Ecco cosa succede se posizioni questi sacchettini in quasi tutta la casa

0
gel di silice

Tutti gettano questi sacchettini di gel di silice, ma pochi sanno che sono estremamente utili. Un’arma indispensabile per risolvere vari problemi in casa!

Certo è che non si smette mai di imparare. Si apprendono sempre nuove cose che poi ci aiutano e ci servono nella quotidianità.

Questo è proprio ciò che fa al caso nostro. Quanti di voi infatti non hanno visto almeno una volta queste palline di silice? Probabilmente tutti…E ve le siete ritrovate nei posti più impensabili!

Come riciclare il gel di silice o silica gel – di Carmen – Innanzitutto, che cos’è il gel di silice o silica gel?

E’ un prodotto disidratante di sintesi, ottenuto chimicamente da SiO2 amorfo (biossido di silicio).

Il gel di silice ha una elevata capacità di assorbimento dell’umidità ed i sacchetti disidratanti vengono utilizzati per assorbire l’umidità all’interno degli imballaggi e per proteggere i prodotti sensibili all’umidità durante il trasporto o lo stoccaggio.

Possono avere comunque usi molto diversi, le tradizionali applicazioni sono:

prodotti farmaceutici; integratori alimentari; apparecchiature mediche; equipaggiamenti elettronici; apparecchiature ottiche; imballaggi alimentari; prodotti in pelle, cuoio, etc…

E ora veniamo al punto della guida: avevate mai pensato che anche quei sacchetti di gel di silice che troviamo nelle scatole delle scarpe, nelle tasche dei giubbotti possono essere riutilizzati?

Anche se il silica gel non è un prodotto tossico (ammesso che sia un prodotto a norma, non contaminato da sostanza pericolose o inquinanti, come successo qualche anno fa), per definizione tutto ciò che viene gettato producendo rifiuto non biodegradabile, senza essere riusato o riciclato, inquina.

Gel di silice: 10 modi per riciclare i sacchettini

Ecco quindi i 10 modi più ingegnosi per riusare il gel di silice o silica gel

1. Il riuso più ovvio, si possono utilizzare negli armadi, collocati sul fondo, sopra il coperchio di una vecchia scatola di scarpe.

2. Posizionandoli in cassaforte, quando c’è l’esigenza di preservare dall’umidità documenti o oggetti presenti nelle casseforti.

3. Per proteggere dall’umidità gadget o prodotti di elettronica di consumo (macchine fotografiche, videocamere, playstation, etc)

4. Collocati in vaschette sopra i davanzali delle finestre, assorbono l’umidità ed impediscono la formazione della muffa.

5. Quando mettiamo le valigie in soffitta, ricordiamo che un sacchettino di gel di silice all’interno delle valigie le protegge da cattivi odori e aiuta a conservarle meglio.

6. Per proteggere i semi da piantare mantenendoli in ottime condizioni, pronti per la messa a dimora nel terreno.

7. Dentro gli stivali per eliminare i batteri ed il cattivo odore. 8. Dentro un vaso vuoto per essiccare i fiori.

9. Si possono tenere sul cruscotto dell’auto per ridurre l’appannaggio dei vetri.

10. Ultima chiave di utilizzo, si possono addirittura usare nel box delle pastiglie per la lavastoviglie per assorbire l’umidità.

Teniamo anche presente che si possono rigenerare – per un certo numero di volte – mettendole nel microonde.

Le bustine disidratanti di gel di silice possono essere fatte durare più a lungo in questo modo: bastano circa cinque minuti in microonde per una bustina da 240 gr.

L’Ambiente ringrazia per queste geniali idee… e voi, ne conoscete altri, di modi per riciclare il silica gel? Fonte: Tutto Green – tratto da Jeda News

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here