Pubblica su Facebook la foto della figlia di 8 anni: “ti voglio bene”. Uccisa a coltellate 15 minuti dopo

0

Pubblica su Facebook la foto sorridente della figlia di 8 anni, pochi minuti dopo la uccide

  • di A.P.

La piccola uccisa a coltellate in casa 15 minuti dopo che il padre aveva pubblicato su Facebook un suo scatto con la didascalia: “Ti voglio tanto bene”

Una bambina sorridente a letto con un piatto di pizza da consumare  appoggiato sulle gambe, una foto come tante pubblicate da un padre con tanto di didascalia  che recita “Pizza sul letto, ti voglio tanto bene” ma dietro alla quale però probabilmente si nascondeva qualcosa di orribile.

La stessa bambina infatti pochi minuti dopo è stata uccisa a coltellate nella stessa casa e dallo stesso familiare che l’aveva ritratta in foto: il padre. È quanto accaduto  nella serata di sabato a Brownhills, non lontano da Walsall, in Inghilterra. Il dramma poco dopo le 21 quando la piccola è stata uccisa a coltellate dal genitore e lasciata in una pozza di sangue.

All’arrivo dei soccorsi la bambina di 8 anni, Mylee Billingham, era ancora viva ma con lesioni gravissime provocate da ferite da arma da taglio allo stomaco. Nonostante il trasporto in ospedale e le cure disperate dei medici, per lei purtroppo non c’è stato niente da fare.

La piccola è morta poche ore dopo. A lanciare l’allarme sono stati i vicini di casa della famiglia, allarmati dalle urla della madre della bimba che in preda al panico diceva che avevano accoltellato la figlioletta. La polizia, giunta sul posto dopo i soccorsi, successivamente ha arrestato il padre, il 54enne Bill Billingham, anche lui rimasto ferito da armi da taglio e trasportato in ospedale, ora accusato di omicidio.

Fonte: fanpage.it