’abitudine si pratica anche in ristoranti, palestre, scuole e altri luoghi pubblici.

Ma perché è utile togliersi le scarpe, anche nel caso non vi siano bambini piccoli che gattonano in casa?

Togliersi le scarpe, un gesto di igiene della mente

La buona abitudine di togliersi le scarpe prima di entrare in casa, è certamente collegata ad un problema di igiene: le nostre scarpe catturano all’esterno, giorno dopo giorno, migliaia di batteri e microorganismi, che possono causare diverse malattie e allergie, soprattutto quando, ad esempio, il nostro sistema immunitario è più debole.

E questo, pian piano, lo si sta capendo in tutti i Paesi europei, dove infatti questa usanza si sta lentamente diffondendo di famiglia in famiglia.

Questo perché si è sempre più consapevoli che le scarpe siano una delle principali fonti di sporcizia e inquinamento batterico della casa, semplicemente per il fatto di essere esposte di continuo a molte superfici non certo pulite e igienizzate.

La casa è un “luogo sacro”, che deve restare il più possibile al riparo dalle contaminazioni di micro-organismi patogeni esterni.

Molti esperti hanno condotto ricerche a riguardo di questa abitudine ed effettivamente hanno potuto constatare che le scarpe sono uno dei principali veicoli di pericolosi patogeni. Ciò nonostante, è importante mettere in chiaro che le probabilità di infezioni causate da batteri provenienti alle scarpe sono minime, a meno che, per qualche motivo, questi non entrino in contatto diretto con la bocca o con qualche ferita aperta.

Bisogna anche tener conto del fatto che sono molti i modi in cui i batteri entrano in contatto con la nostra casa, e che, con il passare del tempo, il nostro organismo si è reso più forte al fine di combatterli.

Una suola da scarpa, in una giornata fuori, può raccogliere oltre 400 mila batteri. È vero, il nostro sistema immunitario ci sa proteggere bene dai batteri quando funziona senza problemi, ma ricordare di toglierci le scarpe prima di entrare in casa, soprattutto se vi si trovano persone ammalate, convalescenti o a rischio di infezioni, è certamente un’abitudine da imparare a seguire.

Togliersi le scarpe prima di entrare

Togliersi le scarpe dona relax

Come abbiamo detto lungo tutto l’articolo, togliersi le scarpe prima di entrare in casa è molto importante per l’igiene della casa e la salute del piede.
Ma fare questo piccolo/grande gesto è anche un modo per far riposare i piedi e riprendesi meglio dalla stanchezza, godendosi un momento di relax.

Dal punto di vista emotivo e psicologico, togliersi le scarpe appena rincasati dopo il lavoro significa anche lasciare fuori dalla porta le questioni professionali e iniziare a dedicarsi alla propria casa, alla famiglia e a qualche momento di svago e riposo.

Fonte: SoluzioniBio