Ryanair, importante cambiamento dal 15 gennaio: addio ai trolley come bagaglio a mano

0

Ryanair, dal 15 gennaio addio al trolley in cabina: permessi solo borse e zainetti

  • di Davide Falcioni

La compagnia low cost permetterà ai viaggiatori di imbarcarsi solo con marsupi e borse di piccole dimensioni. I trolley andranno imbarcati in stiva.

Stop ai trolley come bagaglio a mano sui voli Ryanair, a meno che non si voglia mettere mano al portafogli. È in arrivo un importante cambiamento per una delle compagnie low cost più utilizzate dai viaggiatori.

Da lunedì 15 gennaio sarà possibile portare a bordo due bagagli a mano solo se si acquista il pacchetto Premium; in caso contrario sarà sempre possibile portare un piccolo bagaglio, come una borsetta o uno zaino, ma non il trolley, che a titolo gratuito verrà registrato e sistemato nella stiva, per poi essere riconsegnato al legittimo proprietario sui nastri trasportatori dell’aeroporto di arrivo. L’avviso con le nuove regole per il bagaglio a mano sono state pubblicate sul sito della compagnia low cost.

La borsa piccola, inoltre, deve rientrare nelle dimensioni di 35 x 20 x 20 centimetri, così da poter essere sistemata  sotto il sedile davanti al passeggero. Ai viaggiatori che, invece, hanno acquistato i pacchetti Premium e i due bagagli a mano, Flexi Plus, Plus o Family Plus sarà consentito portare a bordo i due propri bagagli a mano, il trolley e la borsa con le misure consentite: il primo andrà nella cappelliera, il secondo sotto la poltrona davanti al passeggero.

La compagnia ha previsto anche sanzioni: il mancato rispetto di queste nuove regole comporterà il pagamento di una penale pari a 50 euro per articolo al gate di partenza “e – spiega la compagnia – potrebbe causare ritardi per tutti i passeggeri a bordo”.

A quanto pare, oltre a ragioni economiche, Ryanair ha voluto con questo provvedimento inseguire l’obiettivo della puntualità. Una delle cause di maggiore perdita di tempo – a quanto pare – è proprio quella dei trolley a mano da sistemare nelle cappelliere, con la lunga coda nel corridoio di chi si deve sedere e l’affannosa ricerca di un buco rimasto libero.

Fonte: Fanpage