Roman Reigns abbandona il wrestling: ‘Tornerò molto presto, lo prometto’

0
Roman Reigns

Roman Reigns, l’annuncio shock: “E’ tornata la leucemia” e abbandona – di Redazione

Il campione statunitense Roman Reigns ha dato la notizia dell’abbandono sul ring: “E’ tornata la luecemia”

Brutto e triste risveglio per il mondo del wrestling, la notizia è sconvolgente: Roman Reigns ha annunciato il momentaneo ritiro per via del riacutizzarsi della leucemia

L’annuncio nel corso della puntata di Raw andata in onda questa notte. Si è presentato in studio senza il suo normale abbigliamento da wrestler.

Ha raccontato di aver scoperto questo tumore a 22 anni e di essere già riuscito una volta ad avere la meglio e questo anche grazie al wrestling, che lo ha aiutato ad avere un reddito tale da consentire le cure per la sua malattia.

Purtroppo però, la leucemia si è presentata di nuovo e Leati Joseph Anoa’i, – questo il vero nome di Roman Reigns – dovrà ritirarsi temporaneamente.

Il “Big Dog” vero e proprio idolo di tutti i bambini che seguono il wrestling ha voluto concludere il suo commovente discorso con queste parole: “Tornerò molto presto, lo prometto“.

La carriera di Roman Reigns

Anoa’i è stato messo sotto contratto dalla World Wrestling Entertainment (WWE) nel luglio del 2010. Il debutto nel novembre del 2012, al fianco di Dean Ambrose e Seth Rollins come membro della stable The Shield.

Ha segnato il record per il maggior numero di eliminazioni in un 5-on-5 Survivor Series Elimination match ed il record per il maggior numero di eliminazioni in un 30-Men Royal Rumble match .

Dal 2014, Anoa’i ha iniziato la sua carriera nella competizione singola, lottando fin da subito per il titolo massimo.

In totale ha conquistato tre volte il WWE World Heavyweight Championship, una volta il WWE Intercontinental Championship, una volta il WWE United States Championship ed una volta il WWE Tag Team Championship (con Seth Rollins), risultando il diciassettesimo wrestler a completare il Grande Slam. Ha inoltre vinto l’edizione 2015 della Royal Rumble.

Ha lottato nel main-event di molti pay-per-view della WWE, incluse quattro edizioni consecutive di WrestleMania (31, 32, 33 e 34).