Sito IxR sotto attacco Brute Force. Chi ha paura della controinformazione sui vaccini?

2

Nella giornata di ieri il nostro sito risultava irragiungibile. Dato che non siamo degli hacker ma semplici cittadini che vogliono diffondere informazioni che ritengono utili alla collettività, ci abbiamo messo un po’ per capire cosa stesse succedendo.

Siccome non siamo più tanto giovani e impulsivi, abbiamo evitato di pensare subito al complotto e quindi ci siamo scervellati delle ore per trovare un errore al quale imputare il malfunzionamento del server.

Stamattina abbiamo scoperto la triste verità: solo in 12 ore, da mezzanotte a mezzogiorno, abbiamo ricevuto 16945 tentativi di accesso al nostro pannello di amministrazione. Considerando che in un’ora ci sono 3600 secondi, si tratta di un tentativo ogni due secondi e mezzo. E tutti questi tentativi sono stati effettuati da appena 15 località.

Il tutto lo potete leggere nel print screen qui sotto (cliccate sull’immagine per ingrandirla):

Nel primo rigo si vedono 16945 Hits da soli 15 Vis., sulla pagina /wp-login.php. Nel secondo e terzo rigo si vedono 7mila e 6mila Hits provenienti, rispettivamente, da 3mila e 2mila Vis. sulle pagine di due nostri articoli.

Mentre il secondo e terzo rigo rappresentano attività normali, non è normale che da sole 15 località, delle persone provino per 16mila volte a entrare nel nostro pannello in 12 ore. Questa è la prova che a effettuare i tentativi di login erano dei programmi generati da hacker. Per 16mila volte questi programmi hanno tentato di inserire delle password casuali con la speranza di indovinarne una giusta. Non ci sono riusciti. Però sono riusciti a far collassare il nostro server con un tentativo ogni due secondi e mezzo.

Adesso dovremmo aver risolto il problema (ovviamente non vi diciamo come). Però una domanda nasce spontanea: chi può avere tanto interesse a bloccare il nostro sito per arrivare addirittura a pagare (in bitcoin?) degli hacker professionisti?

Semplici utenti a cui non siamo simpatici? Può essere, certo. Però il dubbio che siano stati altri, rimane. Negli ultimi giorni, infatti, abbiamo pubblicato diversi articoli che trattavano l’argomento delle vaccinazioni, che questo Governo vorrebbe imporre ai nostri figli.

Articoli come questo, che ha ottenuto 25mila condivisioni solo su Facebook. O come quest’altro, che ne ha ottenute 32mila.

Dato che i medici che hanno pareri critici vengono radiati dall’albo, visto che si è parlato di togliere la patria potestà ai genitori che si fossero opposti, non è che i siti che tentano di mostrare un punto di vista differente rispetto a quello uniforme di tv e giornali, possano ricevere attacchi hacker?

Pensar male è peccato, è vero, però…

(Vi ricordiamo che domani, 8 luglio, saremo tutti a Pesaro per la grande manifestazione nazionale per la libertà di scelta)

 

  • RossRiky

    Confermo ipotesi investigativa del sig. Fharyk : il colpevole è quel buffone fuffaro fallito troglodita funzionale delle bufale al servizio della nazicomnista sboldrina

  • Illegal_Fharyuk

    sono stati quei coglionazzi delle bufale loro stesse coglionazzi pagati dal centro italiani coglioni
    anche pederesati -CICAP