Rigenerare gli organi con gli alimenti: STOMACO

0
Via Pinterest

Lo stomaco è un organo che svolge molteplici funzioni: è una sorta di contenitore per gli alimenti che vengono ingeriti, determina il rimescolamento e la progressione verso il duodeno del bolo alimentare commisto al succo gastrico, al suo interno inizia la digestione di proteine e carboidrati, ha funzione di assorbimento di alcune sostanze, svolge attività di secrezione endocrina, è l’organo che svolge la seconda fase della digestione.

Il problema che più colpisce quest’organo è la gastrite, spesso dovuta all’Helicobacter pylori. Come prima cosa dobbiamo scegliere quindi dei cibi che riescano a mantenere inattivo e quindi a evitare il fastidioso bruciore di stomaco.

E’ anche importante rispettare gli orari dei pasti  per la regolarizzazione della produzione dei succhi gastrici ed evitare colpi di freddo che possono scatenare il dolore.

Tra i cibi da evitare per scongiurare l’acidità:

  • gli alimenti che ritardano lo svuotamento dello stomaco: fritture, insaccati e formaggi stagionati
  • cibi con caratteristiche irritanti: vino bianco, aceto, succo di agrumi, superalcolici, succo di pomodoro
  • altri alimenti: caffè, cacao e cioccolato.

Invece è consigliato assumere alimenti quali:

  • carne: pollo, tacchino e vitello
  • pasta e riso con condimenti leggeri
  • tutti i tipi di pesce
  • latticini: formaggi freschi, latte, ricotta, yogut
  • bresaola e prosciutto (sia crudo che cotto)
  • olio extravergine d’oliva
  • mele, banane, pere, meloni, more, albicocche mature
  • patate bollite, carote, fagiolini, insalata