Ryanair, arriva lo sciopero nazionale: ecco il giorno in cui i voli saranno a rischio in tutta Italia

0

Ryanair, arriva lo sciopero nazionale: voli a rischio il 10 febbraio in tutta Italia

  • di Biagio Chiariello

A proclamare la protesta – unitariamente – sono Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti “per il mancato avvio di un confronto serio con la compagnia aerea”. E intanto scattano le nuove regole della compagnia low cost: trolley in stiva senza imbarco prioritario

“Sciopero per l’intera giornata di sabato 10 febbraio di tutto il personale Ryanair di base sul territorio italiano”. Non è partita sotto i migliori auspici la trattativa sindacale (la prima della storia della compagnia low cost) con i piloti. Le federazioni dei trasporti di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti proclamano il giorno di proteste “per il mancato avvio di un confronto serio sui temi del contratto collettivo di lavoro e delle tutele sociali di tutto il personale”.

Di incontro “molto costruttivo”, ha invece parlato dal segretario esecutivo dell’ANPAC, Stefano De Carlo. Il vettore irlandese punta ad arrivare a un accordo con i piloti italiani entro la fine del mese di gennaio, ma al momento “è decisamente insufficiente ciò che Ryanair, al di là delle dichiarazioni mediatiche, ha oggi messo in campo”, secondo le tre organizzazioni sindacali confederali dei trasporti. “Deve essere invece immediatamente avviato – chiedono Filt, Fit e Uiltrasporti – un confronto a tutto tondo su salari e tutele di tutto il personale e non solo per una parte di questi.

Non è inoltre accettabile – spiegano infine le tre organizzazioni sindacali confederali – che sia l’azienda a scegliersi gli interlocutori sindacali, in totale spregio ai più elementari principi di rappresentatività e di libera scelta dei lavoratori sanciti dal nostro ordinamento”.

Nel frattempo Ryanair si appresta a introdurre le nuove regole per i bagagli a mano. Da lunedì prossimo, ne sarà ammesso solo in cabina gratuitamente. Per continuare a portare a bordo due bagagli sarà necessario acquistare l’imbarco prioritario. Più nello specifico, rimane valida la possibilità per i viaggiatori di portare con sé due trolley, una con le dimensioni massime di 55x40x20 centimetri e una da 35x20x20 centimetri. Ma la più grande, in caso di biglietto senza imbarco prioritario, sarà ritirata al gate e restituito all’aeroporto d’arrivo insieme con gli altri bagagli imbarcati. Questo, stando alle comunicazioni di Ryanair, avrà come obiettivo la velocizzazione dei tempi di imbarco e sbarco dagli aerei.

Fonte: fanpage.it