Ecco cosa succede se parli male del tuo ex sui social network

0
tuo ex

Smetti di parlare male del tuo ex sulle reti sociali!

  • di Luz Ivonne Ream

Parlare male dell’ex – come di qualsiasi altra persona – dice più di te che di lui/lei

E’ di pessimo gusto parlar male del proprio ex sulle reti sociali, soprattutto se ci sono di mezzo dei figli. Smettete di farlo. Ricordate che è il vostro ex, lo avete scelto voi, non lo avete vinto in una lotteria.

Spesso per dolore, rancore, mancanza di perdono e coraggio – emozioni la cui causa è la paura – le persone usano le reti sociali per parlare male dei propri ex, per ventilare cose che si suppone riguardino solo la sua intimità o mandare messaggi indiretti molto diretti.

Le reti sociali diventano una specie di immondezzaio emotivo, perché quello che sputano è letteralmente spazzatura, e le persone non si rendono conto che parlando tanto male di un’altra persona parlano anche male di se stesse, visto che per qualche ragione in qualche momento della vita sono state insieme.

Per questo, parlare male dell’ex è un errore da evitare ad ogni costo.

È molto importante che, per quanto la relazione sia finita in modo negativo, si eviti di parlare male non solo in rete, ma anche con familiari, amici e conoscenti.

Per quanto si possa essere pieni di dolore non è bene parlare, soprattutto perché per sfogarsi si possono dire bugie e cose molto intime e personali.

Perché bisogna evitare di cadere nella tentazione di parlare male, soprattutto nelle reti sociali?

Perché ciò che viene scritto resta per sempre, per quanto si possa cancellare. I vostri figli possono leggerlo, e non è bene che si rendano conto di come vi esprimete sul loro padre/madre, per quanto pensiate di avere ragione. Non sapete, poi, cosa può accadere in seguito. Magari tornerete con il vostro ex e dovrete rimangiarvi la parola!

Perché quando parlate male di un ex sapete di chi state parlando in realtà? Di voi! State parlando male delle decisioni che avete preso, e ovviamente il vostro modo di agire avrà delle conseguenze sul modo in cui vi vedranno gli altri. È un peccato che creiate una brutta immagine di voi per il modo in cui parlate.

Per rispetto nei vostri confronti. Se non siete stati voi a porre fine alla relazione non parlate male del vostro ex. È normale che se avete rotto ci siano in voi dolore e risentimento, ma parlando male dell’altro non risolverete niente e non farete altro che denigrarvi.

Perché parlare male non fa altro che aumentare il profondo dolore che provate e non vi aiuterà in nulla, neanche a sfogarvi, e vi troverete in un circolo vizioso. In seguito, poi, quello che proverete sarà ancora più rabbia, accompagnata dal rimorso. La cosa migliore che potete fare in questo caso è vivere il vostro dolore nel modo più profondo e intelligente che potete. Ricordate che screditare l’altro non vi aiuterà a scacciarlo dal vostro cuore.

Perché non dovete fare quello che non volete che facciano a voi. È molto semplice: se non vi piacerebbe che il vostro ex parlasse di voi, delle vostre cose intime, e men che meno che vi esponesse nelle reti sociali, allora non fatelo neanche voi. Se vi trovate davvero in una situazione in cui l’odio o altri sentimenti si sono impadroniti di voi e avete bisogno di sfogarvi, scrivete una lettera. È un modo intelligente e sicuro per dire addio alla relazione e porre fine alle emozioni che vi fanno agire in quel modo.

Ricordate che esporre la vita di qualcuno, soprattutto quella dell’ex, nelle reti sociali e sfogare frustrazioni e rancori contro qualcuno non sarà mai l’opzione migliore. Siate più intelligenti delle vostre emozioni e usate le reti per quello che servono, e non come recipiente delle vostre frustrazioni. Siete una persona che merita tutto il rispetto, ma in primo luogo fatevi rispettare. Valete, e molto!

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Fonte: Aleteia